Alessio Cremonini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Alessio Cremonini (Roma, 1973) è un regista e sceneggiatore italiano di cinema e televisione[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha cominciato lavorando come assistente alla regia nella serie televisiva Amico Mio di Paolo Poeti e poi nel cinema come assistente di Ettore Scola nel film La Cena e con Ricky Tognazzi.[1]

Nel 1997 scrive e dirige[1] un cortometraggio a quattro mani con Camilla Costanzo in 35 mm da titolo Marta inserito in un film a episodi I corti italiani presentato alla Mostra d'Arte Cinematografica di Venezia. Fra i registi che dirigono gli episodi ci sono Gillo Pontecorvo, Ettore Scola, Mario Monicelli, Ricky Tognazzi.[1][2]

Nel 2000 scrive il film Voci tratto dall’omonimo romanzo di Dacia Maraini per la regia di Franco Giraldi. La sceneggiatura vince il premio Federico Fellini come migliore sceneggiatura.[1][2] Nello stesso anno scrive anche le puntate per la soap opera Vivere prodotta da Endemol e trasmessa da Canale 5.[1]

Nel 2003 scrive e dirige il tv movie Una famiglia per caso per Rai 1 con Lando Buzzanca e Giovanna Ralli.[1][3]

Nel 2004 con Camilla Costanzo e Saverio Costanzo scrive la sceneggiatura di Private, per la regia di Saverio Costanzo, prodotto dalla produzione Off Side.

Tra il 2004 e il 2006 è docente al MedFilm Festival.[1]

Nel 2006 scrive e dirige il tv movie La notte breve trasmesso da Rai 2 con Giuliana De Sio.[1]

Continua la carriera da insegnante nel 2009 e il 2011 è docente del master per traduttori e adattatori all’università di Bologna. Tra il 2010 e il 2012 è docente di scrittura creativa alla scuola Act Multimedia.[1]

Nel 2013 scrive, dirige e co-produce insieme a Francesco Melzi d'Eril Border, film girato in arabo sulla guerra siriana. Verrà presentato al festival di Toronto, Roma, Tokyo, Cleveland, Belfast, ecc.[1]

Nel 2016 con Lisa Nur Sultan scrive la sceneggiatura di Sulla mia pelle, di cui nel 2017 dirigerà poi il film, tratto dal soggetto Via Crucis da lui stesso autonomamente elaborato, dal titolo Sulla mia pelle, sulla base di documenti e fatti realmente accaduti riguardante la vicenda di Stefano Cucchi e prodotto dalla Cinemaundici e Lucky Red. Il film è stato presentato in anteprima il 29 agosto 2018 nella sezione Orizzonti della 75ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia, dove è stato il film d'apertura.[4][5][2]

È stato distribuito contemporaneamente nelle sale cinematografiche italiane da Lucky Red e attraverso il servizio di streaming Netflix a partire dal 12 settembre 2018.[6][7]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Soggetto[modifica | modifica wikitesto]

Cortometraggi[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

  • Marta in I corti italiani (1997)
  • Micky, Manu e Lea (1999)

Sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

  • Marta (1997)
  • Nuovissimo cinema italiano (1997)
  • Micky, Manu e Lea (1999)

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Regista[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]