Sweeney Todd (personaggio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Vi garantisco che senza sborsare un penny avrete la rasatura più accurata della vostra vita »
(Sweeney Todd)
Sweeney Todd
Johnny Depp è Sweeney Todd nel film del 2007 Sweeney Todd - Il diabolico barbiere di Fleet Street, di Tim Burton
Johnny Depp è Sweeney Todd nel film del 2007 Sweeney Todd - Il diabolico barbiere di Fleet Street, di Tim Burton
Universo Sweeney Todd | Sweeney Todd - Il diabolico barbiere di Fleet Street
Saga Sweeney Todd
Autore Thomas Peckett Prest
1ª app. in La bottega degli orrori di Sweeney Todd
Ultima app. in Sweeney Todd - Il diabolico barbiere di Fleet Street
Interpretato da Johnny Depp, Len Cariou, George Hearn, Steve Barton, David Shannon, Michael Ball, Rob Guest
Specie Caucasica
Sesso maschile
Professione Serial Killer/Barbiere
Parenti Lucy Barker(moglie, deceduta), Johanna (figlia)

Sweeney Todd, il cui vero nome è Benjamin Barker, è un personaggio che appare in vari scritti inglesi della metà del XIX secolo, uno dei primi esempi di serial killer nella letteratura; la sua storia è stata tratta dal vero Sweeney Todd, la cui esistenza è stata però messa in dubbio da alcuni studiosi.

La sua prima comparsa nel cinema è stata nel film del 1936 The Demon Barber of Fleet Street diretto da George King. Comparve anche in un musical degli anni settanta da cui nel 2008 è stato tratto un musical/horror Sweeney Todd - Il diabolico barbiere di Fleet Street, diretto da Tim Burton ed interpretato da Johnny Depp. Anni prima era stato fatto anche un film tv La bottega degli orrori di Sweeney Todd, diretto da John Schlesinger.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Si tratta di un barbiere le cui armi sono rasoi d'argento molto affilati, che, in seguito alla perdita della moglie e della figlia, con determinata freddezza taglia la gola a clienti innocenti. Quando uccide egli non guarda nemmeno in faccia le proprie vittime e non mostra pietà. Alla fine tenterà di uccidere il ragazzino aiutante di bottega, Toby, dopo che questi avrà scoperto i suoi orribili delitti. Ma sarà proprio lui ad ucciderlo tagliandogli la gola con il suo stesso rasoio alato.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Il barbiere Benjamin Barker viene ingiustamente arrestato, condannato e obbligato ad una vita di duro lavoro in Australia dal giudice Turpin, il quale brama la bella e virtuosa moglie di Barker, Lucy Barker.

Ritornato dopo 15 anni, fuggito dalla colonia penale, Barker adotta il nome di Sweeney Todd e dice addio al suo amico, il giovane marinaio Anthony Hope, che l'ha salvato quando era alla deriva. Ritorna allora al suo vecchio appartamento in Fleet Street sopra il negozio di Mrs. Lovett. In seguito alla scoperta della vera identità dell'uomo, la donna gli racconta che dopo il suo arresto, Turpin violentò sua moglie e che la donna, a causa dell'umiliazione subita, decise di avvelenarsi; Turpin rapì così sua figlia Johanna, prendendola come se fosse suo tutore. Apprese queste notizie, Todd prova desiderio di vendetta e decide di riaprire il suo vecchio negozio di barbiere al piano di sopra. Inizia a sfogare la sua rabbia sui clienti, mentre ad eliminare i corpi penserà Mrs. Lovett, che li deruba del denaro che hanno addosso e li utilizza per farcire i suoi pasticci di carne.

Anthony, nel frattempo, si innamora, ricambiato, di Johanna, e progettata una fuga d'amore e chiede aiuto a Todd. L'uomo però ha un altro piano: gli consiglia di nascondersi nel suo negozio con Johanna e scrive una lettera al giudice, così da attirarlo nel suo negozio. Johanna si nasconde nel negozio, indossando abiti maschili e curiosando trova un'immagine, non realizzando che raffigura lei in braccio a sua mamma. Nel momento in cui una donna mendicante entra nella stanza cercando Bamford, Johanna si nasconde velocemente in una cassa in un angolo della stanza. Poco dopo, Todd rientra nel negozio e rimane sorpreso nel vedere che la mendicante sembra conoscerlo. Sentendo che Turpin sta per entrare, il barbiere, in uno stato di panico, taglia la gola alla mendicante e lascia cadere il suo corpo giù per lo scivolo. Turpin entra nel negozio e accetta l'offerta di farsi radere la barba. Muovendo i suoi affilati rasoi sopra Turpin Todd rivela la sua identità al giudice e procede assassinandolo brutalmente, pugnalandolo sul collo ripetutamente prima di tagliargli la gola con un singolo movimento.

Todd trova Johanna nascosta nel baule e, non riconoscendola, si prepara ad ucciderla. Scambiandola per un uomo, gli offre una rasatura, ma viene interrotto dagli urli di Mrs. Lovett. Egli lascia il negozio, intimando alla figlia di dimenticarsi del suo viso, e si dirige verso la stanza da forno. Mrs. Lovett aveva gridato perché il giudice, con le ultime forze rimaste, le aveva afferrato la gonna. Riconoscendo il corpo della mendicante come quello di Lucy, Mrs. Lovett cerca di liberarsi del cadavere. Ma aprendo la porta del forno la luce illumina il viso della donna e Todd la riconosce come sua moglie, che credeva morta. Lovett rivela allora che Lucy Barker era sopravvissuta al tentativo di suicidio, ma che il veleno l'aveva fatta diventare matta. Mrs. Lovett cerca di convincere Todd che lei ha mentito per il suo amore nei suoi confronti dicendo che stava "solo pensando a lui". Todd la calma, ma con lo sguardo pieno di cieco furore, inizia a danzare con lei dicendole che l'ama e che la "vita è per i vivi" e che "bisogna solo viverla". Improvvisamente però, la getta attraverso la porta aperta del forno. Mrs. Lovett urla mentre Todd chiude la porta e rimane abbagliato guardandola bruciare attraverso la grata. Il barbiere ritorna allora da Lucy raccogliendo il suo corpo. Toby, un giovane affetto da ritardi mentali (nel film, un bambino), assunto da Mrs Lovett, che aveva scoperto il loro segreto, riemerge dalle fognature dove si era nascosto per evitare di essere a sua volta ucciso, e raccolto da terra uno dei rasoi di Todd, gli taglia la gola, per poi allontanarsi dalla macabra scena.

Interpreti[modifica | modifica sorgente]

  1. Tod Slaughter (1936 film)
  2. Len Cariou (original 1979 Broadway cast)
  3. Denis Quilley (1980 London cast)
  4. George Hearn (1982 tour)
  5. Bob Gunton (1989 Broadway revival)
  6. Alun Armstrong (1993 London revival)
  7. George Hearn (2001 concert)
  8. Brian Stokes Mitchell (2002 production)
  9. Paul Hegarty (2004 West End revival)
  10. Michael Cerveris (2005 Broadway revival)
  11. David Hess (2007-2008 Canada and U.S. national tour)
  12. Ben Kingsley (1998 TV film)
  13. Ray Winstone (2006 film)
  14. David Shannon (2007, Dublino)
  15. Johnny Depp (2007 film)
  16. Evan Daves (PPAS 2010 production)
  17. Michael Ball (revival londinese 2011)

Canzoni cantate nel musical[modifica | modifica sorgente]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Il nome Sweeney significa "alto e ciondolante", descrizione che pare corrispondesse allo Sweeney Todd veramente esistito.
  • Nel libro "Sweeney Todd", della Newton Compton Editori, si capisce bene che Todd uccide solo per soldi, e le sue vittime sono solo estranei che hanno con loro del denaro o qualcosa di importante, e non per vendetta come descritto nel film, mentre la storia vuole vedere il barbiere spinto da un bisogno sessuale, sfogato attraverso l'omicidio per arma da taglio. Todd viene anche descritto alquanto brutto e sgradevole. È così che scrivono di lui Salisbury Square School of Fiction, il nome collettivo degli autori che tra il 1846 e il 1850 trassero da un episodio di cronaca nera il materiale per scrivere il libro.
  • Barker, il vero cognome di Benjamin, non è altro che un gioco di lettere con la parola Barber (barbiere).

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]