Provincia di New York

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Provincia di New York
Union flag 1606 (Kings Colors).svg
Informazioni generali
Nome ufficiale Province of New York
Capoluogo New York City
Dipendente da Regno di Gran Bretagna
Suddiviso in contee
Evoluzione storica
Inizio 1664
Causa Conquista inglese della Nuova Olanda
Fine 1776
Causa Dichiarazione di indipendenza degli Stati Uniti d'America
Preceduto da Succeduto da
Prinsenvlag.svg Nuova Olanda Flag of New York.svg New York
Flag of the Vermont Republic.svg Repubblica del Vermont
Cartografia
Nycolony.png

La Provincia di New York fu una colonia inglese e poi britannica istituita nel 1664. Il suo territorio occupava in origine parte dei territori degli attuali stati di New York, New Jersey, Pennsylvania, Delaware, Connecticut, Massachusetts e Maine. La maggior parte di questo territorio venne in seguito riassegnato agli stati vicini, ciò che rimase formerà poi l'odierno Stato di New York.

La provincia venne creata dagli inglesi nel 1664, anno in cui gli olandesi vennero scacciati dal territorio da loro colonizzato e ribattezzato Nuova Olanda. In seguito la nuova provincia venne così intitolata in onore di Giacomo, duca di York.

Il congresso provinciale di New York si autoproclamò indipendente il 22 maggio 1775. Durante la rivoluzione americana New York City rimase saldamente nelle mani degli inglesi che ne fecero una delle principali basi logistiche, tuttavia gran parte del territorio della provincia cadde sotto il controllo dei ribelli. Fu una delle tredici colonie a fondare gli Stati Uniti d'America.

Stati Uniti d'America Portale Stati Uniti d'America: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Stati Uniti d'America