Supersaurus vivianae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Supersaurus
Stato di conservazione: Fossile
Supersaurus dinosaur.png
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Reptilia
Superordine Dinosauria
Ordine Saurischia
Sottordine Sauropodomorpha
Infraordine Sauropoda
Famiglia Diplodocidae
Sottofamiglia Diplodocinae
Genere Supersaurus
Specie S. vivianae
Nomenclatura binomiale
Supersaurus vivianae
James Jensen, 1975
Sinonimi

Ultrasaurus macintoshi;
'Dystylosaurus.

Il supersauro (Supersaurus vivianae) era un gigantesco dinosauro del Giurassico superiore scoperto sul finire degli anni 1970 da James A. Jensen in Colorado.

Le dimensioni di questo sauropode erano eccezionali: si calcola che fosse lungo più di 30 metri, forse 40, e che il suo peso si aggirasse sulle 55-75 tonnellate, mentre l'altezza doveva superare i 16 metri. La stima su "Jimbo" è di circa 33-34 metri di lunghezza e 35-40 tonnellate, quindi più leggero di quanto si possa supporre, tuttavia anche per questo sauropode non sono necessariamente errate stime di massa più elevate.

Supersaurus è stato scoperto in una particolare area (Dry Mesa Quarry) che ha portato alla luce resti di dinosauri particolarmente giganteschi, sia carnivori (Torvosaurus) sia erbivori (Brachiosaurus).

Scheletro di un Supersauro esposto al North American Museum of Ancient Life.

Brachiosauride o diplodocide?[modifica | modifica wikitesto]

Dai primi resti molto incompleti di questo sauropode si riteneva inizialmente che Supersaurus fosse imparentato con il grande Brachiosaurus. Poi, dopo ulteriori studi, il genere è stato avvicinato ai diplodocidi dal collo lunghissimo.

Altri due enormi fossili rinvenuti nella stessa area, denominati Dystylosaurus e Ultrasauros, sono ritenuti essere appartenuti al genere Supersaurus.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]