Renania

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lo stemma della Renania
Renania

La Renania (Rheinland in tedesco) è il nome generico con il quale si indica la regione geografica appartenente alla Germania che si estende su entrambe le rive del Reno.

A partire dal 1950, la Renania è suddivisa principalmente fra tre Länder tedeschi: Saarland, Renania-Palatinato e Renania Settentrionale-Vestfalia.

La Renania è una regione di grande rilevanza per la Germania: la Renania Settentrionale-Vestfalia presenta importanti giacimenti minerari che hanno contribuito allo sviluppo industriale della nazione, mentre la Renania-Palatinato è zona prevalentemente agricola che ha permesso lo sviluppo di pregevoli vigneti.

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Collocata nella zona occidentale della Germania, ai confini con i territori di Francia, Belgio e Lussemburgo, ricopre una superficie di circa 25.000 km². Le sezioni meridionali ed orientali sono sostanzialmente collinari (Westerwald, Hunsrück, Taunus ed Eifel), ed attraversate dalle vallate degli affluenti del Reno e della Mosella, mentre al nord è presente la valle del Ruhr.

Le città più importanti che sorgono in Renania sono: Aquisgrana, Bonn, Colonia, Duisburg, Düsseldorf, Essen, Heidelberg, Coblenza, Krefeld, Leverkusen, Ludwigshafen, Magonza, Mannheim, Mönchengladbach, Wiesbaden e Wuppertal.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La Provincia del Reno fu creata nel 1824 unendo le provincie del Basso Reno con la Provincia di Jülich-Kleve-Berg. Nel 1920 furono scorporati i territori del Saargebiet ed amministrata dalla Società delle Nazioni fino al 1935. Sempre nel 1920 le regioni Eupen e Malmedy passarono al Belgio.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Germania Portale Germania: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Germania