Giudice Turpin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Turpin
Universo Sweeney Todd
Saga Giudice Turpin
Autore Stephen Sondheim
1ª app. in Sweeney Todd: The Demon Barber of Fleet Street (musical)
Ultima app. in Sweeney Todd - Il diabolico barbiere di Fleet Street
Sesso maschile
Professione Giudice
Parenti Johanna Barker (figlia adottiva)

Il Giudice Turpin è un personaggio immaginario del musical Sweeney Todd: The Demon Barber of Fleet Street (musical) di Stephen Sondheim.

Il Personaggio[modifica | modifica sorgente]

Il Giudice Turpin è un bieco e corrotto giudice di Londra, molto odiato e temuto. Turpin, invaghitosi di Lucy Barker, fa arrestare Benjamin Barker e lo spedisce in una colonia penale in Australia. Ma quando Lucy Barker rifiuta le sue avances si infuria ed escogita un piano maligno. Egli manda dalla donna il Messo Bamford per dirle che, pentitosi del misfatto, avrebbe liberato Benjamin Barker. Ma nella casa del giudice era in corso un ballo in maschera. Lucy, in questa occasione, fu stuprata dal giudice, sotto gli occhi indifferenti dei presenti, che la ritengono una pazza.

Adotta la figlia di Benjamin e Lucy Barker, Johanna, e la cresce come sua pupilla. Egli brama Johanna e, quindici anni dopo lo stupro di Lucy, le chiede di sposarlo. Quando ella rifiuta il giudice si infuria e chiede consiglio al messo.

Bamford gli racconta di Sweeney Todd, un geniale barbiere in Fleet Street, capace di rendere attraente chiunque. Sweeney Todd, pseudonimo di Benjamin Barker tornato a Londra, tenta di sgozzare il giudice, quando egli era seduto sulla poltrona da barbiere per farsi fare la barba, ma irrompe nel negozio Anthony Hope, dicendo che fuggirà con Johanna, sposandola la domenica. Il giudice, infuriato, torna a casa e rinchiude Johanna in un manicomio, da dove Anthony la farà evadere.

Todd invia una lettera al giudice in cui gli chiede di venire da lui all’imbrunire, poiché Anthony porterà Johanna nel suo negozio. Ma giunto nella bottega il giudice trova solo la morte, sgozzato da Sweeney Todd, che ottiene la sua vendetta.

Canzoni[modifica | modifica sorgente]

  • The Ballad of Sweeney Todd (con la compagnia)
  • Ladies (con il messo)
  • Johanna/Mea culpa
  • Pretty Women (con Todd)
  • Judge's return (con Todd, Anthony, Johanna, Lucy Barker
  • The Ballad of Sweeney Todd - Epilogue (con la compagnia)

Interpreti[modifica | modifica sorgente]

Tra gli attori e cantanti che si sono cimentati in questo ruolo troviamo:

  • Edmund Lyndeck, nel debutto del 1979
  • Austin Kent nella produzione londinese del 1980
  • Denis Quilley nella nuova versione del musical a Londra

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Secondo il “Miami Herald”, Rickman «rende la perfidia del Giudice Turpin qualcosa da assaporare e, contemporaneamente da disprezzare, con la sua putrida moralità e la sua arroganza».
  • La scena del film in cui condanna all’impiccagione un bambino è assente nel musical.