Phillip Noyce

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Phillip Noyce

Phillip Noyce (Griffith, 29 aprile 1950) è un regista australiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato nel Nuovo Galles del Sud ha studiato a Baker College. A soli 17 anni ha iniziato a realizzare alcuni cortometraggi, usando i suoi amici come membri del cast. Nel 1977 realizza il suo primo film Backroads, seguito da Newfront del 1978, aggiundicandosi un Australian Film Institute per il miglior film, miglior regia e miglior sceneggiatura.

In seguito lavora per alcune miniserie tv, fino al 1989, anno in cui approda ad Hollywood dirigendo il thriller Ore 10: Calma piatta, nello stesso anno dirige Furia cieca, che spiana la strada verso la realizzazione di molti film di successo come Giochi di potere, Sliver, Sotto il segno del pericolo, Il Santo e Il collezionista di ossa.

Nel 2002 torna in Australia per dirigere La generazione rubata, ma nello stesso anno dirige The Quiet American tratto dal romanzo Un americano tranquillo di Graham Greene. In seguito dirige l'episodio pilota della serie tv Tru Calling. Nel 2009 dirige Angelina Jolie in Salt.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 5128223 LCCN: no00018790