Amanda Somerville

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Amanda Somerville
20160224 Köln ESC Unser Lied fuer Stockholm Avantasia 0082.jpg
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Pop
Pop rock
Power pop
Progressive metal
Symphonic metal
Power metal
Periodo di attività 1997 – in attività
Gruppi e artisti correlati Trillium, Kiske/Somerville, Avantasia, Exit Eden, HDK, Aina, Epica
Sito web

Amanda Somerville (Flushing, 7 marzo 1979) è un mezzosoprano e compositrice statunitense conosciuta principalmente per aver collaborato con varie band metal europee.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Nata e cresciuta a Flushing nel Michigan, ha cominciato a cantare in giovane età, esibendosi in diversi eventi scolastici della scuola primaria e secondaria. Si è diplomata con un anno di anticipo alla Flushing Senior High School, e si è iscritta alla University of Michigan-Flint, per poi avviarsi nel 1997 alla carriera di cantante professionista cantando in vari gruppi musicali nell'area di Flint. Nel 1999 si è trasferita in Germania per motivi sentimentali[1], dove tuttora risiede e lavora, nonostante spesso ritorni nella sua patria natia[1].

Carriera da solista[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essersi trasferita in Germania, entra in contatto nel 2000 con il produttore Sascha Paeth, col quale remixa due canzoni, Blue Nothing e Angel of Mine, e registra il brano This and That [1]. Nasce una prolifica collaborazione che porta la Somerville dapprima a cantare nei Virgo, side project di Paeth con Andre Matos, ed in seguito a numerose partecipazioni nei lavori di famosi gruppi metal europei quali Epica, Avantasia, Kamelot, Edguy e After Forever. Nel 2003 partecipa alla produzione di Days of Rising Doom, primo album del supergruppo progressive metal Aina, come creatrice del concept e scrittrice di tutti i testi, oltre ad avervi contribuito alla composizione musicale, ad apparirvi come cantante e a supervisionare le parti di canto in qualità di vocal coach. Agli inizi del 2008 sostituisce Simone Simons, di cui Amanda è stata insegnante di canto, in occasione del tour americano degli Epica, quest'ultima affetta da una infezione da Staphylococcus aureus[2]. Nel 2009 pubblica il suo secondo album solista intitolato Windows, composto da 12 tracce e caratterizzato da "un mix di diversi stili musicali e la distintiva voce di Amanda Sommerville" [3]. Nel 2010 collabora con Michael Kiske (ex-Helloween) a un progetto musicale denominato Kiske/Somerville che esce il 24 settembre. Nel 2011 fonda un nuovo progetto rock/metal, Trillium, lavorando insieme a Sascha Paeth, Michael Rodenberg e Sander Gommans. In autunno esce il primo album, Alloy. Inoltre entra in pianta stabile negli HDK, band fondata da Sander Gommans.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

In eventi live, le sue performance da artista solista sono accompagnate da diversi musicisti appartenenti alla scena heavy metal tedesca:

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Solista[modifica | modifica wikitesto]

  • 2000 - In the Beginning there was...
  • 2000 - Blue Nothing (EP)
  • 2003 - Never Alone (EP)
  • 2008 - Windows

Kiske/Somerville[modifica | modifica wikitesto]

  • 2010 - Kiske - Somerville
  • 2015 - City of Heroes

Trillium[modifica | modifica wikitesto]

HDK[modifica | modifica wikitesto]

  • 2014 - Serenades of the Netherworld

Collaborazioni[modifica | modifica wikitesto]

Amanda ha partecipato alla realizzazione dei seguenti album, principalmente come cantante, produttrice e corista:

Inoltre ha anche scritto musica su commissione nelle seguenti occasioni:

  • 2005 - per l'apertura del Phaeno Science Center, ha composto ed eseguito un brano riguardante tale evento.
  • 2005 - ha composto due jingles per la azienda farmaceutica Boehringer Ingelheim per la produzione del vaccino contro l'influenza suina.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Bianco Paolo, AMANDA SOMERVILLE: intervista esclusiva per Musica Metal, musicametal.blogosfere.it, 16 febbraio 2009.
  2. ^ Bianco Paolo, EPICA: il video del debutto con la "cantante sostitutiva" a New York, musicametal.blogosfere.it, 6 aprile 2008.
  3. ^ Carl Begai, AMANDA SOMERVILLE - Windows (Hya - 2009), carlbegai.com, 23 aprile 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN9145971391132331126 · ISNI: (EN0000 0001 1912 567X · GND: (DE13520092X · BNF: (FRcb16501060z (data)