Risk (album)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Risk
Artista Megadeth
Tipo album Studio
Pubblicazione 1999
Durata 51 min : 32 s
Dischi 1
Tracce 12 (15 nella ristampa)
Genere Alternative metal
Heavy metal
Etichetta Capitol Records
Produttore Dann Huff
Note ristampato nel 2004 con 3 bonus track
Certificazioni
Dischi d'oro 1
Megadeth - cronologia
Album precedente
(1997)

Risk è l'ottavo album della trash metal band statunitense Megadeth.

È stato rilasciato nel 1999 ed è l'ultimo disco ad avere Marty Friedman alla chitarra solista, il quale annuncerà la sua uscita dal gruppo nel marzo 2000[1]. È inoltre il primo album ad essere registrato con il nuovo batterista Jimmy DeGrasso.

Il titolo dell'album deriva da un commento che Lars Ulrich, batterista dei Metallica, fece su Dave Mustaine, dicendogli che lui corre molti più "rischi" suonando la sua musica[2].

L'album non venne apprezzato da buona parte dei fan ma riuscì comunque a conquistare il disco d'oro nel 1999, viste le oltre 500'000 copie vendute negli USA.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Insomnia (4:43)
  2. Prince of Darkness (6:26)
  3. Enter the Arena (0:52)
  4. Crush 'Em (4:57)
  5. Breadline (4:23)
  6. The Doctor Is Calling (5:40)
  7. I'll Be There (4:19)
  8. Wanderlust (5:21)
  9. Ecstasy (4:28)
  10. Seven (5:00)
  11. Time: The Beginning (3:04)
  12. Time: The End (2:26)
  13. Insomnia (Jeff Balding mix) *
  14. Breadline (Jack Joseph Puig mix) *
  15. Crush 'Em (Jock Mix) *
  • Bonus track presenti nella ristampa del 2004

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal