Colonia del Connecticut

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Colonia del Connecticut
Dati amministrativi
Nome ufficiale Connecticut Colony
Lingue ufficiali Inglese
Lingue parlate
Capitale Hartford (1636-1701)
New Haven (1701-1776)
Dipendente da Regno d'Inghilterra
Regno di Gran Bretagna
Politica
Forma di Stato Monarchia costituzionale
Forma di governo Monarchia
Organi deliberativi Corte Generale
Nascita 1636 con Carlo I d'Inghilterra
Causa Unione delle colonie di Saybrook e New Haven
Fine 1776 con Giorgio III di Gran Bretagna
Causa Dichiarazione di indipendenza americana
Territorio e popolazione
Economia
Valuta Sterlina britannica
Colonia del Connecticut - Mappa
Evoluzione storica
Preceduto da Colonia di Saybrook
Colonia di New Haven
Succeduto da Grand Union Flag.svg Connecticut

La Colonia del Connecticut è una colonia inglese fondata nel 1636. Fu una delle tredici colonie a fondare gli Stati Uniti d'America.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Originariamente nota col nome di River Colony, la colonia del Connecticut venne fondata il 3 marzo 1636 da un gruppo di gentiluomini puritani. Dopo alcuni scontri locali con gli olandesi, gli inglesi ottennero proprio in quel periodo il controllo totale dell'area. La colonia fu successivamente teatro di una sanguinosa guerra tra inglesi e indiani, conosciuta col nome di Pequot War. La colonia giocò un ruolo significativo nella fondazione dell'autogoverno del Nuovo Mondo col suo rifiuto assoluto di rinunciare all'autoritò locale verso il dominion del New England, evento noto come Charter Oak incident.

Altre due colonie vennero unie al Connecticut nel corso della sua esistenza: la Colonia di Saybrook nel 1644 e la Colonia di New Haven nel 1662.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Stati Uniti d'America Portale Stati Uniti d'America: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Stati Uniti d'America