Tutor Hitman Reborn!

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Tutor Hitman Reborn!
manga
Titolo orig. 家庭教師ヒットマンREBORN!
(Katekyo Hitman REBORN!)
Lingua orig. giapponese
Paese Giappone
Autore Akira Amano
Editore Shūeisha
1ª edizione 4 aprile 2004 – 12 novembre 2012[1].
Collanaed. Shōnen Jump
Tankōbon 42 (completa)
Editori it.
1ª edizione it. 2 novembre 2007 (Planeta DeAgostini, voll. 1-18)
22 novembre 2012 (Star Comics, dal vol. 19)
Periodicità it. mensile
Volumi it. 40 / 42 Completa al 95%.
Target shōnen
Generi azione, commedia
Tutor Hitman Reborn!
serie TV anime
Reborn nel primo episodio dell'anime.
Reborn nel primo episodio dell'anime.
Titolo orig. 家庭教師ヒットマンREBORN!
(Katekyo Hitman REBORN!)
Autore Akira Amano
Regia Kenichi Imaizumi
Soggetto
Character design Masayoshi Tanaka
Animazione Masaki Hyuga
Dir. artistica Masazumi Matsumiya
Studio Artland
Musiche Toshihiko Sahashi
Reti Animax, AT-X, TV Tokyo
1ª TV 7 ottobre 2006 – 25 settembre 2010
Episodi 203 (completa)
Durata ep. 24'
Distributore it. Yamato Video
Rete it. Youtube (Canale Yamato Animation) 1 stag. trasmessa
1ª TV it. 17 novembre 2010 – In corso
Episodi it. 26 / 203 Completa al 13%.
Durata ep. it. 24'
Dialoghi it.
Studio dopp. it. Raflesia
Direzione dopp. it. Aldo Stella
Generi azione, commedia, dramma, soprannaturale
Tema mafia

Tutor Hitman Reborn! (家庭教師ヒットマンREBORN! Katei Kyōshi Hittōman REBORN!?) è uno shōnen manga scritto e illustrato da Akira Amano da cui è stato tratto anche un anime.

Il manga è pubblicato in Giappone dall'editrice Shūeisha e serializzato nella famosa rivista Weekly Shōnen Jump. Dal 7 ottobre 2006 al 25 settembre 2010[2] viene trasmesso in 203 episodi l'omonimo anime creato dalla Artland. In Italia, il manga è stato inizialmente pubblicato dalla Planeta DeAgostini fino al numero 18, e successivamente ripubblicato dalla Star Comics a partire dal 2 novembre 2012 ripartendo dal numero uno, mentre dal 22 novembre viene ripresa la pubblicazione dal numero 19 a cadenza mensile[3]. La prima stagione dell'anime, edita da Yamato Video, è stata trasmessa in Italia sul canale Man-ga (canale 149 di Sky) dal 17 novembre 2010[4].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Verso l' ottavo volume lo stile della trama cambia radicalmente. Dapprima il fumetto era piuttosto comico, con episodi semi-autoconclusivi senza avere una vera e propria storia o saga che si basa sugli accadimenti precedenti, mentre successivamente la trama diventa più solida e il genere cambia in quello d'azione, mantenendo comunque una vena comica in momenti più calmi o privi di suspance, per esempio ai festeggiamenti alla fine di una battaglia.

Tsunayoshi "Tsuna" Sawada, è un ragazzo imbranato e scansafatiche che non ha amici, un fallimento sia nello studio che nello sport, frequenta le medie "Namimori" e vive solo con sua madre, dato che il padre lavora all'estero per guadagnare di più e torna a casa solamente ogni 2 anni. L'unico motivo per cui continua ad andare a scuola è per vedere il sorriso della ragazza per cui si è preso una cotta, Kyoko Sasagawa, la più popolare della Namimori, che per giunta è nella sua stessa classe. La sua vita monotona e noiosa viene interrotta dall'arrivo di Reborn, un bambino di soltanto un anno, che si presenta come insegnante privato, ma in realtà è un abilissimo sicario della Famiglia mafiosa Vongola giunto dall'Italia. L'obiettivo di Reborn è di addestrare Tsuna e fare di lui il degno successore dell'attuale boss della famiglia Vongola, avendo quest'ultimo legami di sangue con l' attuale IX boss, Timoteo, il quale ritiene Tsuna il più adatto per tale ruolo.

Negli allenamenti a cui Tsuna deve sottoporsi anche se malvolentieri, vengono usati per la maggior parte i proiettili speciali con il nome di "Coraggio Di Morire" che Reborn spara in fronte al suo allievo. Tale proiettile viene tramandato sin dalla prima generazione all'interno della famiglia Vongola e uccide la persona da esso colpita, ma rinascerà se quest'ultima aveva un rimpianto, al quale cercherà disperatamente di dare risposta, anche a costo della vita, sprigionando la propria forza più nascosta.

Tsuna col passare del tempo, prende il ruolo di decimo boss e si fa nuove amicizie e conoscenze: Yamamoto, Gokudera, Haru, I-Pin, Lambo, Bianchi, Ryohei, Colonnello, Hibari, Dino, Chrome, Mukuro...

Nella saga dei Varia, un gruppo di assassini della famiglia Vongola, combattono contro la famiglia di Tsuna, composta da 7 guardiani, che possiedono a loro volta 7 anelli: Ryohei l'anello del sole, Lambo del fulmine, Gokudera della tempesta, Yamamoto della pioggia, Chrome della nebbia, Hibari delle nuvole e Tsuna del cielo.

Dopo la vittoria della famiglia di Tsuna, Xanxus, il boss dei Varia, ingannando i Vongola, fa perdere il controllo al robot Gola Mosca, il quale funziona solo con essere umano all'interno. Per questa perdita di controllo, Tsuna è costretto a distruggere il robot, in cui dentro c'è Timoteo, il "Vongola IX". Per questo Xanxus sfida Tsuna, vendicando suo padre, il IX, ma viene battuto da Tsuna. Quando durante l'incontro Xanxus prende il possesso degli anelli dei Vongola, viene respinto, perché in ogni caso non sarebbe potuto diventare il decimo, non avendo nessun legame con il IX, infatti Xanxus è figlio adottivo di Timoteo.

Saghe[modifica | modifica wikitesto]

  • La Saga Introduttiva, dall'episodio 1 al 8, 27 al 33, e dal capitolo 1 al 61: questa saga introduce tutti i personaggi principali. Questa Saga inoltre introduce il mondo in cui questo manga è ambientato.
  • La Saga della Gang di Kokuyō, dall'episodio 19 al 26, dal capitolo 62 all'81: i piani di Mukuro Rokudo per distruggere la mafia ed assumere il controllo del mondo possedendo il corpo di Tsuna.
  • La Saga di Varia, dall'episodio 34 - 73, dal capitolo 82 al 134: Tsuna deve ottenere il diritto per essere riconosciuto come il decimo boss della Famiglia Vongola. Per questo affronta la cosiddetta Battaglia per gli Anelli Vongola.
  • La Saga del Futuro, dall'episodio 74 al 177, 190 al 203, dal capitolo 135 - 282: Tsuna e i membri della sua famiglia sono trasportati 10 anni nel futuro. In questo futuro sembra che Reborn e Tsuna siano morti e la famiglia Vongola è cacciata da una famiglia rivale (Millefiore).
  • La Saga del Primo, dall'episodio 178 al 189: Tsuna e la famiglia Vongola della decima generazione devono superare alcuni test della famiglia Vongola di prima generazione, con boss Giotto, quindi affrontando questi, per far diventare Tsuna il boss della decima generazione.
  • La Saga della Cerimonia di Successione dei Vongola, dal capitolo 283 - 346: Reborn riceve l'avviso dell'ormai vicina successione di Tsuna come decimo boss della famiglia Vongola, seguendosi anche l'apparizione di sette misteriosi studenti appena trasferiti da un'altra scuola, che poi si scopriranno essere della famiglia Simon, una famiglia mafiosa che, fingendo di essere incaricata di proteggere Tsuna, durante la cerimonia ruberà il cimelio più importante della famiglia, il "Peccato", cioè il sangue del primo boss dei Simon, in grado di rimuovere il sigillo dai loro anelli, e dare così inizio alla vendetta contro i Vongola.
  • La Saga degli Arcobaleno, dal capitolo 350 al 406: Reborn tramite un sogno ricorda gli avvenimenti prima che diventasse un bambino e sempre nello stesso sogno trova il responsabile della maledizione, il quale dice di avere il rimedio a quest'ultima. Il rimedio alla maledizione spetterà di diritto a un solo arcobaleno, quello che dimostrerà di essere il più forte di tutti, ma l'unico modo che hanno per combattere è reclutare dei compagni che li rappresentino, Reborn convincerà Tsuna e Dino a stare dalla sua parte, mentre gli altri arcobaleno stringeranno alleanza con altri personaggi, anche gli amici più vicini a Tsuna.

Personaggi[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Personaggi di Tutor Hitman Reborn!.

Manga[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Capitoli di Tutor Hitman Reborn!.

Scritto e disegnato da Akira Amano, Reborn! viene serializzato dalla rivista giapponese Weekly Shonen Jump dal 4 aprile 2004 al 12 novembre 2012. I singoli capitoli sono invece pubblicati da Shueisha in formato tankōbon in 42 volumi, il primo uscito il 4 ottobre 2004, mentre l'ultimo il 4 marzo 2013. Un official character book intitolato “Katekyō Hitman Reborn! Official Character Book Vongola 77” è stato pubblicato il 4 ottobre 2007 in Giappone. La supervisione dell'italiano è stata curata da Antonio Maizza.

Anime[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Episodi di Tutor Hitman Reborn!.

L'anime tratto dal manga è stato prodotto in 203 episodi e trasmesso in Giappone dal 7 ottobre 2006 al 25 settembre 2010. La trasposizione animata si è interrota senza trasporre il finale del manga, in quanto quest'ultimo era ancora in corso al tempo della chiusura dell'anime.

In Italia la prima stagione dell'anime è stata pubblicata da Yamato Video per il mercato Home Video in un BOX che contiene tutti e 26 gli episodi, ed è attualmente andata in onda in televisione su Man-Ga (SKY canale 149) dal 17 novembre 2010 al 22 marzo 2011, in seguito trasmessa in streaming nel canale di Youtube di Yamato Video. La seconda stagione era stata annunciata già subito dopo la conclusione della prima, erano stati anche mostrati, in uno speciale di Man-Ga Aspettando la seconda stagione, alcuni spezzoni degli episodi inediti mentre venivano doppiati dal cast italiano diretti da Aldo Stella.[5] Nonostante l'annuncio, a tutt'oggi a ormai tre anni di distanza, la seconda stagione non è più andata in onda, né è stata mai distribuita.

Nell'edizione italiana si è scelto di usare per i primi episodi (caratterizzati da un tono più leggero) l'espressione "mala" al posto di "mafia" (sebbene in questi episodi il termine è utilizzato in alcuni contesti), essendo quella della mafia un problema ben radicato nella realtà italiana.[6] Si è inoltre deciso di correggere le tecniche dei personaggi che in originale pur avendo un nome italiano non sono molto corrette dal punto di vista semantico o grammaticale[6] (è il caso dell'attacco di Lambo Elettrico Cornata, in Italia sostituito da un più corretto Cornata Elettrica).

Sigle di Apertura:

  1. Drawing Days (1-26) Eseguito dai Splay
  2. Boys and Girls (27-51) Eseguito dai LM.C
  3. Dive to World (52-73) Eseguita dai CHERRYBLOSSOM
  4. 88 (74-101) Eseguito dai LM.C
  5. Last Cross (102-126) Cantata da Masami Mitsuoka
  6. Easy Go (127-153) Cantato da Kazuki Kato
  7. Funny Sunny Day (154-177) Eseguito dai SxOxU
  8. Listen to the Stereo (178-203) Eseguito dai Going Under Ground

Sigle di chiusura:

  1. Michishirube (1-12) Cantato da Keita Tachibana
  2. One Night Star (13-29) Eseguito dai The Arrows
  3. Echo Again (30-38) Eseguito dai Splay
  4. Friend (39-51+63) Cantata da Yuuna Inamura & Hitomi Yoshida
  5. Sakura Addiction (52-62) Catato da Takeshi Kondo & Toshinobu Lida
  6. STAND UP! (64-76) Eseguito dai Lead
  7. Ameato (77-89) Eseguito dai W-inds
  8. Cycle (90-101) Eseguita dai CHERRYBLOSSOM
  9. Suberidai (102-114) Cantato da Mori Tsubasa
  10. Sakura Rock (115-126) Eseguita dai CHERRYBLOSSOM
  11. Smile For... (127-139) Cantata da Ueto Aya
  12. Aoi Yume (140-153) Cantato da Mori Tsubasa
  13. Yume no Manyuaru (154-165) Eseguita dai CHERRYBLOSSOM e Akira Murada
  14. Gr8 Story (166-177) Eseguito dai SuG
  15. Familia (178-190) Eseguito dai D-51
  16. Canvas (191-203) Eseguito dai +Plus

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Personaggi Voce giapponese Voce italiana
Tsunayoshi "Tsuna" Sawada Yukari Kokubun Stefano Pozzi[7]
Reborn Neeko Serena Clerici[7]
Hayato Gokudera Hidekazu Ichinose Federico Zanandrea[7]
Ryōhei Sasagawa Hidenobu Kiuchi Matteo Zanotti[7]
Haru Miura Hitomi Yoshida Sonia Bonacina[7] (1-24)[8]
Jenny De Cesarei (ep. 25)[9]
Lambo Junko Takeuchi (bambino)
Kenjiro Tsuda (adulto)
Patrizia Scianca (bambino)[7]
Maurizio Merluzzo (adulto)[7]
Dino Kenta Kamakari Davide Albano[7]
I-Pin Li-Mei Chiang Jolanda Granato[7]
Nana Sawada Rica Fukami Elda Olivieri[7]
Bianchi Rie Tanaka Beatrice Caggiula[7]
Takeshi Yamamoto Suguru Inoue Massimo Di Benedetto[7]
Kyoya Hibari Takashi Kondo Lorenzo Scattorin[7]
Kyoko Sasagawa Yuuna Inamura Francesca Bielli[7]
Hana Kurokawa Miki Ootani Tania De Domenico[7]
Fuuta Yuko Sanpei Annalisa Longo[10]
Mukuro Rokudo Toshinobu Iida Ruggero Andreozzi[10]
Ken Ryo Naitou Flavio Arras[10]
Chikusa Toshiyuki Toyonaga Davide Fumagalli[10]
Lancia Diego Pitruzzella[10]
Bird Oliviero Corbetta[10]

Differenze tra anime e manga[modifica | modifica wikitesto]

  • Gokudera nel manga fuma una sigaretta mentre nell'anime questa è stata tolta, di conseguenza i candelotti di dinamite si accendono automaticamente, ed il suo soprannome è stato modificato da Smoker Bomb Hayato a Hurricane Bomb Hayato.
  • Nell'anime (episodio 2) Tsuna è costretto a partecipare al torneo di pallavolo da Reborn, che mette fuori combattimento i giocatori della squadra della sua classe, avvelenandoli. Nel manga invece viene invitato da un giocatore del club di pallavolo, inoltre (a differenza dell'anime) Gokudera e Yamamoto non partecipano al torneo.
  • Nell'anime (episodio 11) I-Pin dà a Kyoko e Haru i suoi Gyoza letali come nel manga, ma le ragazze invece di venire salvate dal proiettile dell'ultima volontà di Reborn vengono curate con un antidoto recuperato dal maestro di I-Pin
  • Nell'anime Lambo per utilizzare il bazooka dei 10 anni si butta dentro di esso, mentre nel manga si limita a puntandoselo addosso. In entrambi i casi il bambino si spara premendo il grilletto grazie ad un filo.
  • I-Pin nel manga originale non sa parlare la lingua dei personaggi (ne è capace solo quando viene colpita dal Bazooka di Lambo), mentre nell'anime parla un giapponese con un forte accento cinese.
  • Nell'anime è assente il personaggio di Naito Longchamp, boss della famiglia Tomaso.
  • Nel manga il proiettile del coraggio di morire ha effetti diversi a seconda di dove viene colpito il bersaglio (se viene colpito in testa il bersaglio entrerà in modalità "ultimo desiderio", alle gambe salterà più in alto ecc.). Invece nell'anime il proiettile del coraggio di morire fa solo entrare il bersaglio in modalità coraggio di morire, per gli altri effetti Reborn utilizza proiettili diversi.
  • Nell'anime Takeshi Yamamoto non tenta il suicidio per poi diventare amico di Tsuna, ma lo diventa perché affascinato dalle sue abilità.
  • Reborn nel manga gira sempre armato, mentre nell'anime è Leon a trasformarsi in un'arma per il suo padrone. Nell'unica volta che la stanza di Tsuna è piena d'armi è a causa di Giannini nell'episodio 39.
  • Il manga viene diviso prima in due parti: vita quotidiana e battaglie. Nell'anime gli episodi della "Daily Life" spesso si trovano in mezzo alle saghe delle battaglie, creando delle interruzioni nella trama.
  • Nei combattimenti non compare sangue, a parte piccoli casi come la fuoriuscita del sangue dal naso di Tsuna e Lambo adulto a causa della cioccolata. Una delle poche eccezioni è durante la lotta con Mukuro, quando Bianchi viene colpita allo stomaco dal tridente di Mukuro, Gokudera viene colpito al petto dagli artigli di Ken Wolf Channel, e si notano diverse ferite sul corpo di tutti.
  • Nel manga i personaggi giunti nel futuro utilizzano, per guadagnare mobilità, delle motociclette in vista di Choice. Nella serie animata queste, vengono sostituite da futuristiche airbike.
  • Esistono 2 archi narrativi inventati dall'autrice appositamente per la serie animata:
    1. Arcobaleno: incentrata sulle prove degli Arcobaleno al fine di liberare i sigilli che imprigionano i Vongola Box;
    2. Primo Family: incentrata sul conseguimento del test di successione degli antenati della prima generazione della Famiglia Vongola

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Conclusione di Tutor Hitman Reborn. L'ultimo capitolo uscirà lunedì
  2. ^ Termina la serie animata di Tutor Hitman REBORN!.
  3. ^ Torino Comics 2012: annunci Star Comics
  4. ^ [1]
  5. ^ Speciale Tutor Hitman Reborn!: Aspettando la seconda stagione
  6. ^ a b Articolo dell'Evento Reborn su AnimeClick
  7. ^ a b c d e f g h i j k l m n o Man-Ga comunica i doppiatori di Tutor Hitman REBORN!
  8. ^ Sonia Bonacina è morta mentre i doppiaggi erano in corso a causa di un incidente stradale Notizia su Nanoda
  9. ^ Come visto nello special Aspettando la seconda stagione andato in onda alla fine della prima
  10. ^ a b c d e f Elenco dei doppiatori di Reborn sul sito di Man-ga

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga