Caterham CT05

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Caterham CT05
Kamui Kobayashi 2014 Bahrain.jpg
Kamui Kobayashi alla guida della CT05
Descrizione generale
Costruttore bandiera  Caterham F1 Team
Squadra Caterham F1 Team
Sostituisce Caterham CT03
Descrizione tecnica
Meccanica
Telaio Monoscocca in fibra di carbonio
Motore Renault Energy F1-2014, 1.6 V6[1] Turbo
Trasmissione Cambio a 8 rapporti + retromarcia
Dimensioni e pesi
Peso 691 kg
Altro
Pneumatici Pirelli
Avversarie Vetture di Formula 1 2014
Risultati sportivi
Debutto Gran Premio d'Australia 2014
Piloti 10. Giappone Kamui Kobayashi
9. Svezia Marcus Ericsson 35. Germania André Lotterer

46. Regno Unito Will Stevens

Palmares
Corse Vittorie Pole Giri veloci
17 0 0 0

La Caterham CT05 è una vettura da Formula 1 sviluppata per la partecipazione al campionato mondiale di Formula 1 2014.

Tecnica[modifica | modifica wikitesto]

Il peculiare musetto della CT05

La caratteristica più peculiare della vettura era il musetto, caratterizzato da un unico pilone centrale da cui si dipartivano due sostegni estremamente corti e ravvicinati tra loro. In occasione del Gran Premio del Belgio il raccordo tra il pilone e la scocca fu reso meno spigoloso.

Rispetto alla vettura precedente le fiancate furono ingrandite per aumentare l'aria incamerata per il raffreddamento del propulsore V6 turbocompresso fornito dalla Renault.[2]

Livrea e sponsor[modifica | modifica wikitesto]

La livrea della CT05 ricalcò quella della vettura precedente, con una tinta uniforme verde. Tra gli sponsor ci sono Renault, Airbus, AirAsia, GE e Intel.

Piloti[modifica | modifica wikitesto]

Rispetto al 2013 la Caterham sostituì entrambi i piloti, ingaggiando il giapponese Kamui Kobayashi (già pilota di Toyota e Sauber tra il 2009 ed il 2012) e l'esordiente svedese Marcus Ericsson.

Nel Gran Premio del Belgio Kobayashi fu sostituito dal tedesco André Lotterer, pilota attivo principalmente nell'Endurance, mentre nel finale Gran Premio di Abu Dhabi il debuttante britannico Will Stevens prese il posto di Ericsson.

Piloti ufficiali
Nazione Nome Numero
Giappone Kamui Kobayashi 10
Svezia Marcus Ericsson 9
Germania André Lotterer 35
Regno Unito Will Stevens 46
Collaudatori
Nazione Nome
Paesi Bassi Robin Frijns
Stati Uniti Alexander Rossi

Stagione[modifica | modifica wikitesto]

La vettura fu presentata il 28 gennaio 2014 presso il circuito di Jerez de la Frontera, in Spagna.[3]

Come le monoposto precedenti costruite dalla scuderia anglo-malese, la CT05 si rivelò poco competitiva, rimanendo relegata nelle ultime posizioni del gruppo insieme alle rivali Marussia. Nell'inaugurale Gran Premio d'Australia Kobayashi, approfittando delle mutevoli condizioni meteo, riuscì a passare la prima fase delle qualifiche, facendo segnare il quindicesimo tempo. Tuttavia, la gara del giapponese terminò alla prima curva per un problema ai freni, a causa del quale Kobayashi tamponò Felipe Massa ponendo fine alla gara di entrambi.

Nelle gare successive né Kobayashi né Ericsson riuscirono a ottenere risultati di rilievo. Il miglior piazzamento in gara fu l'undicesimo posto colto dallo svedese nel Gran Premio di Monaco; tuttavia, in quell'occasione Jules Bianchi portò a punti la sua Marussia, relegando la Caterham all'ultimo posto nella classifica costruttori.

Nel Gran Premio del Belgio Kobayashi fu sostituito dal debuttante André Lotterer, pilota attivo principalmente nell'Endurance. Il giapponese tornò alla guida nel successivo Gran Premio d'Italia.

La situazione economica della scuderia peggiorò fino a un punto critico, tanto che la Caterham fu posta in amministrazione controllata e saltò le due gare in programma negli Stati Uniti e in Brasile. La scuderia, grazie anche ad una raccolta fondi su Internet, fece ritorno nel conclusivo Gran Premio di Abu Dhabi, nel quale Ericsson fu sostituito dal debuttante britannico Will Stevens.

La Caterham chiuse la stagione all'ultima posizione nella classifica costruttori, non avendo fatto segnare nessun punto.

Risultati F1[modifica | modifica wikitesto]

Anno Team Motore Gomme Piloti Flag of Australia.svg Flag of Malaysia.svg Flag of Bahrain.svg Flag of the People's Republic of China.svg Flag of Spain.svg Flag of Monaco.svg Flag of Canada.svg Flag of Austria.svg Flag of the United Kingdom.svg Flag of Germany.svg Flag of Hungary.svg Flag of Belgium.svg Flag of Italy.svg Flag of Singapore.svg Flag of Japan.svg Flag of Russia.svg Flag of the United States.svg Flag of Brazil.svg Flag of the United Arab Emirates.svg Punti Pos.
2014 Caterham F1 Team Renault Energy F1 2014 V6 P Svezia Ericsson Rit 14 Rit 20 20 11 Rit 18 Rit 18 Rit 17 19 15 17 19 0 11º
Giappone Kobayashi Rit 13 15 18 Rit 13 Rit 16 15 16 Rit 17 NP 19 Rit Rit
Paesi Bassi Frijns SP SP
Germania Lotterer Rit
Regno Unito Stevens 17

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Caterham to retain Renault engines in 2014, GPUpdate, 24 maggio 2013. URL consultato il 24 maggio 2013.
  2. ^ Caterham CT05: ecco la monoposto 2014. URL consultato il @5 febbraio 2014.
  3. ^ (EN) Caterham's CT05 2014 Formula 1 car makes belated track debut, autosport.com, 28 gennaio 2014. URL consultato il 28 gennaio 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Formula 1 Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1