Agro giuglianese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Agro giuglianese
territorio
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Campania-Stemma.svg Campania
Città metropolitanaProvincia di Napoli-Stemma.svg Napoli
Territorio
Coordinate40°55′N 14°11′E / 40.916667°N 14.183333°E40.916667; 14.183333Coordinate: 40°55′N 14°11′E / 40.916667°N 14.183333°E40.916667; 14.183333
Altitudinedagli 89 ai 151 (sedi comunali) m s.l.m.
Superficie137,65 km²
Abitanti
Altre informazioni
Cod. postale8001x
Prefisso081
Fuso orarioUTC+1
TargaNA
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Agro giuglianese
Agro giuglianese
Agro giuglianese – Mappa
Comuni che formano l'Agro Giuglianese

L'agro giuglianese è un territorio della pianura campana situato a nord-ovest del capoluogo della città metropolitana di Napoli.

Il territorio è composto da un insieme di comuni, un tempo ad economia prevalentemente agricola, che ruotano attorno a Giugliano, il centro più grande ed importante, che ha una popolazione di oltre 100 mila abitanti.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L’area storico-geografica è quella dei Campi Leborini o Liburia, la parte più fertile della Campania felix. Abitata fin dai tempi antichi dagli Osci e dai Romani, fu poi soggetta, durante il medioevo, al Ducato di Napoli e poi al Regno di Napoli. Nel 1806, a seguito della riforma amministrativa[1] di Giuseppe Bonaparte, fu abolito il sistema feudale per far spazio alle nascenti amministrazioni comunali. Sotto il Regno delle Due Sicilie si diede impulso allo sviluppo della zona grazie al potenziamento degli assi viari. In particolare, venne tracciata la Nuova via Campana, che con il Ponte Surriento[2] scavalca l’alveo dei Camaldoli, e, inoltre, venne realizzata via Santa Maria a Cubito che, con i suoi ponti sulle valli, mette in comunicazione Capodimonte con la zona giuglianese. Negli anni trenta e quaranta nella zona costiera vi era una grande azienda agricola diretta dalla ONC (Opera nazionale combattenti) dismessa all'inizio della seconda guerra mondiale.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

L'economia del territorio, per buona parte, continua ad essere di tipo agricolo, sebbene siano presenti diversi stabilimenti industriali nelle zone ASI. Grazie alla sua buona posizione geografica, è un importante centro di scambio per i prodotti ortofrutticoli, infatti, i prodotti dei mercati che si trovano a Giugliano[3], Marano e Melito raggiungono numerosi centri italiani ed europei.

Prodotti tipici agricoli[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Con la legge 132 del 1806 Sulla divisione ed amministrazione delle province del Regno, varata l'8 agosto di quell'anno
  2. ^ Storia del Ponte, su circolohelios.blogspot.it.
  3. ^ Sito internet del mercato ortofrutticolo, su mogiugliano.it.
  4. ^ Fagiolo di Villaricca, su agricoltura.regione.campania.it.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giovanni Sabatino, Aspetti e testimonianze storico architettoniche dell'area giuglianese, Giugliano in Campania, 2005.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]