M6 (rete televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
M6
M6 logo new-1-.png
Paese Francia
Lingua francese
Tipo generalista
Nomi precedenti RTL6 (progetto di 1986)
Métropole Télévision (1987)
Data di lancio 1º marzo 1987
Share 10,4% (2010, )
Editore Groupe M6
Sito www.m6.fr
Diffusione
Terrestre
Digitale DVB-T, in Francia
Satellite
Digitale DVB-S su Atlantic Bird 3, Hotbird e Astra (codificato)
Digitale DVB-S2 su Eurobird 9A (in chiaro)

Métropole 6, più nota come M6, è un canale televisivo francese di proprietà della Métropole Télévision. È trasmesso in chiaro sulla televisione digitale, via cavo, via satellite e ADSL TV. È la seconda rete privata più vista in Francia, dopo TF1.

Altri canali legati a M6 e diffusi in altre piattaforme sono: W9 (DTT e cavo), M6 Music Hits, M6 Music Black e M6 Music Club (M6 Music Rock e Fun TV sono emittenti del gruppo, ora non più in onda).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

M6 è partita il 1º marzo 1987 alle 11:15 prendendo il posto di TV6. Solo dopo la morte di La Cinq essa riesce a conquistare un certo numero[non chiaro] di spettatori, puntando molto sul pubblico giovanile, suo vero target.

Nel 2001 ha trasmesso il primo reality francese: Loft Story (versione a coppie del format internazionale Grande Fratello).

Programmi[modifica | modifica wikitesto]

Telegiornali[modifica | modifica wikitesto]

  • Le 12:45
  • Le 19:45

Inchieste[modifica | modifica wikitesto]

  • Capital
  • Zone interdite

Intrattenimento[modifica | modifica wikitesto]

  • Cauchemar en cuisine
  • La meilleure boulangerie de France
  • Pékin Express
  • Top Chef

Serie TV[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione