Operazione terrore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Operazione terrore
Operazione terrore (film 1962).png
Kelly Sherwood aggredita nel garage di casa all'inizio del film
Titolo originale Experiment in Terror
Paese di produzione USA
Anno 1962
Durata 123 min
Colore B/N
Audio Sonoro
Genere Thriller
Regia Blake Edwards
Soggetto Gordon Gordon
Mildred Gordon
Sceneggiatura Gordon Gordon
Mildred Gordon
Fotografia Philip H. Lathrop
Montaggio Patrick McCormack
Musiche Henry Mancini
Scenografia Robert Peterson
James Crowe
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Operazione terrore (Experiment in Terror) è un film del 1962 diretto da Blake Edwards.

Il film è stato sceneggiato dalla coppia formata da Gordon Gordon e Mildred Gordon, noti anche come "The Gordons", a partire dal loro stesso romanzo Operation Terror, che fa parte di una fortunata serie che vede per protagonista l'agente FBI John Ripley.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Kelly Sherwood, di ritorno da una festa, è sorpresa nel buio del garage della sua abitazione sulle colline di San Francisco, da un uomo che dopo averla immobilizzata le espone il suo piano criminoso. L'obiettivo è quello di sottrarre 100.000 dollari dalla banca nella quale la ragazza lavora come cassiera. La prescelta dovrà agire completamente da sola, con la promessa di trarne il 20% in caso di leale collaborazione.

La ragazza, costretta ad accettare tutte le condizioni sotto il peso di una seria minaccia che pende anche sulla sorella minore che vive con lei, non appena rientrata in casa telefona all'FBI. Il criminale, che aveva previsto un simile comportamento, interrompe subito la comunicazione e rinnova e inasprisce le intimidazioni iniziali. Ripley, l'ispettore dell'FBI che ha ricevuto la chiamata, sebbene abbia potuto capire appena il cognome della giovane donna, si attiva per ritrovarla riuscendovi prestissimo. Inizia così una complessa collaborazione che permette alla ragazza di sentirsi un po' più protetta dovendo comunque mantenere il rapporto con il criminale, perché così la polizia possa poi incastrarlo.

L'investigazione di Ripley si avvale di un unico indizio rilevato dalla giovane e cioè che l'uomo che l'ha minacciata è asmatico. Intanto ha luogo un omicidio che finisce per ricondursi al "caso Sherwood". Ad essere stata assassinata è la Sig.na Ashton che aveva chiesto protezione dopo aver descritto una condizione simile a quella della giovane cassiera.

Anche grazie ad un informatore soprannominato "Popcorn", l'identità del criminale viene ricondotta a quella di Garland "Red" Lynch, responsabile accertato di almeno due assassini di giovani donne, e di altri gravi crimini in giro per il paese.

Ripley scopre poi che Lynch ha da sei anni una relazione con Lisa, una ragazza cinese che, tra l'altro, cura il suo figlioletto malato grazie al denaro del generoso "Zio Red". Non potendo carpire nessuna informazione alla ragazza, Ripley non si fa scrupoli a servirsi del bambino per avanzare nelle indagini.

Popcorn perisce accidentalmente in uno scontro a fuoco che vede Ripley uccidere il complice di Lynch, che, il giorno del colpo, rapisce Toby, la sorella di Kelly, e la nasconde nel suo rifugio.

Eseguito il furto, Kelly segue le istruzioni di Red e si reca con il denaro al gremitissimo stadio di baseball dove è in corso una partita di gran richiamo.

L'FBI intanto scopre il nascondiglio del criminale e libera Toby. Quando alla fine dell'incontro di baseball Lynch, non riuscendo ad impossessarsi del bottino, pensa di poter scappare tra la folla, viene individuato, inseguito ed ucciso da Ripley e i suoi uomini ponendo fine così ad un incubo.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Nel Regno Unito è stato distribuito con il titolo The Grip of Fear.

Data di uscita[modifica | modifica wikitesto]

Le date di uscita internazionali sono state[1]:

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ www.imdb.it. URL consultato il 18-4-2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema