Michelle Branch

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Michelle Branch
Fotografia di Michelle Branch
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Pop rock
Country pop
Musica acustica
Periodo di attività 2000 – in attività
Album pubblicati 4
Studio 4
Live 0
Raccolte 0
Sito web

Michelle Jacquet DeSevren Branch Landau (Flagstaff, 2 luglio 1983) è una cantautrice e chitarrista statunitense.

Ha esordito sulle scene nel 2000, ed ha acquisito successo con gli album The Spirit Room (2001) ed Hotel Paper (2003). Dal 2004 al 2008 ha fatto parte del duo The Wreckers, insieme a Jessica Harp. Attualmente sta proseguendo la sua carriera da solista.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Avvia precocemente la sua carriera artistica, iniziando a suonare la chitarra a quattordici anni e firmando a diciassette anni per la Maverick Recording Company. Risale all'anno 2000 il suo primo album indipendente, "Broken Bracelet"; nel 2001, dopo la firma con la Maverick, scala le classifiche con l'album The Spirit Room e il singolo Everywhere, famosissimo tra l'altro per essere presente nella colonna sonora del film American Pie 2, In Italia il brano è stato utilizzato anche dalla TIM per uno spot TV; lo stesso destino è spettato al singolo Are you Happy now, tratto dall'album Hotel Paper.

Grande fan di Beatles, Jimi Hendrix e Led Zeppelin, Michelle alla Maverick viene affiancata a John Shanks (ex-membro della band della cantante pop/rock Melissa Etheridge e produttore di fama internazionale) e Shelly Peikens (già al fianco di artisti del calibro di Christina Aguilera, Chris Isaak e Meredith Brooks) oltre che a sessionmen di primissimo calibro, fra cui: Dave Warren (tastiere), John Leventhal (polistrumentista di classe, noto in ambito country), Vinnie Colaiuta e Kenny Aronoff (batteristi di fama mondiale) e Dave Navarro (ex-chitarrista di Jane's Addition e Red Hot Chili Peppers, che ha registrato una parte di chitarra nel brano Are You Happy Now?).

Ha inoltre collaborato con artisti del calibro di Carlos Santana (brani The game of love e I'm feelin' you), Sheryl Crow (brano Love me like that dell'album Hotel Paper) e Chris Isaak (brano "I lose my heart"); ha inoltre partecipato a serie TV di successo quali Buffy l'ammazzavampiri (Episodio Tabula rasa) e Streghe (Episodio 100 volte streghe)

Nella seconda metà del 2004, dopo aver "reclutato" l'amica Jessica Harp (cantautrice country che aveva partecipato come corista durante lo Are you happy now? Tour dello stesso anno), diede vita al progetto parallelo The Wreckers, culminato nell'album Stand Still, Look Pretty, pubblicato 2 anni più tardi e che vende circa 750.000 copie nei soli Stati Uniti. Il duo si sciolse ufficialmente all'inizio del 2008, causa la scelta da parte di Jessica Harp di rinunciare alla propria carriera di performer per dedicarsi unicamente al songwriting.

Il 10 aprile 2008 in un concerto tenutosi a Norfolk (Virginia), Michelle aveva annunciato il nome del suo nuovo lavoro da solista, Everything Comes and Goes, la cui uscita era inizialmente prevista nel 2009. Nel luglio 2009 fu pubblicato Sooner or Later, brano per il quale era stato anche girato un video e che avrebbe dovuto essere il singolo di lancio dell'album. A causa però di problemi interni alla casa discografica, l'uscita dell'album è stata più volte rimandata; alla fine Everything Comes and Goes è uscito solo a luglio 2010, ma come EP contenente 6 brani. È stata quindi cancellata definitivamente l'uscita dell'album completo (che avrebbe dovuto contenere 13 tracce); cancellato anche il progetto del successivo album che avrebbe dovuto intitolarsi A Different Kind of Country.

Precedentemente, nell'agosto 2008 era stato pubblicato Together, brano da lei composto che fa parte della colonna sonora del film The Sisterhood of the Travelling Pants 2. Nell'aprile 2010 Michelle ha registrato un brano in collaborazione con Timbaland, dal titolo Getaway, uscito come singolo acquistabile in download digitale anche in Italia. A partire dall'inizio del 2011, sul sito ufficiale dell'artista sono stati resi disponibili per il download gratuito alcuni brani che avrebbero dovuto originariamente far parte dell'album Everything Comes and Goes.

Nel 2011 Michelle ha completato le registrazioni di un nuovo album, intitolato West Coast Time, la cui uscita era prevista per settembre/ottobre 2011. Durante un webcast (26 maggio 2011) aveva presentato in anteprima il primo singolo, intitolato Loud Music, uscito il 14 agosto 2011, per il quale è stato anche girato un video. Durante quell'estate Michelle è stata in tour come supporto ai Goo Goo Dolls per promuovere il disco in uscita. Ancora una volta però, purtroppo, l'album non ha visto la luce nei tempi stabiliti. Nel settembre 2012, Michelle ha pubblicato alcune tracce dell'album sulla sua pagina SoundCloud, ascoltabili gratuitamente all'indirizzo http://soundcloud.com/michellebranch

Vita privata[modifica | modifica sorgente]

Michelle si è sposata nel maggio 2004 con il bassista del gruppo che la accompagnava durante il tour di Hotel Paper, Theodore "Teddy" Landau (fratello del famoso chitarrista Michael Landau). Dalla loro unione è nata, nell'agosto 2005, la figlia Owen Isabelle.

Discografia solista[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

EP[modifica | modifica sorgente]

Michelle in concerto nel 2003

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Anno Titolo Posizione in classifica Album
Billboard Hot 100 UK Singles Chart ARIA (Australia)
2001 Everywhere 12 18 19 The Spirit Room
2002 All You Wanted 6 33 25
The Game of Love
(Santana con Michelle Branch)
5 16 19 Shaman
(Santana)

Hotel Paper
(versione europea)
Goodbye to You 21 - - The Spirit Room
2003 Are You Happy Now? 16 31 33 Hotel Paper
Breathe 36 - 46
Breathe - The Remixes
(non in Italia)
- - -
2004 One of These Days
(solo nelle Filippine)
- - -
'Til I Get Over You - - -
2009 Sooner or later - - - Everything comes and goes EP

Discografia The Wreckers[modifica | modifica sorgente]

Album[modifica | modifica sorgente]

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 84967147 LCCN: no2002007802