Jigsaw (personaggio)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
John Kramer
Jigsaw in uno screenshot del film Saw II - La soluzione dell'enigma
Jigsaw in uno screenshot del film Saw II - La soluzione dell'enigma
Lingua orig. Inglese
Soprannome Jigsaw
Autore James Wan
1ª app. Saw - L'enigmista (2004)
Ultima app. in Saw 3D - Il capitolo finale (2010)
Interpretato da Tobin Bell
Voce italiana Alessandro Rossi
Specie Caucasica
Sesso Maschio
Data di nascita 1954
Professione Ingegnere civile[2]
Serial killer
Abilità Genio nella creazione di enigmi e delle trappole di morte
« Vivere o morire... Fa' la tua scelta! »

Jonathan Kramer, spesso abbreviato semplicemente in John (19542006), è un personaggio creato da James Wan e Leigh Whannell, ideatori della serie cinematografica Saw È anche conosciuto col nome di Saw o Jigsaw..

Il personaggio[modifica | modifica sorgente]

« Voglio fare un gioco con te... »
(Jigsaw)

John, noto come Jigsaw è un assassino seriale, malato terminale di cancro, protagonista dei film della serie Saw. John si distingue dagli altri serial killer perché non uccide direttamente le persone ma le mette in condizione sia di morire che di vivere; a patto che superino una sfida. Sceglie le vittime tra persone che hanno dimostrato disprezzo per la vita stessa, per questo i suoi giochi sono prima di tutto crudeli lezioni per trasmettere ad altri il valore che ha la vita. Essendo le sue sfide simili ad enigmi in Italia è stato chiamato l'enigmista mentre in lingua originale è conosciuto come "Jigsaw Killer". È interpretato dall'attore Tobin Bell. Viene ucciso da Jeff nel terzo capitolo della saga. Nonostante ciò il suo gioco continua.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

John Kramer era un ingegnere civile, con una vita felice e spensierata: un buon lavoro, una bella moglie e l'attesa di un figlio... Tutto venne stravolto quando un drogato rubò dei farmaci per "sballarsi" ma, nella fuga, schiacciò la pancia della moglie di Kramer, uccidendo il bambino. Qualche mese dopo divorziò e gli venne diagnosticato un tumore inoperabile al lobo frontale. Inizialmente tentò il suicidio ma vi sopravvisse miracolosamente. Questo, forse, lo portò a capire l'incalcolabile valore della vita e alla decisione di sottoporre ad altre persone come lui, che buttavano la vita (aspiranti suicidi, tossicodipendenti, prostitute, ecc...), a test per controllare il loro istinto di sopravvivenza. Il soprannome "Jigsaw" gli fu dato dai media per la sua pratica di tagliare pezzi di carne delle vittime a forma di tasselli di puzzle, simbolo del loro mancato istinto di sopravvivenza. Ciò che sorprende del killer è la sua incredibile intelligenza: infatti questi, pur sapendo di morire, ha preparato un piano per far continuare i suoi giochi anche dopo la morte, dal 4º capitolo della serie apparirà spesso in flashback.

Veste teatrale[modifica | modifica sorgente]

John è solito indossare una tunica nera con un grande cappuccio e una fodera rossa, quando rapisce le vittime o appare nei messaggi. Inizialmente i produttori volevano che il vestito fosse rosso con interni neri, però fu dichiarato troppo vivace per il film e ne invertirono i colori. Inoltre è possibile notare che, nella manica destra della tunica, si trovi una lama rettrattile.

Seguaci[modifica | modifica sorgente]

Per tutta la serie John sviluppa una tendenza a reclutare "apprendisti" che possano portare avanti la sua missione. Amanda Young, il detective Mark Hoffman e una persona senza nome mascherata, apparsa nel videogame ispirato al film, sono gli unici attualmente conosciuti. In Saw 3D - Il capitolo finale si scopre che il dottor Gordon è diventato a sua volta apprendista di Jigsaw dopo che questi lo ha accolto dopo essere sopravvissuto al gioco.

Billy il pupazzo[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Billy il Pupazzo.

Billy sembra essere un manichino per ventriloqui, visto che la sua mascella è mobile, al fine di dare l'idea che stia parlando, anche se non viene utilizzato allo stesso modo. Il suo volto è bianco, con fronte e guance sporgenti che hanno spirali rosse disegnate su di esse. Viene raffigurato, in tutti i film della saga, con addosso uno smoking nero, con una canottiera e guanti, farfallino rosso, e scarpe dello stesso colore, ed è sempre apparso alla guida di un vecchio triciclo rosso, che si rivelerà essere un giocattolo dell'infanzia di John Kramer. In Saw IV viene rivelato che il disegno originario di Billy era meno pauroso e più piccolo e John lo creò per il suo bambino mai nato. La sua voce è quella di John, modificata da un apparecchio per alterare la voce, e l'unico suono emesso dal pupazzo è una diabolica risata fatta funzionare con un registratore al suo interno. Lo scopo principale di Billy è quello di fornire messaggi alle vittime del suo creatore, apparendo spesso in uno schermo televisivo spiegando le regole del "gioco" e come fare per sopravvivere. Dopo la morte di Kramer sarà Mark Hoffman a dargli la voce.

La maschera di maiale[modifica | modifica sorgente]

In tutta la serie John (e i suoi complici), per celare la propria identità, utilizzano una maschera a forma di testa di maiale coi capelli, nel momento in cui rapiscono le loro vittime. L'origine di questo travestimento è dato nel quarto capitolo (durante il rapimento di Cecil) dove si scopre che, quando Jigsaw iniziò il suo lavoro, era l'anno del maiale. Insieme a Billy è una delle componenti più emblematiche della saga.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Prima di diventare calvo,poi di nuovo bianchi
  2. ^ In passato

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema