Roberto Pacini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Roberto Pacini (Firenze, 1967) è un regista e drammaturgo italiano di teatro e di cinema.

È anche autore e produttore teatrale e produttore cinematografico.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Vive e lavora a Roma. Nasce come attore e nel 1987 frequenta la Bottega Teatrale di Firenze diretta da Vittorio Gassman; si diploma successivamente all'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica Silvio D'Amico nel 1993. Lavora come attore in teatro con registi come Lorenzo Salveti, Riccardo Reim, Franco Ricordi, Carlo Alighiero, Franco Branciaroli [1][2].

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

Debutta come regista nel 1994 e dal 1996 si dedica alla regia e alla drammaturgia. Il suo registro appartiene al cosiddetto Teatro di Parola, ne sviluppa le prerogative elaborando composizioni drammatiche che già definiscono la chiave interpretativa della messa in scena e il lavoro sul testo e sugli attori risulta di primaria importanza.

Nel corso degli anni, segue uno stile molto personale, visionario e grottesco, e la sua ricerca offre inconsuete letture di opere classiche (Anton Cechov, Kafka, Pirandello, Shakespeare) e autori contemporanei [3]. Gli allestimenti, spesso in luoghi non deputati alla rappresentazione teatrale, oltrepassano la dimensione del realismo e propongono suggestioni fantastiche, irrazionali, con forti tinte espressioniste. Il lavoro sulla colonna sonora va di pari passo con quello della recitazione e si avvale costantemente di musiche originali. Fra i compositori che hanno collaborato con Pacini, Germano Mazzocchetti e Alessandro Molinari.

Nel 2003 è nominato Direttore Artistico della CTD compagnia teatrale di Roma e realizza classici (Eschilo, Herman Melville, Shakespeare, Edgar Allan Poe) e progetti sulla nuova drammaturgia italiana e internazionale. Ha diretto e fondato Cadmo & Armonia compagnia di teatro (1994) e successivamente il Teatro di Puck (1998).

Fra gli spettacoli: La Locanda Hauser (1995)[1], un'emblematica elaborazione di quattro racconti di Guy de Maupassant uniti da un plot singolare e affascinante, L'ospedale dei Mentecatti (1996)[2], libera interpretazione del Ritratto dell'artista da giovane di James Joyce, che conquista pubblico e critica, e, per la prima volta in Italia, la messa in scena integrale de La notte poco prima della foresta (2000) di Bernard-Marie Koltès[4]. Di Koltès, cura la prima versione italiana dell'inedito Héritage (2002).

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Dal 2001 è anche produttore e autore cinematografico. Partecipa alla produzione di lungometraggi nazionali e a coproduzioni internazionali in 35 mm e 16 mm in qualità di produttore, produttore esecutivo, Produttore Consulente e Delegato alla Produzione.

I progetti personali (Dv, Betacam), prodotti da Cinepuck, risentono di influenze teatrali e in seguito acquistano un'identità surreale e metafisica anche grazie alla sperimentazione con il vecchio formato Super 8[5]. Fra i lavori in pellicola, Mr Filipponi[6], la vera storia di un poeta che perde le sue poesie, e Balloon, a man lost in his thought (2010)[7].

Dreams & Colours[8] è un documentario visionario su Piazza Navona del 2010, a cui segue Gaussian Copula Function [3] dall'articolo giornalistico di Felix Salmon pubblicato da Wired sul crollo di Wall Street[9] del 2008.

The Man Wearing a Hood (2012) è un tributo Rod Serling e The Twilight Zone. [10]

Lavori recenti[modifica | modifica wikitesto]

Fra i suoi ultimi lavori come autore e regista, di recente ha prodotto Sunlight (2006)[11], spot istituzionale per i cinquanta anni dei Trattati di Roma (Prix Europa 2006, Berlino), Being Fed Up (2007)[12], spot per il sociale contro la discriminazione sulle donne, prodotto dall'Unesco (Parigi), For Instance (2009)[13] per il Programma Alimentare Mondiale contro la fame nel mondo e The Empty Chair (2012) per il Fondo delle Nazioni Unite per la Popolazione con le musiche di Moby [14].

Creative Commons[modifica | modifica wikitesto]

Distribuiti in Creative Commons, ha prodotto e diretto The Briefcase (2011), sulla crisi finanziaria mondiale, Animals/Man (2011), altro spot per il sociale, Time (2013) contro la Pena di morte, [15][16][17] The Diary of an Assistant Bookkeeper (2012-2013), webserie tratta dall'omonimo racconto di Anton Cechov, con le musiche dei Nine Inch Nails,[18][19] e Shapes (2013), in occasione del settantesimo anniversario del primo Bombardamento di Roma.[20]

Opere (selezione)[modifica | modifica wikitesto]

  • Dialoghi al Caffè Notturno (1993)
  • La Locanda Hauser (1994-1997)
  • Cechov da Cechov (1995)
  • L'Ospedale dei Mentecatti (1996)
  • L'inquietantissimo affare del Signor Agenore e del Signor Bordon (1997)
  • La notte poco prima della foresta (1999)
  • Lo Speziale di Mantova (2000)
  • Il Racconto d'Inverno (2000)
  • Dal diario di un aiuto contabile (2001)
  • Le Nuvole (2002)
  • Sunlight (2006)
  • Being Fed Up (2007)
  • Mr Filipponi (2009)
  • Dreams & Colors (2010)
  • Gaussian Copula Function (2010)
  • Balloon (2010)
  • The Briefcase (2011)
  • The Empty Chair (2012)
  • The Man wearing a Hood (2012)
  • The Diary of an Assistant Bookkeeper [Webisodes] (2012)
  • Time (2013)
  • Shapes (2013)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Amleto dal sito De Gli Incamminati
  2. ^ Lucrezia Borgia dal sito Teche Rai
  3. ^ Guida per lo Spettacolo
  4. ^ La notte poco prima della foresta dal sito di Sipario
  5. ^ Cambridge-Super8 Festival 2010
  6. ^ Festival du Film de Compiègne Festival 2010
  7. ^ Balloon XXVII Marché International du Court Métrage
  8. ^ Arcipelago International Festival of Short Films Festival 2010
  9. ^ Recipe for Disaster: The Formula That Killed Wall Street by Felix Salmon, Wired News
  10. ^ People and kids about an ancient Merry-go-round. A tribute to Rod Serling by Roberto Pacini
  11. ^ Forme del corto Centro Nazionale del Cortometraggio, Corti in Italia nel 2006
  12. ^ Being Fed Up ICT-enhanced Public Service Broadcasting
  13. ^ For Instance, fighting hunger worldwide
  14. ^ In a 7 Billion World
  15. ^ Financial Crisis – The Briefcase
  16. ^ What's wrong with this?
  17. ^ It's time to stop
  18. ^ Is This Man a Monster?
  19. ^ The Diary of an Assistant Bookkeeper Webisodes (2012) at the IMDb
  20. ^ Shapes on YouTube

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]