Aston Martin V8

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Aston Martin V8
1973 Aston Martin V8 fl.jpg
Descrizione generale
Costruttore Regno Unito  Aston Martin
Tipo principale Coupé
Altre versioni Cabriolet
Produzione dal 1973 al 1990
Sostituisce la Aston Martin DBS
Sostituita da Aston Martin Virage
Esemplari prodotti 4.021[senza fonte]
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza 4670 mm
Larghezza 1830 mm
Altezza 1330 mm
Passo 2610 mm
Massa 1814 kg
Altro
Assemblaggio Newport Pagnell
Stile William Towns
Stessa famiglia Aston Martin V8 Vantage
Auto simili Maserati Khamsin
Ferrari 400
Lamborghini Jarama
Aston Martin V8 coupé series 3, US spec.jpg

La Aston Martin V8 (maggiormente nota col nome di AM V8, per distinguerla da altri modelli Aston Martin con la stessa sigla) è un'autovettura sportiva (coupé o cabriolet) prodotta dalla casa automobilistica britannica Aston Martin tra il 1973 ed il 1990.

Fu il primo modello sportivo, dopo molti anni, a non avere le lettere DB nel nome, dato che quando venne presentato David Brown non era più "patron" della casa.

La genesi[modifica | modifica wikitesto]

Aston Martin V8 Vantage

La V8 altro non era che un restyling (operato da William Towns) della precedente DBS V8, rispetto alla quale cambiavano il frontale (mascherina e fari ridisegnati, cofano modificato) e gli interni (totalmente rivisti). Rimanevano sostanzialmente immutate la fiancata e la coda della vettura, disponibile all'inizio nel 1973, con la sola carrozzeria coupé.

Anche la meccanica venne rivista, con lo scopo principale di aumentarne l'affidabilità e di compiacere i gusti degli statunitensi.

Il motore V8, lo stesso della DBS, perse il sofisticato impianto di iniezione (che poneva qualche problema di regolazione), sostituito da 4 carburatori Weber, mentre lo sterzo guadagnò la servoassistenza ad azione variabile.

Per gratificare il pubblico statunitense la trasmissione di serie divenne automatica a 3 rapporti, con quella manuale a 5 fornita come optional solo in Europa.

Dalla riduzione di potenza (320 CV contro 345) e dall'aumento di peso (1814 kg contro 1700) conseguì un sensibile calo nelle prestazioni rispetto alla precedente DBS V8.

Aston Martin V8 Volante del 1981

La casa di Newport Pangell corse ai ripari nel 1974, lanciando la AM V8 Vantage. Rispetto alla versione standard, da cui si distingueva per lo spoiler anteriore sotto il paraurti, per i fari supplementari e per i parafanghi allargati, la Vantage presentava una meccanica rivista in chiave sportiva. Il motore, equipaggiato con 4 carburatori Weber a doppio corpo maggiorati, era dotato anche di un nuovo albero motore e di un rapporto di compressione più alto. Pur inalterato nella cilindrata (5340 cm³) il V8, abbinato ad un cambio manuale a 5 marce, arrivava ad erogare ben 390 CV. Ovviamente adeguati alle maggiori prestazioni anche freni, assetto e pneumatici.

Exquisite-kfind.png Lo stesso argomento in dettaglio: Aston Martin V8 Vantage (1977).

Nel 1976 gli stabilimenti di Newport Pangell iniziarono a sfornare anche la versione cabriolet, denominata Volante, della AM V8, sia in versione standard che Vantage.

L'evoluzione[modifica | modifica wikitesto]

L'esigenza, sempre più sentita anche in Europa, di ridurre le emissioni inquinanti indusse l'Aston Martin ad adottare nel 1980 un impianto di iniezione elettronica Weber-Marelli su tutte le versioni. Le standard (Coupé o Volante), sempre dotate di cambio automatico scesero a 306 CV, mentre le Vantage toccarono quota 400 CV.

Nel 1987 venne prodotta una piccola serie di Aston Martin V8 Zagato con un'originale carrozzeria (coupé o cabriolet) in alluminio disegnata da Zagato, denominate Vantage Zagato. Grazie alla lega leggera le Vantage Zagato pesavano circa 200 kg meno.

La fine[modifica | modifica wikitesto]

Con il lancio nel 1989 della nuova Virage, le AM V8 coupé uscirono di listino, mentre le Volante sopravvissero fino al 1990, quando venne lanciata la corrispondente versione della Virage.

Motorizzazioni[modifica | modifica wikitesto]

Modello Disponibilità Motore Cilindrata (cm³) Potenza Coppia Massima (Nm) Emissioni CO2
(g/Km)
0–100 km/h
(secondi)
Velocità max
(Km/h)
Consumo medio
(Km/l)
V8 Volante cat. dal 1990 al 1991 Benzina 5340 178 Kw (243 Cv) 435 n.d 6.8 216 n.d
V8 Volante dal 1986 al 1990 Benzina 5340 215 Kw (293 Cv) 435 n.d 6.8 250 5.5
V8 Vantage Volante cat. dal 1990 al 1991 Benzina 5340 215 Kw (293 Cv) n.d n.d 5.2 265 5.8
V8 Saloon dal debutto al 1986 Benzina 5340 250 Kw (340 Cv) 490 n.d 6.8 255 5.4
V8 Vantage dal 1977 al 1986 Benzina 5340 275 Kw (374 Cv) 480 n.d 5.2 270 5.4
V8 Vantage Volante dal 1986 al 1990 Benzina 5340 294 Kw (400 Cv) 529 n.d 5.2 270 5.4
V8 Volante Zagato dal 1986 al 1987 Benzina 5340 317 Kw (432 Cv) 529 n.d 5.2 270 n.d

[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili