Portloe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(EN)
« One of the least spoiled and most impressive of Cornish fishing villages[1] »
(IT)
« Uno dei più intatti e più impressionanti tra i villaggi di pescatori della Cornovaglia »
(Sir John Betjeman)
Portloe
villaggio
Portloe/Porth Logh
Portloe – Veduta
Localizzazione
Stato Regno Unito Regno Unito
   Inghilterra Inghilterra
Regione Sud Ovest
Contea Cornovaglia
Distretto Carrick
Parrocchia civile Veryan
Territorio
Coordinate 50°13′N 4°54′W / 50.216667°N 4.9°W50.216667; -4.9 (Portloe)Coordinate: 50°13′N 4°54′W / 50.216667°N 4.9°W50.216667; -4.9 (Portloe)
Abitanti
Altre informazioni
Lingue Inglese
Prefisso (+44)
Fuso orario UTC+0
Cartografia
Mappa di localizzazione: Regno Unito
Portloe
Imbarcazioni nel porticciolo di Portloe
La bandiera della Cornovaglia sventola nel villaggio di Portloe

Portloe (in lingua cornica: Porth Logh[1]) è un villaggio di pescatori sulla Manica della costa meridionale della Cornovaglia (Inghilterra sud-ovest), situato nella penisola di Roseland[1][2][3], lungo il South West Coast Path[3]. Dal punto di vista amministrativo, si tratta di una frazione di Veryan, parrocchia civile dell'ex-distretto di Carrick.[4]

Considerato il "gioiello" della penisola di Roseland[1] e tra i più bei villaggi della Cornovaglia[1] è meta prediletta di numerose celebrità[2].

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

Il toponimo in lingua cornica Porth Logh significa letteralmente "laghetto sulla baia".[1]

Geografia[modifica | modifica sorgente]

Collocazione[modifica | modifica sorgente]

Portloe si trova nella parte centrale[5] della costa meridionale della Cornovaglia, tra i villaggi di St Mawes e Mevagissey (rispettivamente ad est/nord-est del primo e ad ovest del secondo) [5], a circa 20 km[6] a sud-est di Truro.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Come molti villaggi della Cornovglia, anche il villaggio di Portloe è storicamente legato al contrabbando, in particolare al contrabbando dibrandy francese.[1]

Al fenomeno si cercò di porre rimedio nel 1824 con l'istituzione, da parte delle autorità doganali, di un posto di guardia nella zona del porto.[1]

Turismo[modifica | modifica sorgente]

Nel villaggio trova posto anche un albergo di lusso, il Lugger Hotel.[1]

La località è frequentata da vari personaggi famosi quali il primo ministro britannico Dave Cameron, le attrici Dawn French e Catherine Tate, ecc.[2]

Il villaggio è inoltre frequentato dagli appassionati di relitti marini.[3]

Portloe nel cinema e nelle fiction[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f g h i j k Portloe su Cornwall Guide
  2. ^ a b c Roseland.com: Portloe
  3. ^ a b c A.A.V.V., Inghilterrra, Lonely Planet, Victoria - EDT, Torino, 2007, p. 391
  4. ^ Veryan su GenUKi
  5. ^ a b Mappa di Portloe su ViaMichelin.it
  6. ^ ViaMichelin.it: Itinerario da Portloe a Truro

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]