Rob Guest

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Rob Guest
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Genere Musical
Periodo di attività 1986-2004

Robert John (Rob) Guest (Birmingham, 17 luglio 1950Melbourne, 2 ottobre 2008) è stato un attore e cantante inglese naturalizzato neozelandese, noto soprattutto come interprete di musical teatrali.

È molto conosciuto per la sua interpretazione del Fantasma dell’Opera in numerose produzioni del musical di Andrew Lloyd WebberThe Phantom of the Opera”. Ha ricoperto questo ruolo per oltre sette anni, per un numero totale di 2,289 repliche[1], superando così lo stesso Michael Crawford, primo cantante a ricoprire questo ruolo. Ancora oggi Guest viene ricordato come il secondo attore ad aver interpretato il ruolo del Fantasma più a lungo, dopo Howard McGillin.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Rob Guest nacque a Birmingham (Inghilterra), ma si trasferì in Nuova Zelanda con la famiglia quando aveva solo 13 anni; stettero in Canada per un certo periodo, per poi ritornare ad Auckland, dove frequentava il Mt Albert Grammar School e l’Avondale College.

Rob andò in Australia per la prima volta nel 1970 con la band “Sark”, e qui si esibì al Whisky Au Go-Go a Sydeny. Visto che la sua carriera come cantante non riusciva a decollare, ritornò in Nuova Zelanda e divenne un cantante pop, esibendosi alla radio ed in alcuni show molto popolari, come l’Happen Inn.[1]. Cominciò anche a collaborare con la Hamilton Operatic Society per produzioni musicali di “Half a Sixpence” e “Joseph and the Amazing Technicolor Dreamcoat”. Ottenne il suo primo ruolo in una produzione con una compagnia professionistica in “Jesus Christ Superstar” all’età di 22 anni. Inseguito divenne un cantante molto popolare e portò le sue canzoni in giro per il mondo. Nel 1978 vinse al “Korean Song Festival” come miglior cantante, e l’anno successivo venne votato come “cantante neozelandese più popolare dell’anno”.

Nel 1981 si trasferì negli Stati Uniti con la sua prima moglie, Lynette Perry, dove trascorse gran parte degli anni ottanta prendendo parte a numerosi show a Las Vegas, Atlantic City, Reno (Nevada) e Lake Tahoe.[1]. Nel 1985 Guest vinse il premio FIDOF a Las Vegas per la sua performance nel World Song Festival. Dunque tornò in Nuova Zelanda ed aprì uno studio fotografico, pur continuando a recitare e cantare. Nel 1988 venne proclamato “miglior attore teatrale neozelandese dell’anno”.

In seguito, Rob Guest si trasferì in Australia quando fu scelto per interpretare Jean Valjean nella produzione locale de “Les Misérables, in tour interocntinentale che lo vide impegnato per tre anni e mezzo. Per la sua interpretazione nel ruolo del protagonista del musica vinse un Green Room Award come miglio attore protagonista in un musical Green Room Award for Best Male Performer in a Leading Role.[2].

L’anno seguente seguì Anthony Warlow nella produzione australiana del musical di Andrew Lloyd WebberThe Phantom of the Opera”, ricoprendo il ruolo del protagonista dal dicembre 1991 all’ottobre 1998, per un totale di 2,289 shows.[1]. Durante questo periodo partecipò anche nel game show “Man o Man” e, nel 1995, fu chiamato a Londra per diventare uno dei diciassette “Jean Valjean” nel concerto celebrativo “Les Misérables: The Dream Cast in Concert”. Nella stagione teatrale 1998-99 tornò ad interpretare Jean Valjean nel decimo anniversario della produzione australiana de “Les Misérables” [1].

Rob Guest divenne Ufficiale dell'Ordine dell'Impero Britannico il 1º gennaio 1994 per I servizi resi all’industria dell’intrattenimento zeozelandese.[3].

Intanto, il suo primo matrimonio era finito e nel 1994 si risposò con la cantante Judy Barnes, da cui ebbe i due figli Christopher e Amy. Anche questo matrimonio terminò con il divorzio della coppia.

Dopo aver preso parte alle produzioni australiane de “Les Misérables” e del “Fantasma dell’Opera”. Trovo un gran numero di ruoli importanti in numerose produzione ad alto livello.

La morte[modifica | modifica wikitesto]

La sera del 20 settembre 2008 Rob Guest fu ricoverato al St Vincent's Hospital di Melbourne a causa di un ictus[4]. Qui morì la mattina del 2 ottobre [5], con al fianco gli amici, I figli Chris e Amy e la nuova moglie Kellie Dickerson [6].

In quel periodo Guest stava recitando nel ruolo del Mago di Oz nella produzione australiana del celebre musical “Wicked”, che aveva aperto a Melbourne nel luglio 2008. Sua moglie, Kellie Dickerson, era la regista di questa produzione. Il 13 ottobre 2008 si tenne, in suo onore, un grande concerto al Regent Theatre, dove si esibirono molti artisti del mondo del musical.

Sei settimane dopo la sua morte, Bart Newton prese il suo posto nel musical “Wicked”.

Teatrografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

Guest ha ricoperto circa quaranta ruolo in musical differenti. Tra questi i più importanti sono:

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ufficiale dell'Ordine dell'Impero Britannico - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale dell'Ordine dell'Impero Britannico
— 1994

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e ROB GUEST O.B.E. (as The Wizard), wickedthemusical.com.au. URL consultato il 2 ottobre 2008 (archiviato dall'url originale il 22 luglio 2008).
  2. ^ http://aussietheatre.com/news.htm#rob
  3. ^ London Gazette, 31 December 1993, p.34. Accessed 2009-09-27.
  4. ^ 'Outlook Grim' for Entertainer Rob Guest After Massive Stroke
  5. ^ 'Everybody loved him': stars plan tribute to Wicked star Rob Guest, The Age, 2 October 2008. " ... died this morning after suffering a massive stroke."
  6. ^ Theatre great Rob Guest dies after suffering a stroke
  7. ^ a b c d e f g h Undated resume (PDF) for Guest, Sherin Richards Management. Accessed 2009-09-27. The resume does not specify the year or give any further detail.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 56271840 LCCN: no2001100517