Arcidiocesi di Rodi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Arcidiocesi di Rodi
Archidioecesis Rhodiensis
Chiesa latina
Francis of Assisi in Rhodes P8220653.JPG
Sede vacante
Amministratore apostolico Sevastianos Rossolatos
Vicario generale John Luke Gregory, O.F.M.
Sacerdoti 2 di cui 2 regolari
200 battezzati per sacerdote
Religiosi 2
Abitanti 190.000
Battezzati 400 (0,2% del totale)
Superficie 2.580 km² in Grecia
Parrocchie 3
Rito romano
Cattedrale San Francesco d'Assisi
Indirizzo Kathpoouli 46, 85100 Rhodos, Hellas
Sito web www.catholicchurchrhodes.com
Dati dall'Annuario pontificio 2018 (ch · gc)
Chiesa cattolica in Grecia

L'arcidiocesi di Rodi (in latino: Archidioecesis Rhodiensis) è una sede della Chiesa cattolica in Grecia immediatamente soggetta alla Santa Sede. Nel 2017 contava 400 battezzati su 190.000 abitanti. La sede è vacante.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi estende la sua giurisdizione sui fedeli cattolici di rito latino dell'isola di Rodi e delle isole del Dodecaneso in Grecia.

Sede arcivescovile è la città di Rodi, dove si trova la cattedrale di San Francesco d'Assisi. L'ex-cattedrale di Rodi, Santa Maria al Castello, fu trasformata in moschea in epoca ottomana e oggi ospita un museo.

Il territorio è suddiviso in 3 parrocchie, di cui 2 a Rodi (la cattedrale e Nostra Signora della Vittoria) ed una, dedicata all'Agnus Dei, sull'isola di Coo.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La diocesi di Rodi ha origini molto antiche.

Nel IV secolo era già elevata al rango di arcidiocesi.

Nel 1309 l'isola divenne sede dell'Ordine di Malta fino al 1522, quando fu conquistata dagli ottomani.

Nel 1523 la diocesi diventa sede titolare in partibus infidelium; il 3 marzo 1797 con la bolla Memores Nos di papa Pio VI, il titolo viene unito con quello della diocesi di Malta.

La prefettura apostolica di Rodi e delle Isole fu eretta il 14 agosto 1897 con il decreto della congregazione di Propaganda Fide Cum controversia, ricavandone il territorio dal vicariato apostolico dell'Asia Minore (oggi arcidiocesi di Smirne). La prefettura apostolica fu affidata ai missionari francescani.

Il 28 marzo 1928 in forza della bolla Pastoris aeterni di papa Pio XI che abrogava la bolla del 1797, fu soppressa la prefettura apostolica e ripristinata l'arcidiocesi di Rodi.

Il 30 marzo 1930 con il breve Constitutione Apostolica dello stesso papa Pio XI furono assegnate all'arcidiocesi alcune isole limitrofe: Stampalia dalla diocesi di Santorino, Patmo dalla diocesi di Chio, e Lisso, di cui non era chiara la pertinenza, venendo a coincidere col territorio dell'allora Dodecaneso Italiano.

L'ultimo arcivescovo titolare, Acciari, lasciò l'arcidiocesi per tornare in Italia, nell'ottobre 1951, richiamato dal suo ordine, alla fine del processo di decolonizzazione italiana[1]..

Cronotassi dei vescovi[modifica | modifica wikitesto]

Sede di Rodi o Colossi[modifica | modifica wikitesto]

  • Guido, O.P. † (menzionato nel 1238)
  • Bernardo † (durante il pontificato di papa Giovanni XXII)
  • Gregorio †
  • Belijan † (? - 26 settembre 1324 nominato arcivescovo di Spalato)
  • Anonimo † (menzionato nel 1336)
  • Ugo de Scuria, O.F.M. † (20 giugno 1351 - 15 dicembre 1361 nominato arcivescovo di Ragusa)
  • Emanuele di Famagosta, O.F.M. † (15 dicembre 1361 - ? deceduto)
  • Guglielmo, O.F.M. † (15 gennaio 1365 - ? deceduto)
  • Giovanni Fardina, O.P. † (1370 - ?)
  • Nicola, O.S.Io.Hier. † (28 novembre 1373 - ? deceduto)
  • Antonio di Fremajariis † (28 gennaio 1376 - ? deceduto)
  • Matteo da Empoli, O.P. † (circa 1396 - ?)
  • Ligorio Maiorino, O.S.B. † (15 febbraio 1400 - 1406 deceduto)
  • Boezio da Tolentino, O.E.S.A. † (11 maggio 1425 - ?)
  • Andrea di Costantinopoli, O.P. † (2 maggio 1431 - 19 aprile 1447 nominato arcivescovo di Nicosia)
  • Giovanni Morelli † (19 aprile 1447 - ? deceduto)
  • Giuliano de Ubaldini, O.P. † (30 settembre 1473 - ? deceduto)
  • Leonardo, O.F.M. † (menzionato nel 1506)

Arcivescovi titolari[modifica | modifica wikitesto]

Prefetti apostolici di Rodi e delle Isole[modifica | modifica wikitesto]

  • Andrea Felice da Ienne, O.F.M. † (31 agosto 1897 - 1910 deceduto)
  • Ignace Beaufays, O.F.M. † (27 marzo 1911 - ?)
  • Bonaventura Rossetti, O.F.M. † (? nominato vicario apostolico di Tripoli)
  • Florido Ambrogio Acciari, O.F.M † (? - 28 marzo 1928 nominato amministratore apostolico)

Arcivescovi di Rodi[modifica | modifica wikitesto]

  • Florido Ambrogio Acciari, O.F.M. † (28 marzo 1928 - 5 gennaio 1929) (amministratore apostolico)
  • Giovanni Maria Emilio Castellani, O.F.M. † (5 gennaio 1929 - 25 marzo 1937 nominato vicario apostolico di Addis Abeba[2])
  • Florido Ambrogio Acciari, O.F.M. † (30 marzo 1938 - 10 marzo 1970 deceduto)
    • Mikhaíl-Pétros Franzídis, O.F.M. (1970 - 1992) (amministratore apostolico)
    • Nikólaos Fóscolos (1992 - 12 agosto 2014) (amministratore apostolico)
    • Sevastianos Rossolatos, dal 12 agosto 2014 (amministratore apostolico)

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

L'arcidiocesi nel 2017 su una popolazione di 190.000 persone contava 400 battezzati, corrispondenti allo 0,2% del totale.

anno popolazione sacerdoti diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per sacerdote uomini donne
1950 450 117.275 0,4 7 7 64 13 17 3
1970 300 130.000 0,2 3 3 100 6 2 2
1980 550 161.500 0,3 2 2 275 6 2
1990 1.000 180.000 0,6 4 4 250 7 4
1999 1.500 150.000 1,0 2 2 750 2 3
2000 1.500 150.000 1,0 3 3 500 3 3
2001 1.500 150.000 1,0 2 2 750 2 3
2002 1.500 150.000 1,0 2 2 750 2 3
2003 1.500 150.000 1,0 2 2 750 2 3
2004 1.500 150.000 1,0 2 2 750 2 3
2010 2.000 150.500 1,3 1 1 2.000 3
2014 3.010 151.500 2,0 2 2 1.505 2 3
2017 400 190.000 0,2 2 2 200 2 3

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Diocesi Portale Diocesi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diocesi