Angelo Taylor

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Angelo Taylor
Taylor in blue-cropped.jpg
Angelo Taylor al meeting ISTAF 2008.
Nome Angelo F. Taylor
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 188 cm
Peso 84 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità 400 m piani, 400 m hs
Record
100 m 10"58 (2008)
200 m 20"23 (2010)
400 m 44"05 (2007)
400 m indoor 45"50 (1999)
400 hs 47"25 (2008)
Società Nike
Carriera
Nazionale
1999- Stati Uniti Stati Uniti
Palmarès
Giochi olimpici 3 1 0
Mondiali 3 0 1
Mondiali juniores 0 0 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 4 luglio 2014

Angelo F. Taylor (Albany, 29 dicembre 1978) è un atleta statunitense, due volte campione olimpico nei 400 metri ostacoli ai Giochi di Sydney 2000 e Pechino 2008.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
1996 Mondiali juniores Australia Sydney 400 m hs Bronzo Bronzo 50"18
1999 Mondiali Spagna Siviglia 400 m hs Batteria 49"58
4×400 m sq [1]
2000 Giochi olimpici Australia Sydney 400 m hs Oro Oro 47"50 Record personale
4×400 m sq [1]
2001 Mondiali Canada Edmonton 400 m hs Semifinale 49"23
4×400 m sq [1]
2004 Giochi olimpici Grecia Atene 400 m hs Semifinale 48"72
2007 Mondiali Giappone Osaka 400 m piani Bronzo Bronzo 44"32
4×400 m Oro Oro 2'55"56 Record mondiale stagionale
2008 Giochi olimpici Cina Pechino 400 m hs Oro Oro 47"25 Record personale
4×400 m Oro Oro 2'55"39 Record olimpico
2009 Mondiali Germania Berlino 400 m hs Batteria 49"64
4×400 m Oro Oro 2'57"86 Record mondiale stagionale
2011 Mondiali Corea del Sud Daegu 400 m hs 49"31
4×400 m Oro Oro 2'59"31
2012 Giochi olimpici Regno Unito Londra 400 m hs 48"25
4×400 m Argento Argento 2'57"05 Record personale stagionale

Campionati nazionali[modifica | modifica wikitesto]

  • 2 volte campione nazionale dei 400 metri piani (2002, 2007)
  • 3 volte campione nazionale dei 400 metri ostacoli (1999, 2000, 2001)
  • 1 volta campione nazionale indoor dei 400 metri piani (1999)

Coppe e meeting internazionali[modifica | modifica wikitesto]

2000
2007
2008
2009

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c La staffetta statunitense, inizialmente vincitrice della prova, è stata successivamente squalificata causa doping.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]