Markos II Khouzam

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Markos II Khouzam
patriarca della Chiesa copta
PatriarchNonCardinal PioM.svg
Incarichi ricoperti eparca di Luxor (1926-1947)
patriarca di Alessandria dei Copti (1908-1947)
Nato 16 marzo 1888 a Akhmim
Ordinato presbitero 30 aprile 1911
Consacrato vescovo 30 novembre 1926
Elevato patriarca 10 agosto 1947
Deceduto 2 febbraio 1958 al Cairo

Markos Khouzam (Akhmim, 16 marzo 1888Il Cairo, 2 febbraio 1958) è stato un patriarca cattolico egiziano, patriarca di Alessandria dei Copti (cioè primate della Chiesa cattolica copta) con il nome di Markos II.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato nel 1888 ad Akhmim, città del governatorato di Sohag, compì i suoi studi al Cairo e venne ordinato sacerdote il 30 aprile 1911. Il 9 agosto 1926 fu nominato eparca di Luxor e consacrato vescovo il 30 novembre successivo per le mani di Andrea Cassulo, delegato apostolico in Egitto.

Alla morte di Maximos Sedfaoui, Markos Khouzam fu nominato, il 30 dicembre 1927, amministratore del patriarcato di Alessandria dei Copti, incarico che mantenne per vent'anni, fino a quando il 10 agosto 1947 fu nominato patriarca della Chiesa cattolica copta. Venne intronizzato il 7 marzo 1948.[1]

È deceduto il 2 febbraio 1958 e gli succedette Stephanos I Sidarouss.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dal sito Opus Libani.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Patriarca di Alessandria dei Copti Successore PatriarchNonCardinal PioM.svg
Kyrillos Makarios
sede vacante (1908-1947)
10 agosto 1947 - 2 febbraio 1958 Stephanos I Sidarouss