Acido ipofosforoso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Acido ipofosforoso
formula di struttura
Nome IUPAC
acido diossifosforico
Nomi alternativi
acido ipofosforoso
acido fosfinico
HPA
Caratteristiche generali
Formula bruta o molecolareH3PO2
Massa molecolare (u)66,00 g/mol
Aspettoliquido incolore
Numero CAS6303-21-5
PubChem4124402
SMILES
O[PH2]=O
Proprietà chimico-fisiche
Densità (g/cm3, in c.s.)1,274 (20 °C)
Solubilità in acquacompletamente miscibile
Temperatura di fusione26,5 °C (299,5 K)
Temperatura di ebollizione106 °C (379 K) (decomposizione)
Indicazioni di sicurezza
Simboli di rischio chimico
corrosivo
pericolo
Frasi H314
Consigli P260 - 301+330+331 - 303+361+353 - 305+351+338 - 405 - 501 [1][2]

L'acido ipofosforoso, noto anche col nome acido fosfinico, è un ossiacido e un potente agente riducente. È un composto incolore con un bassa temperatura di fusione. È solubile in acqua, diossano e alcoli. La formula bruta dell'acido ipofosforoso è H3PO2, che in maniera più descrittiva si presenta come HOP(O)H2, in quanto mette in luce il carattere monobasico. I sali che derivano dall'acido sono detti ipofosfiti

HOP(O)H2 esiste in equilibrio con il tautomero HP(OH)2.

Preparazione e disponibilità[modifica | modifica wikitesto]

La preparazione industriale dell'acido è costituita da due processi. I sali di ipofosfito dei metalli alcalini e alcalini terrosi provengono dal trattamento con fosforo bianco con una soluzione acquosa (ad alta temperatura) di un appropriato idrossido (es: Ca(OH)2).

P4 + 3OH + 3H2O → 3H2PO2 + PH3

L'acido può essere preparato con la reazione fra un acido forte e questi sali di ipofosfite.

H2PO2 + H+ → H3PO2

In alternativa, H3PO2 può formarsi con una ossidazione di fosfina con iodio in acqua.

PH3 + 2I2 + 2H2O → H3PO2 + 4I + 4H+

Usi[modifica | modifica wikitesto]

L'acido ipofosforoso è usato nell'industria farmaceutica, nei trattamenti delle acque, nel recupero di metalli preziosi o non-ferrosi. In chimica organica è conosciuto per il suo uso nella riduzione dei sali di diazonio, tramite la reazione di Sandmeyer.

Derivati inorganici e organici[modifica | modifica wikitesto]

Si conoscono numerosi derivati nei quali i due idrogeni direttamente legati al fosforo sono sostituiti da gruppi organici. Questi derivati sono noti come acidi fosfinici e i loro sali come fosfinati. Pochi metalli complessi sono preparati partendo da H3PO2. Uno di questi è Ni(O2PH2)2.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ scheda dell'acido ipofosforoso su IFA-GESTIS
  2. ^ Smaltire in accordo alle leggi vigenti.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Chimica Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia