Lotus E22

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lotus E22
Lotus E22 Grosjean Silverstone 2014 (2).jpg
Grosjean in azione a Silverstone
Descrizione generale
Costruttore bandiera  Lotus F1 Team
Squadra Lotus F1 Team
Sostituisce Lotus E21
Descrizione tecnica
Meccanica
Motore Renault Energy F1 2014, V6 Turbo 1600cc
Dimensioni e pesi
Peso 691 kg
Altro
Pneumatici Pirelli
Avversarie Vetture di Formula 1 2014
Risultati sportivi
Debutto Gran Premio d'Australia 2014
Piloti 8. Francia Romain Grosjean
13. Venezuela Pastor Maldonado

La Lotus E22 è una vettura da Formula 1 realizzata dal Lotus F1 Team per partecipare al campionato mondiale di Formula 1 2014.

Livrea e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

La vettura presenta la stessa livrea della stagione precedente, nero e oro con inserti rossi.

Sul piano degli sponsor, l'ingaggio di Maldonado comportò l'appoggio del gruppo petrolifero venezuelano PDVSA, con la conseguente scomparsa del marchio Total.

Piloti[modifica | modifica wikitesto]

Piloti ufficiali
Nazione Nome Numero
Francia Romain Grosjean 8
Venezuela Pastor Maldonado 13
Collaudatori
Nazione Nome
Francia Charles Pic

Stagione e risultati[modifica | modifica wikitesto]

Grosjean in azione a Silverstone.

La E22 fu presentata il 24 gennaio 2014 tramite i social network della scuderia[1]. Caratterizzata da un inedito musetto sdoppiato, fu l'ultima vettura 2014 a scendere in pista, saltando la prima delle tre sessioni di test invernali previste.

I test furono estremamente problematici, anche a causa dell'iniziale scarsa affidabilità e potenza dell'unità propulsiva Renault. La vettura arrivò a Melbourne, sede del Gran Premio d'apertura della stagione, con pochissimi chilometri alle spalle, fattore che compromise significativamente le prestazioni. In qualifica Grosjean rientrò per appena due decimi nel limite del 107%, mentre Maldonado non riuscì a fare segnare tempi cronometrati, venendo comunque ammesso alla partenza. In gara entrambi i piloti si ritirarono per problemi tecnici.

Nelle gare successive si registrarono dei lievi miglioramenti: in Malesia Grosjean riuscì a completare la gara, seppur undicesimo, mentre in Bahrein entrambi i piloti videro il traguardo, anche se fuori dalla zona punti. Nel Gran Premio di Cina Grosjean riuscì per la prima volta a qualificarsi tra i primi dieci, venendo però tradito dal cambio.

I primi punti della stagione arrivarono nel Gran Premio di Spagna, nel quale Grosjean giunse ottavo dopo essere scattato dalla quinta posizione in griglia. Il pilota franco-svizzero ripeté il risultato nel Gran Premio di Monaco, ma nelle gare successive né lui né Maldonado riuscirono a cogliere altri piazzamenti a punti, risultando spesso vittime di guasti.

Anno Team Motore Gomme Piloti Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Bahrain.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of Austria.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Singapore.svg Flag of Japan.svg Flag of Russia.svg Flag of the United States.svg Flag of Brazil.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Punti Pos.
2014 Lotus F1 Team Renault Energy F1-2014 P Francia Grosjean Rit 11 12 Rit 8 8 Rit 14 12 Rit Rit Rit 16 13 15 17 8
Venezuela Maldonado Rit Rit 14 14 15 NP Rit 12 17 12 13 Rit 14 12 16 18

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) And here's our beauty, Twitter ufficiale Lotus F1 Team, 24 gennaio 2014. URL consultato il 25 gennaio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Formula 1 Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1