Microsoft PowerPoint

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Powerpoint)
Microsoft Office Powerpoint
Logo di Microsoft PowerPoint
Screenshot di Microsoft PowerPoint
Schermata di PowerPoint 2013
Sviluppatore Microsoft Corporation
Ultima versione 15.0 (2013)
Sistema operativo Microsoft Windows
Mac OS
Genere Elaboratore di presentazioni
Licenza EULA
(Licenza chiusa)
Sito web www.microsoft.com

Microsoft Office PowerPoint è il programma di presentazione prodotto da Microsoft, fa parte della suite di software di produttività personale Microsoft Office, è tutelato da copyright e distribuito con licenza commerciale ed è disponibile per i sistemi operativi Windows e Macintosh. È utilizzato principalmente per proiettare e quindi comunicare su schermo, progetti, idee, e contenuti potendo incorporare testo, immagini, grafici, filmati, audio e potendo presentare tutto questo con animazioni di alto livello.

Funzioni[modifica | modifica sorgente]

Consente la creazione di presentazioni informatiche multimediali tramite la realizzazione di diapositive visualizzabili in sequenza su qualsiasi computer dotato di questo software. Le presentazioni, suddivise in slide (diapositive), possono contenere per esempio fotografie, testi, animazioni, suoni, link ad altre diapositive o a siti esterni.

È largamente usato da uomini d'affari, docenti, studenti, relatori e professori: la proiezione di diapositive digitali è una forma molto comune di persuasione tecnologica. L'uso di questo strumento è molto diffuso anche per la produzioni di animazioni multimediali umoristiche destinate alla circolazione via e-mail. Dall'edizione di Office 2003, Microsoft ha revisionato il nome del programma per sottolinearne l'appartenenza alla suite Office: Microsoft Office PowerPoint invece di Microsoft PowerPoint.

Arrivato alla versione 2010 con l'ultima suite Microsoft Office 2010, Microsoft Office PowerPoint è diventato il programma di presentazioni più diffuso ed utilizzato nel mondo.

Storia[modifica | modifica sorgente]

PowerPoint 2002

Sviluppato da Bob Gaskins e dal programmatore Dennis Austin con il nome Presenter per la Forethought Inc, che pubblicò PowerPoint 1.0 nell'aprile 1987 per Apple Macintosh. Era in bianco e nero, testo e grafica si fondevano per creare trasparenze. Con l'arrivo del primo Macintosh a colori sul mercato uscì una versione di Powerpoint già adattata per sfruttare le potenzialità del colore.

Microsoft Corporation ha comprato la Forethought Inc e il relativo software Powerpoint per 14 milioni di dollari il 31 luglio 1987. Nel 1990 la prima versione per Windows venne pubblicata per Windows 3.0; sin da quella data PowerPoint verrà sempre incluso nella suite Microsoft Office (eccetto per la versione base).

PowerPoint 4 in esecuzione su Windows XP

La versione del 2002 (inclusa nella suite Microsoft Office XP ma disponibile anche come prodotto singolo), introduce caratteristiche come il confronto e l'unione dei vari cambiamenti nelle presentazioni, la possibilità di definire le impostazioni per singole animazioni e relative ombre, diagrammi di vari tipi (piramide, radiali e di Venn).

Altre innovazioni erano il maggior numero di modelli predefiniti, un pannello per vedere e selezionare testo ed oggetti, password per proteggere presentazioni riservate, generazione automatica di album fotografici, e la possibilità d'utilizzare smart tags per formattare velocemente il testo selezionato.

La versione del 2003 non cambiava molto rispetto alle precedenti versioni 2002/XP. Venne integrata la caratteristica Package for CD per aumentare la collaborazione tra vari colleghi: veniva facilitata la masterizzazione su CD-ROM dei contenuti multimediali con un visualizzatore. Fu migliorata e potenziata la grafica e il supporto per i nuovi contenuti multimediali.

Nella versione del 2007 cambia l'interfaccia utente grazie al nuovo sistema Ribbon e viene migliorata ulteriormente la grafica.

Operatività[modifica | modifica sorgente]

In PowerPoint (come in altri programmi simili) il testo, la grafica, il video ed altri oggetti sono memorizzati su singole pagine; è un'analogia con le diapositive, in cui il proiettore viene sostituito da un videoproiettore, connesso al PC con un cavo VGA.

Le diapositive possono essere stampate o mostrate e navigate dal relatore tramite i vari comandi (possono anche essere la base dei vari webcast).

PowerPoint permette di realizzare animazioni con diversi tipi di movimento: entrata, enfasi ed uscita possono essere applicati a diversi oggetti di ciascuna diapositiva per farli apparire, spostare e scomparire nell'ordine voluto.

Le transizioni sono il passaggio di una diapositiva ad un'altra (enfatizzabili con varie animazioni); si può curare lo stile generale (anche la formattazione del testo) della presentazione con vari temi disponibili.

Per la singola diapositiva possono essere impostati varie opzioni personalizzate.

Formati file[modifica | modifica sorgente]

Le presentazioni possono essere salvate in vari formati: il predefinito .ppt (presentazione di PowerPoint), .pps (solo presentazione PowerPoint) o .pot (modello di PowerPoint).

PowerPoint 2007 e la sua versione per Mac OS X (prevista nel 2008) introducono il formato Office Open XML, con una compressione maggiore, le cui specifiche sono state pubblicamente rilasciate. Le loro estensioni sono .pptx, .ppsx e .potx. Per inserire un file audio in PowerPoint è necessario utilizzare il formato MPEG LAYER 3 18HB 11025 Hz stereo, che si può ottenere anche con il Registratore di Suoni di Microsoft Windows.

Compatibilità[modifica | modifica sorgente]

I formati utilizzati da PowerPoint, come tutti i formati binari del pacchetto Office, sono formati chiusi, quindi teoricamente gestibili unicamente attraverso il programma di casa Microsoft. Vista la diffusione del formato, attraverso una lunga e complicata opera di reingegnerizzazione oggi programmi come Apple Keynote o OpenOffice.org Impress sono in grado di aprire i file di PowerPoint. Il programma Microsoft però utilizza anche dati provenienti da Object Linking and Embedding. Questo non crea problemi su Windows, ma su Mac OS X e GNU/Linux a volte i file non si aprono.

La versione di PowerPoint per Microsoft Windows supporta la protezione del documento mediante DRM, previo inserimento di password per la modifica, tuttavia questi documenti non si possono aprire (nemmeno in sola lettura) né con la versione per Mac OS di PowerPoint né con altri software in grado di aprire tali file, come OpenOffice.org o Apple Keynote.

Nell'ottica di migliorare l'interoperabilità sarebbe auspicabile un abbandono completo di tutti i formati chiusi, e in particolare di quelli agevolmente sostituibili con standard non commerciali e ampiamente diffusi come PDF e ODF.

Microsoft PowerPoint Viewer[modifica | modifica sorgente]

Microsoft PowerPoint Viewer è un programma per Microsoft Windows che consente agli utenti di visualizzare e stampare presentazioni PowerPoint create in Microsoft Office. Questo software è solitamente utilizzato in situazioni in cui il soggetto che desidera visualizzare la presentazione non dispone di Microsoft PowerPoint o della suite Microsoft Office installata. A differenza di Microsoft Word Viewer e Microsoft Excel Viewer, di solito è pre-installato sui computer con il sistema operativo Windows Vista.

Cronologia versioni[modifica | modifica sorgente]

  • 1990 PowerPoint 2.0 per Windows 3.0
  • 1992 PowerPoint 3.0 per Windows 3.1
  • 1993 PowerPoint 4.0 (Office 4.x)
  • 1995 PowerPoint per Windows 95 (versione 7.0) — (Office 95)
  • 1997 PowerPoint 97 (versione 8.0) — (Office 97)
  • 1999 PowerPoint 2000 (versione 9.0) — (Office 2000)
  • 2001 PowerPoint 2002 (versione 10) — (Office XP)
  • 2003 PowerPoint 2003 (versione 11) — (Office 2003)
  • 2007 PowerPoint 2007 (versione 12) — (Office 2007)
  • 2010 PowerPoint 2010 (versione 14) — (Office 2010)
  • 2013 PowerPoint 2013 (versione 15) — (Office 2013)

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Articoli[modifica | modifica sorgente]