Ron Freeman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ron Freeman
Ron Freeman 1968.jpg
Ron Freeman nel 1968
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 183 cm
Peso 82 kg
Atletica leggera Athletics pictogram.svg
Specialità 400 metri piani
Record
400 m 44"41 (1968)
Società Arizona State Sun Devils
Carriera
Nazionale
1968 Stati Uniti Stati Uniti
Palmarès
Giochi olimpici 1 0 1
Per maggiori dettagli vedi qui
 

Ronald John Freeman III, detto Ron (Elizabeth, 12 giugno 1947), è un ex velocista statunitense, specializzato nei 400 metri piani e vincitore di una medaglia d'oro e una di bronzo ai Giochi olimpici di Città del Messico 1968.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1968 si classificò terzo ai trials di selezione per i Giochi olimpici di Città del Messico e ciò gli consentì di prendere parte sia alla gara olimpica individuale che alla staffetta 4×400 m.

Freeman conquistò la medaglia di bronzo nella gara individuale in cui i suoi connazionali Lee Evans e Larry James scesero per la prima volta al di sotto dei 44". Fu quindi protagonista della corsa in staffetta, correndo la seconda frazione in 43"2 e contribuendo alla vittoria della squadra statunitense con Vincent Matthews, James e Evans. Il record mondiale che stabilirono in quell'occasione rimase imbattuto fino al 1988.

I quattro atleti si presentarono alla premiazione indossando baschi neri e salutarono con il pugno chiuso in segno di solidarietà con il movimento delle Pantere Nere, suscitando ulteriori polemiche dopo l'analogo comportamento tenuto in precedenza da Tommie Smith e John Carlos nella cerimonia di premiazione dei 200 metri.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Anno Manifestazione Sede Evento Risultato Prestazione Note
1968 Giochi olimpici Messico Città del Messico 400 m piani Bronzo Bronzo 44"41 Miglior prestazione personale
4×400 m Oro Oro 2'56"16 Record mondiale

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]