Theora

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Ogg Theora)
Theora
Estensione .ogv
Tipo MIME video/ogg
Sviluppato da Xiph.org
1ª pubblicazione 1º giugno 2004
Ultima versione Theora I (5 agosto 2009)
Tipo Compressione video
Estensione di VP3
Sito web theora.org
libtheora
Sviluppatore Xiph.org
Ultima versione 1.1.1[1] (1 ottobre 2009)
Sistema operativo Multipiattaforma
Linguaggio C
Genere Codec video (non in lista)
Licenza Licenza BSD con 3 clausole
(Licenza libera)
Sito web theora.org

Theora è un codec video sviluppato dalla Xiph.Org Foundation come parte del progetto Ogg. È basato sul codec VP3 della On2 Technologies, ed è progettato per competere con il video MPEG-4 (come XviD e DivX), RealVideo, Windows Media Video, e simili schemi di compressione video a basso bit rate.

Il nome Theora deriva da quello di Theora Jones, una dei protagonisti del telefilm fantascientifico Max Headroom, interpretato da Amanda Pays.[2]

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

VP3 è una tecnologia brevettata, ma On2 ha concesso in modo irrevocabile una licenza royalty free perpetua dei brevetti collegati, permettendo al pubblico di usare Theora ed altri codec derivati da VP3 per qualsiasi uso senza dover pagare diritti a On2. L'obiettivo di sviluppare un codec video esente da royalty ha posto delle limitazioni al progetto che non ha potuto utilizzare alcune tecniche di compressione molto efficienti ma brevettate. Ciò nonostante il progetto si pone dal punto di vista delle prestazioni nello stesso segmento (medio alto) del codec video H.264, essendo simile come qualità video a quest'ultimo equiparando sistemi come il DivX e il VC-1[3]. Theora è utilizzato per tutti i video di Wikipedia. Questo codec video è stato implementato nelle nuove versioni di Firefox (3.5) e di Opera.

Nei flussi multimediali Ogg, Theora fornisce il layer video, mentre Vorbis è usato di solito come layer audio (sebbene anche Speex e FLAC possano essere usati per l'audio).

Cronologia dello sviluppo[modifica | modifica sorgente]

Le origini[modifica | modifica sorgente]

VP3 fu originariamente un codec video registrato sotto licenza proprietaria e sviluppato da On2 Technologies. On2 TrueMotion VP3.1 venne introdotto nel maggio 2000 seguito poi dalla seconda release (VP3.2) tre mesi dopo[4] [5]. Più tardi quell'anno, On2 annunciò i plugins VP3 per QuickTime e RealPlayer[6] [7]. Nel maggio 2001, On2 rilasciò una versione beta del suo nuovo codec proprietario VP4[8] [9]. Nel giugno dello stesso anno, On2 rilasciò inoltre anche un'implementazione del codec VP3 per Microsoft Windows[10] al prezzo di $39.95 per uso personale, e $2,995 per scopi commerciali limitati[11]. Nell'agosto del 2001, On2 Technologies annunciò che era in via di rilascio sotto licenza open source l'algoritmo del loro codec video VP3.2 [12] [13]. Nel settembre 2001 il codice sorgente e la licenza open source vennero pubblicati su www.vp3.com [14] [15] [16] [17] [18]. La VP3.2 Public License 0.1 garantiva il diritto alla modifica del codice sorgente solo se il lavoro non risultava incompatibile con il supporto allo stesso codec VP3.2 [14][15] [19].

La scelta dell'open source[modifica | modifica sorgente]

Nel marzo 2002, On2 adottò la licenza LGPL per il suo codec VP3 [20]. Nel giugno del 2002 On2 donò VP3 alla Xiph.Org Foundation sotto una licenza opensource BSD con 3 clausole [21] [22] [23]. On2 garantì inoltre la sua disponibilità a rendere la licenza royalty-free permettendo così a chiunque di usare qualsiasi codec derivato da VP3 senza limitazioni [24] [25]. Nell'agosto 2002, On2 entrò a far parte di un accordo con la Xiph.Org Foundation per rendere VP3 la base di un nuovo codec video opensource chiamato Theora [26]. On2 dichiarò che Theora avrebbe continuato la linea di sviluppo di VP3. Il 3 ottobre 2002 On2 e Xiph annunciarono il completamento e la disponibilità della prima versione di test di Theora(libtheora) targata come alpha1 [27], libtheora raggiunse lo stato di alpha2 il 9 giugno 2003 [28] e successivamente quello di alpha3 il 20 marzo 2004 [29].

Non vi fu una specifica del formato bitstream adottato dal codice del VP3 pubblicato da On2 Technologies. Nel 2003, Mike Melanson creò un abbozzo della descrizione del formato del VP3 bitstream e come veniva effettuato il processo di decodifica a un livello più alto del codice sorgente, con il contributo di On2 e della Xiph.Org Foundation. Le specifiche di Theora adottarano diverse porzioni della descrizione del codec VP3 [24] [30]

La Specifica Theora I[modifica | modifica sorgente]

La struttura del bitstream di Theora è rimasta pressoché invariata dal rilascio di nel giugno 2004 di libtheora 1.0alpha3[31]. Questo comporta che qualsiasi video codificato con qualsiasi versione di libtheora dalla versione alpha3 risulterà compatibile con tutte le release successive del codec[31][32]. Ciò accade anche con tutti quei video codificati con implementazioni della specifica Theora I successive alla definizione definitiva del formato avvenuta nel 2004[33].Ogni successiva modifica riguarda aggiornamenti minori.

Lo sviluppo di libtheora durò diversi anni nei quali lo stato del progetto passò gli stati di alpha e beta. L'ultima versione alpha fu libtheora 1.0alpha7 rilasciata il 20 giugno 2006. L'anno successivo fu la volta di libtheora 1.0 beta1 (22 settembre 2007). L'ultima versione beta risale al 16 aprile 2008 (libtheora 1.0 beta3). Nel novembre dello stesso anno venne rilasciata al pubblico la release definitiva, libtheora 1.0[34]. Il lavoro del team si focalizzò poi sull miglioramento del codec stesso e delle sue performance (ramo "Thusnelda"), per terminare poi con il rilascio di una seconda release stabile sotto il nome di libtheora 1.1 nel settembre 2009[35][36]. Questa release acquisì diversi miglioramenti e nuove funzionalità come il supporto alla codifica two-pass, la quale permette di calcolare con molta più precisione la dimensione finale di un video compresso.

Rispetto alla versione 1.0, Theora 1.1 migliora notevolmente quindi sia la qualità che le performance, soprattutto in decodifica. Il merito va alla quantizzazione adattiva e da nuove matrici di quantizzazione, da un nuovo modulo per il rate control e da altri miglioramenti tecnici presenti nelle elencate nelle note di rilascio. Un ulteriore aggiornamento di Theora 1.1 è stato rilasciato il primo ottobre 2009 targato come Theora 1.1.1 e risolve alcuni problemi di compilazione riscontrati con la versione 1.1[1]

Theora è largamente diffuso ormai come formato video in applicazioni opensource, e come codec dei video di Wikipedia. Nonostante ciò, l'adozione di Theora come parte fondamentale della codifica video in HTML5 rimane ancora in discussione.

Cronologia versioni[modifica | modifica sorgente]

Qui di seguito un riepilogo delle versioni rilasciate:

Versione 1.0[modifica | modifica sorgente]

  • Theora Alpha 1 (libtheora-1.0alpha1) - 3 ottobre 2002[27]
  • Theora Alpha 2 (libtheora-1.0alpha2) - 9 giugno 2003[28]
  • Theora Alpha 3 (libtheora-1.0alpha3) - 20 marzo 2004[29]: questa è stata la prima versione dell'encoder a generare file che rispettano le specifiche;
  • Theora Alpha 4 (libtheora-1.0alpha4) - 15 dicembre 2004
  • Theora Alpha 5 (libtheora-1.0alpha5) - 20 agosto 2005
  • Theora Alpha 6 (libtheora-1.0alpha6) - 30 maggio 2006
  • Theora Alpha 7 (libtheora-1.0alpha7) - 20 giugno 2006
  • Theora Alpha 8 (libtheora-1.0alpha8) - 18 settembre 2007: questa è stata la prima versione ad avere il decoder con supporto completo al bitstream;
  • Theora Beta 1 (libtheora-1.0beta1) - 22 settembre 2007
  • Theora Beta 2 (libtheora-1.0beta2) - 12 ottobre 2007
  • Theora Beta 3 (libtheora-1.0beta3) - 16 aprile 2008
  • Theora 1.0 (libtheora-1.0) - 3 novembre 2008[34][37]

Versione 1.1 (ramo Thusnelda)[modifica | modifica sorgente]

  • Thusnelda Alpha 1 (libtheora-1.1alpha1) - 27 marzo 2009
  • Thusnelda Alpha 2 (libtheora-1.1alpha2) - 26 maggio 2009
  • Thusnelda Beta 1 (libtheora-1.1beta1) - 5 agosto 2009
  • Thusnelda Beta 2 (libtheora-1.1beta2) - 12 agosto 2009
  • Thusnelda Beta 3 (libtheora-1.1beta3) - 22 agosto 2009
  • Theora 1.1 (libtheora-1.1) - 24 settembre 2009[3][35][38]
  • Theora 1.1.1 (libtheora-1.1.1) - 1 ottobre 2009[1]

Versione 1.2 (ramo Ptalarbvorm)[modifica | modifica sorgente]

Ha raggiunto lo stadio di prerelease nel maggio 2010.[39]

Compatibilità e supporto[modifica | modifica sorgente]

Supporto nativo nei browser web[modifica | modifica sorgente]

Come originariamente richiesto da HTML5, questi browser supportano Theora quando incluso nel tag video:

Plugin per i browser[modifica | modifica sorgente]

Supporto ai framework multimediali[modifica | modifica sorgente]

Supporto alle applicazioni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Theora 1.1.1 release, 1º ottobre 2009. URL consultato il 24 gennaio 2010.
  2. ^ (EN) Why the name 'Theora?', dalle FAQ ufficiali
  3. ^ a b Theora 1.1, l'alternativa open a H.264, Punto Informatico, 29 settembre 2009. URL consultato il 29 settembre 2009.
  4. ^ On2 Introduces TrueMotion VP3.2, On2, 16 agosto 2000. URL consultato il 22 gennaio 2010.
  5. ^ On2.com Launches Next Generation of Revolutionary Broadband Video Technology, On2, 17 maggio 2000. URL consultato il 22 gennaio 2010.
  6. ^ On2's VP3 Codec Available Via QuickTime 5's Component Download Feature, On2, 20 ottobre 2000. URL consultato il 22 gennaio 2010.
  7. ^ On2 Plug-In for RealNetworks Server to be Distributed on Akamai Network, On2, 23 ottobre 2000. URL consultato il 22 gennaio 2010.
  8. ^ On2 to Debut VP4 for the Web, Part of New Website Launch, On2, 18 maggio 2001. URL consultato il 22 gennaio 2010.
  9. ^ On2 Posts Production Release of VP4 Codec, On2, 20 giugno 2001. URL consultato il 22 gennaio 2010.
  10. ^ On2 Technologies Announces Global Release of VP3 for Windows, On2, 15 maggio 2001. URL consultato il 22 gennaio 2010.
  11. ^ VP3 for Windows Now Available for License At On2.com, The Free Library, 27 giugno 2001. URL consultato il 22 gennaio 2010.
  12. ^ On2 Technologies to Open Source VP3.2 Video Compression Technology, On2, 7 agosto 2001. URL consultato il 22 gennaio 2010.
  13. ^ On2's video codec to go open-source, CNET News, 7 agosto 2001. URL consultato il 22 gennaio 2010.
  14. ^ a b On2 Technologies, VP3.2 Public License 0.1, Archive.org, 2001. URL consultato il 22 gennaio 2010.
  15. ^ a b On2 Technologies, VP3.2 Public License 0.1, Xiph.Org Foundation, 2001. URL consultato il 22 gennaio 2010.
  16. ^ On2 Offers Up VP3.2 Source Code, StreamingMedia.com, 7 settembre 2001. URL consultato il 22 gennaio 2010.
  17. ^ On2 Technologies Makes Video Compression Technology Available to Open-Source Community, On2, 7 settembre 2001. URL consultato il 22 gennaio 2010.
  18. ^ On2 Technologies Open-Sources VP3 video compression code, Linux.com, 6 settembre 2001. URL consultato il 22 gennaio 2010.
  19. ^ Vorbis mailing list - VP3.2 video codec open sourced, lists.xiph.org, 9 settembre 2001. URL consultato il 22 gennaio 2010.
  20. ^ On2 Alters Licensing Terms for VP3; Company Responds to Open Source Community Demands, The Free Library, 28 marzo 2002. URL consultato il 22 gennaio 2010.
  21. ^ VP3 Combines with Vorbis to Create First Open-Source Multimedia Platform, On2, 24 giugno 2002. URL consultato il 22 gennaio 2010.
  22. ^ Ogg Vorbis, VP3 combining forces to create Open Source multimedia package, Linux.com, 23 giugno 2002. URL consultato il 22 gennaio 2010.
  23. ^ On2 Throws More Open-Source at MPEG-4, InternetNews.com, 28 marzo 2002. URL consultato il 22 gennaio 2010.
  24. ^ a b Theora Specification, Xiph.Org Foundation, 25 settembre 2009. URL consultato il 22 gennaio 2010.
  25. ^ libtheora license (Subversion - Trunk), Xiph.org, 16 agosto 2009. URL consultato il 22 gennaio 2010.
  26. ^ On2 Signs Pact With Xiph.org to Develop/Support VP3, The Free Library, 1º agosto 2002. URL consultato il 22 gennaio 2010.
  27. ^ a b On2 and Xiph Announce Alpha Code Release of Theora, VP3-Vorbis-Based Multimedia Solution, On2, 3 ottobre 2002. URL consultato il 22 gennaio 2010.
  28. ^ a b libtheora alpha 2 release, 9 giugno 2003. URL consultato il 22 gennaio 2010.
  29. ^ a b libtheora alpha 3 release, 19 marzo 2004. URL consultato il 22 gennaio 2010.
  30. ^ Mike Melanson (mike at multimedia.cx), VP3 Bitstream Format and Decoding Process, 8 dicembre 2004. URL consultato il 22 gennaio 2010.
  31. ^ a b Theora I bitstream freeze, 1º giugno 2004. URL consultato il 23 gennaio 2010.
  32. ^ Theora.org : news, Xiph.Org Foundation, 24 settembre 2009. URL consultato il 23 gennaio 2010.
  33. ^ Theora I Specification, Archive.org, 17 settembre 2004. URL consultato il 23 gennaio 2010.
  34. ^ a b Theora 1.0 final release!, 3 novembre 2008. URL consultato il 23 gennaio 2010.
  35. ^ a b Theora 1.1 "Thusnelda" release, 24 settembre 2009. URL consultato il 23 gennaio 2010.
  36. ^ libtheora 1.1 (Thusnelda) stable release, 24 settembre 2009. URL consultato il 23 gennaio 2010.
  37. ^ Ecco Theora 1.0, l'alternativa free a DivX, Punto Informatico, 7 novembre 2008. URL consultato il 24 gennaio 2010.
  38. ^ Theora si prepara a sfidare H.264, Punto Informatico, 12 maggio 2009. URL consultato il 22 gennaio 2010.
  39. ^ Bollettino sullo sviluppo di Theora del 18/5/2010, Xiph.org, 19 maggio 2010. URL consultato il 19 maggio 2010.
  40. ^ Firefox3.5/Features, MozillaWiki, 18 marzo 2009. URL consultato il 24 gennaio 2010.
  41. ^ Mozilla Firefox 3.5 Release Notes, Mozilla Corporation, 30 giugno 2009. URL consultato il 24 gennaio 2010.
  42. ^ Google Chrome to support HTML5 video, SoftSailor, 29 maggio 2009. URL consultato il 24 gennaio 2010.
  43. ^ Stephen Shankland, Google Chrome gets HTML video support, cnet news, 28 maggio 2009. URL consultato il 24 gennaio 2010.
  44. ^ Robert Kaiser, What's New in SeaMonkey 2.0 Beta 2, seamonkey-project.org, 16 settembre 2009. URL consultato il 24 gennaio 2010.
  45. ^ Experimental Opera-video build with native Ogg Theora support, Opera, 25 aprile 2007. URL consultato il 24 gennaio 2010 (archiviato dall'url originale il 2007-12-02).
  46. ^ A call for video on the web - Opera <video> release on Labs, Opera, 7 novembre 2007. URL consultato il 24 gennaio 2010.
  47. ^ Philip Jägenstedt, (re-)Introducing <video> - Official blog for Core developers at Opera, Opera, 31 dicembre 2009. URL consultato il 24 gennaio 2010 (archiviato dall'url originale il 2010-01-04).
  48. ^ Arjan van Leeuwen, Happy New Year! - Official blog for Core developers at Opera, Opera, 31 dicembre 2009. URL consultato il 24 gennaio 2010 (archiviato dall'url originale il 2010-01-04).
  49. ^ Bugreport: Wish for audio/video element support in Konqueror, 13 maggio 2007. URL consultato il 24 gennaio 2010.
  50. ^ Plans for Konqueror 4.4, 26 novembre 2009. URL consultato il 24 gennaio 2010.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

informatica Portale Informatica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di informatica