Rebecca (Bibbia)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Spagnoletto, Giacobbe carpisce la benedizione da Isacco con l'aiuto di Rebecca, Museo del Prado, Madrid (1637)

Rebecca (in ebraico: רבקה Rivqah) è un personaggio biblico. È la moglie di Isacco e la madre di Giacobbe ed Esaù. La sua storia è raccontata nel libro della Genesi.

Personaggio biblico[modifica | modifica wikitesto]

Morta la sua consorte Sara, Abramo si prodiga a cercare una moglie per suo figlio Isacco. Questo compito lo affiderà a un suo servo, Arram che dimora nella famiglia di suo fratello. Il servo giunge alla prossimità di un pozzo che si trova nella città di Arran e dove incontra una giovane donna dal nome Rebecca. Essa successivamente lo presenterà alla sua famiglia ed a suo fratello Labano. Alla fine sceglie di seguire il servo e di diventare sposa del cugino Isacco (cfr Genesi 24).

Per un lungo periodo di tempo Rebecca rimane senza eredi, ma successivamente porta alla luce due gemelli. La sua gravidanza sarà difficile in quanto i gemelli che porta in grembo si rivoltano l'un con l'altro, segno promonitore della discordia che nascerà tra di loro e tra le nazioni che discenderanno dagli stessi (cfr. Genesi 25,21-23). Da Rebecca nascono Esaù, primogenito, e Giacobbe (cfr. Genesi 25,24-26).

In seguito Rebecca aiuta il figlio prediletto Giacobbe ad usurpare (con pieno diritto perché Esaù in un'occasione vendette la sua primogenitura al prezzo di una zuppa di lenticchie (Gen 25)) presso il padre Isacco la benedizione riservata al primogenito e che doveva toccare al fratello Esaù (cfr. Genesi 27).

Alla sua morte Rebecca è sepolta a fianco del marito nella tomba dei Patriarchi ad Ebron

Nel Talmud Rebecca è considerata progenitrice del popolo ebreo (attraverso Giacobbe) e del popolo romano (attraverso Esaù): i due figli si urtano e combattono nel suo grembo, prefigurando la futura inimicizia che dividerà i due popoli.

Culto[modifica | modifica wikitesto]

Santa Rebecca è ricordata dalla Chiesa cattolica il 23 settembre.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Ebraismo Portale Ebraismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Ebraismo