Poicephalus senegalus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pappagallo del Senegal
Poicephalus senegalus -Maspalomas, Gran Canaria, Canary Islands, Spain-8.jpg
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Aves
Ordine Psittaciformes
Famiglia Psittacidae
Genere Poicephalus
Specie P. senegalus
Nomenclatura binomiale
Poicephalus senegalus
(Linnaeus, 1766)

Il pappagallo del Senegal (Poicephalus senegalus Linnaeus, 1766) è un uccello della famiglia degli Psittacidi.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Pappagallo compatto e agile, con taglia attorno ai 23 cm, presenta una colorazione base verde intenso nelle parti superiori e giallo sfumato in arancione in quelle inferiori. La testa è coperta da un ampio cappuccio grigio, il collo è verde pallido, come le calze. La specie mostra un leggero dimorfismo sessuale, in quanto il sottocoda del maschio è giallo, mentre quello della femmina è verde. I giovani si presentano con un piumaggio più smorto. Ne sono censite tre sottospecie:

  • P. s. senegalus (Linnaeus, 1766), sottospecie nominale, con la parte ventrale di un colore limone acceso;
  • P. s. versteri Finsch, 1863, con il colore della zona ventrale arancio intenso;
  • P. s. mesotypus Reichenow, 1910, con il giallo della parte ventrale sfumato in arancio.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Abita le savane alberate e aride e le foreste aperte ricche di baobab (Adansonia digitata). Vive in coppia o in gruppetti di 10-20 individui che a volte compiono anche piccole migrazioni locali da nord a sud nelle stagioni aride. Si nutre di semi, frutta (è ghiotto di fichi), germogli e gemme. Il periodo riproduttivo inizia con la fine del periodo delle grandi piogge e va da settembre a novembre. Il nido è di norma allestito nel cavo di un grande baobab: qui la femmina depone 2-3 uova che cova per 28 giorni. I giovani si involano attorno alla nona-decima settimana di vita.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

È diffuso in Africa centro-occidentale, nella fascia sud-sahariana che va dal Senegal al Ciad. È comune sia in natura sia in cattività dove si registra una presenza ancora massiccia di soggetti di cattura immessi sul mercato. La riproduzione in cattività è abbastanza agevole, ma poco praticata per l'eccessiva presenza di individui di cattura.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli