Wendy Carlos

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Wendy Carlos
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Musica elettronica
Periodo di attività 1965 – in attività
Strumento sintetizzatore
Etichetta Columbia Records
Album pubblicati 20
Sito web

Wendy Carlos, già Walter Carlos (Pawtucket, 14 novembre 1939[1]), è una musicista e compositrice statunitense. È tra i primi interpreti e compositori di musica elettronica ad aver usato il sintetizzatore moog (fin da prima del cambio di sesso, col nome di Walter).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Carlos nacque a Pawtucket Rhode Island negli Stati Uniti. La sua educazione musicale iniziò a sei anni con lo studio del pianoforte. Studiò poi alla Brown University dove studiò musica e alla Columbia University dove ottenne un master in musica. Alla Columbia fu allievo di Vladimir Ussachevsky,[1] un pioniere della musica elettronica.[2] Dopo la laurea incontrò Robert Moog e fu uno dei suoi primi clienti,[2] segnalandogli poi le sue prime impressioni e suggerimenti per la messa a punto del nuovo strumento, il sintetizzatore. Intorno al 1966, Carlos incontrò Rachel Elkind che produsse poi il suo primo album. Carlos ha vissuto a New York dal 1962.

Le sue prime registrazioni avvennero sotto il nome di Walter Carlos. Nel 1972, Carlos si sottopose ad un intervento chirurgico che gli consentì di cambiare sesso e divenire quindi Wendy Carlos.[3] L'ultimo lavoro pubblicato sotto il nome di 'Walter' Carlos fu By Request (1975), mentre il primo lavoro creato sotto la nuova veste di Wendy Carlos fu Switched-On Brandenburgs (1979). La prima apparizione dopo l'intervento fu una intervista pubblicata alla rivista Playboy nel maggio del 1979. In essa si lamentò per la pubblicità negativa piovutale addosso a seguito dell'ufficializzazione del suo cambio di sesso. Sul suo sito ufficiale si è dibattuto il fatto che ella riteneva il cambiamento di sesso un fatto del tutto personale.[4]

Carlos è anche un'ottima fotografa di eclissi solare.[5]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Switched-On Bach (1968) è stato il primo[senza fonte] album dimostrativo dell'uso del sintetizzatore come strumento musicale vero e proprio.[6] Come primo utilizzatore dello strumento di Robert Moog, Carlos aiutò i pionieri della nuova tecnologia che allora era molto più difficile da adoperare rispetto ai nostri giorni.[6] Malgrado tali difficoltà pionieristiche questo primo album contiene, tra altre opere di Bach, l'intero Concerto brandeburghese n. 3 e andò ben oltre l'intenzione della dimostrazione delle possibilità del mezzo tecnico e del virtuosismo di Carlos vendendo oltre 500.000 copie e vincendo tre Grammy Awards nel 1970 per il Best Classical Album, Best Classical Music Performance e Best Engineered Classical Recording.[2] La tecnica di registrazione multitraccia giocò un ruolo critico nel processo di certificazione presso la RIAA.[7]

In seguito al successo del primo album venne realizzato nel 1969 The Well-Tempered Synthesizer (parafrasando il titolo dell'opera di Bach "Il clavicembalo ben temperato") introducendo oltre alle trasposizioni di sole opere di Bach (Concerto brandeburghese n. 4) anche alcuni brani di musica barocca di Händel, Monteverdi e Scarlatti, sempre eseguiti esclusivamente con il sintetizzatore Moog.

Nel 1971, la musicista realizzò la colonna sonora del film Arancia meccanica. Successivamente lavorò con Stanley Kubrick anche nel film Shining, nonostante ciò, il regista adoperò nel film soltanto due delle tracce composte da Carlos.[1]

Nel 1972 fu la volta di Sonic Seasonings, un doppio album con il primo lato dedicato ad ognuna delle quattro stagioni per ognuna delle quali era realizzata una singola traccia. Esso mescolava suoni realizzati al sintetizzatore, senza alcuna melodia, per creare un effetto ambiente.[8] Non raggiunse la popolarità di alcuni suoi lavori ma fu comunque molto importante e costituì una pietra angolare per quegli artisti che iniziavano a comporre ambient music.[9]

Nel 1974 realizzò Switched-on Bach II, continuazione ideale e tecnica del primo album del 1968, anche questo interamente dedicato ad opere di Bach, tra cui il Concerto brandeburghese n. 5. Tutti i sei Concerti brandeburghesi verranno completati da Carlos nel 1979 con il doppio LP Switched-On Brandenburgs.

Nel 1982, compose le musiche per il film Tron per la Disney. Questa colonna sonora era scritta per orchestra,[8] coro, organo e sintetizzatore, sia analogico che digitale[senza fonte]. Alcune delle sue musiche per i titoli di coda vennero poi sostituite con una canzone del gruppo rock Journey, mentre altre musiche vennero eliminate.[10] Nel 1984 in Digital Moonscapes passò poi all'utilizzo del sintetizzatore digitale al posto di quello analogico fino ad allora utilizzato.[11] Parte del materiale non inserito nel film Tron venne inserito in quest'ultimo lavoro.[senza fonte]

Nel 1986 Beauty In the Beast Carlos iniziò a sperimentare altri tipi di intonazione compresa quella naturale, la scala balinese e numerose scale da lei inventate per la scrittura di questo album.[12]

Nel 1987 Secrets of Synthesis è una lettura di Carlos, corredata da esempi audio, delle sue sensazioni su temi da lei ritenuti di notevole importanza.[13]

Dall'inizio del 1998, l'intera sua discografia è stata rimasterizzata. Nel 2005 venne realizzato il doppio album Rediscovering Lost Scores proponendo materiale inedito comprendente la colonna sonora non utilizzata Woundings e musiche composte per Shining, Tron e Arancia meccanica che non vennero utilizzate in quei film.[14]

Discografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Discografia come Walter Carlos[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Discografia come Wendy Carlos[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

  • Switched-On Brandenburgs (1979)
  • The Shining: Score Selections (colonna sonora) (1980)
  • Tron (colonna sonora) (1982)
  • Digital Moonscapes (1984)
  • Beauty In the Beast (1986)
  • Land of the Midnight Sun (composizione del 1986, inserita nella riedizione del 1998 di Sonic Seasonings)
  • Secrets of Synthesis (1987)
  • Peter and The Wolf (1988) (con "Weird Al" Yankovic)
  • Switched-On Bach 2000 (1992)
  • Tales of Heaven and Hell (1998): (contiene una traccia di 15 equal temperament)
  • Switched-On Boxed Set (1999)
  • Rediscovering Lost Scores, Volume 1 (2005) (Shining, Arancia meccanica, UNICEF)
  • Rediscovering Lost Scores, Volume 2 (2005) (Shining, Tron, Split Second, Woundings)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Archivio Kubrick: Opere - Film - Shining - Colonna Sonora: Wendy Carlos
  2. ^ a b c Wendy Carlos Biography
  3. ^ Playboy Interview: Wendy/Walter Carlos (fee required) in Playboy, Playboy Enterprises, maggio 1979.
  4. ^ Wendy Carlos, On Prurient Matters. URL consultato il 29 aprile 2007.
  5. ^ Wendy Carlos, The Wendy Carlos Total Solar Eclipse Page. URL consultato il 29 aprile 2007.
  6. ^ a b Francesco Gazzara, Lounge music: il blues dell'uomo bianco : storia, generi e protagonisti della musica di sottofondo, Castelvecchi, 2003, pp. 73, 214.
  7. ^ Thom Holmes, Electronic and Experimental Music: Technology, Music, and Culture, Routledge, 2012, p. 251.
  8. ^ a b Avantgarde Music - Wendy Carlos. URL consultato il 30 marzo 2014.
  9. ^ Sonic Seasonings, allmusic.com. URL consultato il 29 giugno 2014.
  10. ^ http://www.wendycarlos.com/+tron.html. URL consultato il 12 febbraio 2014.
  11. ^ http://www.wendycarlos.com/+dmci.html. URL consultato il 12 febbraio 2014.
  12. ^ William A. Sethares, Tuning, Timbre, Spectrum, Scale, Springer, 2005, p. 229.
  13. ^ http://www.wendycarlos.com/+sos.html. URL consultato il 12 febbraio 2014.
  14. ^ http://www.wendycarlos.com/+rls1.html. URL consultato il 12 febbraio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 119985453 LCCN: n81080025