AfterEllen.com

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
AfterEllen.com
URL
Commerciale
Tipo di sitoblog, news
RegistrazioneOpzionale
ProprietarioLogo (Viacom)
Creato daSarah Warn
Lancioaprile 2002
Stato attualeAttivo

AfterEllen.com è un sito Web che si occupa della rappresentazione nei mass media delle donne lesbiche e bisessuali[1].

Fondato da Sarah Warn nell'aprile 2002, il sito è stato acquistato nel 2006 da Logo (canale televisivo via cavo di proprietà della Viacom).

Il sito[modifica | modifica wikitesto]

AfterEllen.com non è affiliato con Ellen DeGeneres, anche se il nome del sito si riferisce al pubblico coming out fatto dalla DeGeneres, evento considerato come la pietra miliare per il mondo delle lesbiche.

Il sito si occupa di notizie, libri, musica, film e televisione. Pubblica articoli, recensioni, colonne regolari, riassume di serie televisive con caratteri lesbiche e bisessuali, e mantiene diversi blog. Più recentemente, i video blog settimanali, spesso chiamati "vlogs", sono diventati una parte fondamentale di AfterEllen.com, i più popolari dei quali sono "Brunch With Bridget", "Lesbian Love," and "Is This Awesome?". Il sito dispone anche di popolari web-serie, come ad esempio "Anyone But Me" (vincitore dello Streamy Awards e nominato al Webby Award).

È il sito top per le donne LGBT, raggiungendo una media di oltre 700 000 contatti al mese del 2008[2]. Nel marzo 2008, il sito è stato nominato uno dei "50 blog più potenti al mondo" (the world's 50 most powerful blogs) dal periodico britannico The Observer per il suo irriverente sguardo come la comunità lesbica è rappresentata nei mezzi di comunicazione (irreverent look at how the lesbian community is represented in the media[3]).

AfterEllen.com Hot 100[modifica | modifica wikitesto]

Ogni anno AfterEllen.com pubblica una classifica delle 100 donne più desiderate al mondo secondo l'universo delle donne lesbiche e bisessuali: tale classifica[4] è la "risposta" di AfterEllen.com alla classifica The 2010 Maxim Hot 100 stilata dal mensile lifestyle maschile Maxim.

Hot 100 dal 2007 al 2016[modifica | modifica wikitesto]

Hot 100
Year Winner Top ten Ref.
2007 Hailey, Leisha Colour photograph of Leisha Hailey in 2012
Leisha Hailey

[5]
2008 Fey, Tina Colour photograph of Tina Fey in 2010
Tina Fey

[6]
2009 de Rossi, Portia Colour photograph of Portia de Rossi in 2007
Portia de Rossi

[7]
2010 Wilde, Olivia Colour photograph of Olivia Wilde in 2010
Olivia Wilde

[8]
2011 Rivera, Naya Colour photograph of Naya Rivera in 2010
Naya Rivera

[9]
2012 Rivera, Naya Colour photograph of Naya Rivera in 2011
Naya Rivera

[10]
2013 Lawrence, Jennifer Colour photograph of Jennifer Lawrence in 2015
Jennifer Lawrence

[11]
2015 Rose, Ruby Colour photograph of Ruby Rose in 2012
Ruby Rose

[12]
2016 Jauregui, Lauren Colour photograph of Lauren Jauregui in 2017
Lauren Jauregui

[13]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Jocelyn Voo; Diane Anderson-Minshall, Other clicks.(tech girl)(afterellen.com), in Curve, 1º giugno 2005.
  2. ^ AfterEllen.com
  3. ^ Jessica Aldred, The world's 50 most powerful blogs, in The Observer, 9 marzo 2008.
  4. ^ The 2010 AfterEllen.com Hot 100 - 17 maggio 2010
  5. ^ Sarah Warn, The 2007 AfterEllen.com Hot 100, AfterEllen, 6 giugno 2007. URL consultato il 22 febbraio 2018 (archiviato il 13 settembre 2017).
  6. ^ Sarah Warn, The 2008 AfterEllen.com Hot 100, AfterEllen, 1º giugno 2008. URL consultato il 22 febbraio 2018 (archiviato il 5 marzo 2017).
  7. ^ Sarah Warn, The 2009 AfterEllen.com Hot 100, AfterEllen, 11 maggio 2009. URL consultato il 22 febbraio 2018 (archiviato il 5 marzo 2017).
  8. ^ The 2010 AfterEllen.com Hot 100, AfterEllen, 17 maggio 2010. URL consultato il 22 febbraio 2018 (archiviato il 5 marzo 2017).
  9. ^ The 2011 AfterEllen.com Hot 100, AfterEllen, 23 maggio 2011. URL consultato il 22 febbraio 2018 (archiviato il 2 luglio 2017).
  10. ^ Announcing the 2012 AfterEllen Hot 100!, AfterEllen, 27 giugno 2012. URL consultato il 22 febbraio 2018 (archiviato il 25 settembre 2016).
  11. ^ The AfterEllen.com 2013 Hot 100!, AfterEllen, 25 giugno 2013. URL consultato il 22 febbraio 2018 (archiviato il 22 settembre 2016).
  12. ^ The Results Are In! It's the 2015 AfterEllen Hot 100, AfterEllen, 1º settembre 2015. URL consultato il 22 febbraio 2018 (archiviato il 20 settembre 2017).
  13. ^ Trish Bendix, And the 2016 AfterEllen Hot 100 Winners Are..., AfterEllen, 2 settembre 2016. URL consultato il 22 febbraio 2018 (archiviato il 18 luglio 2017).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]