Mercedes F1 W05

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mercedes F1 W05 Hybrid
Mercedes F1 W05.jpg
La vettura di Nico Rosberg ai box durante il Gran Premio d'Australia
Descrizione generale
Costruttore bandiera  Mercedes-Benz
Categoria Formula 1
Squadra Mercedes AMG F1
Sostituisce Mercedes F1 W04
Descrizione tecnica
Meccanica
Telaio Mercedes-Benz
Motore Mercedes PU106A Hybrid, V6 turbo 1.6
Trasmissione Cambio sequenziale a 8 rapporti + retromarcia
Dimensioni e pesi
Lunghezza 4800 mm
Larghezza 1800 mm
Altezza 950 mm
Peso 691 kg
Altro
Carburante Petronas
Pneumatici Pirelli
Avversarie Vetture di Formula 1 2014
Risultati sportivi
Debutto Gran Premio d'Australia 2014
Piloti 6. Germania Nico Rosberg
44. Regno Unito Lewis Hamilton
Palmares
Corse Vittorie Pole Giri veloci
19 16 18 12
Campionati costruttori 1 (2014)

La Mercedes F1 W05 Hybrid è un'automobile monoposto sportiva di Formula 1 realizzata dalla Mercedes, per partecipare al Campionato mondiale di Formula 1 2014.

Vettura dominatrice del campionato 2014, con sedici vittorie in diciannove gare è diventata la monoposto che ha ottenuto più successi in una singola stagione, superando la Ferrari F2002 e la McLaren MP4/4. Risulta la monoposto più vincente della storia in Formula 1 insieme alla McLaren M23, che fu però utilizzata in più stagioni per un totale di 80 Gran Premi.

Livrea e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

La vettura presenta la stessa colorazione della stagione precedente, grigia e verde-azzurra per via dello sponsor Petronas. Sul cofano motore si trova il logo della Mercedes-Benz su sfondo nero.

Piloti[modifica | modifica wikitesto]

Piloti ufficiali
Nazione Nome Numero
Germania Nico Rosberg 6
Regno Unito Lewis Hamilton 44
Collaudatori
Nazione Nome
DA ASSEGNARE-->

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La vettura è stata presentata il 28 gennaio 2014 presso il circuito di Jerez de la Frontera, in Spagna.[1][2]

La monoposto si dimostra nettamente la più competitiva del gruppo nelle prime gare, con Hamilton e Rosberg che monopolizzano la prima fila dello schieramento e le prime posizioni in gara. L'unica eccezione è l'inaugurale Gran Premio d'Australia, nel quale il pilota britannico è costretto al ritiro dopo poche tornate per un problema meccanico. Hamilton si rifà nelle quattro gare seguenti conquistando quattro vittorie, sempre davanti al compagno di squadra.

A Montecarlo Rosberg inverte la tendenza, conquistando la vittoria dopo essere partito dalla pole position. In Canada, invece, entrambe le vetture sono rallentate da problemi al motore elettrico. Hamilton è poi costretto al ritiro per il surriscaldamento dell'impianto frenante, mentre Rosberg giunge comunque secondo alle spalle di Daniel Ricciardo su Red Bull. In Austria Rosberg centra la sua terza vittoria stagionale davanti a Hamilton, partito nono. In Gran Bretagna torna a vincere Hamilton, dopo essere partito sesto, mentre Rosberg si ritira quando è al comando per problemi al cambio. In Germania è di nuovo Rosberg a vincere, dopo essere partito in pole. Hamilton, partito ventesimo per via di un problema ai freni durante le qualifiche, è invece autore di una straordinaria rimonta, giungendo terzo alle spalle del compagno e di Valtteri Bottas su Williams.

Il rocambolesco Gran Premio d'Ungheria vede i due piloti della casa tedesca tagliare il traguardo in terza e quarta posizione, con Hamilton che, dopo aver rimontato nuovamente dal fondo del gruppo, precede il compagno di squadra. In Belgio la Mercedes domina le qualifiche, con Rosberg ed Hamilton in prima fila con due secondi di vantaggio sul terzo classificato. In gara, però, i due vengono a contatto: Hamilton fora uno pneumatico posteriore, vedendo la propria gara compromessa, mentre Rosberg recupera fino al secondo posto dopo aver sostituito il musetto.

A Monza la Mercedes torna a far segnare una doppietta, la settima stagionale. In questa occasione Hamilton, partito dalla pole position, precede Rosberg anche al traguardo.

Nel Gran Premio di Russia Hamilton e Rosberg conquistano un'altra doppietta, consentendo alla scuderia di aggiudicarsi il titolo costruttori con tre gare di anticipo.

Hamilton e Rosberg si contendono il titolo fino all'ultima gara: la sfida vede la vittoria finale del pilota britannico, che vince il suo secondo mondiale in carriera.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Anno Team Motore Gomme Piloti Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Bahrain.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of Austria.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Singapore.svg Flag of Japan.svg Flag of Russia.svg Flag of the United States.svg Flag of Brazil.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Punti Pos.
2014 Mercedes AMG F1 Mercedes PU106A Hybrid P Germania Rosberg 1 2 2 2 2 1 2 1 Rit 1 4 2 2 Rit 2 2 2 1 14 701
Regno Unito Hamilton Rit 1 1 1 1 2 Rit 2 1 3 3 Rit 1 1 1 1 1 2 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Mercedes launches its 2014 W05 Formula 1 car, autosport.com, 28 gennaio 2014.
  2. ^ (EN) Mercedes launches W05 in Jerez pit-lane, thisisf1.com, 28 gennaio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Formula 1 Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1