Televisione terrestre

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La televisione terrestre, o TV terrestre, è la televisione che giunge agli utenti per mezzo di onde radio emesse da trasmettitori posti sulla superficie terrestre, ricevute da una antenna televisiva e ritrasformata in video e audio da un televisore o dispositivi simili di visualizzazione.

La televisione è diffusa agli utenti attraverso reti per telecomunicazioni che possono utilizzare metodi di trasmissione diversi in diversi tratti della rete. In base al metodo di trasmissione utilizzato nel tratto di rete che giunge all'utente la televisione si distingue infatti in televisione terrestre se il metodo di trasmissione utilizzato sono onde radio emesse da trasmettitori posti sulla superficie terrestre, in televisione satellitare se il metodo di trasmissione utilizzato sono onde radio emesse da trasmettitori posti su satelliti per telecomunicazioni, in televisione via cavo se il metodo di trasmissione utilizzato è un cavo per telecomunicazioni.

Televisione analogica terrestre e televisione digitale terrestre[modifica | modifica wikitesto]

La televisione terrestre si distingue in televisione analogica terrestre e televisione digitale terrestre. La televisione analogica terrestre differisce dalla televisione digitale terrestre per il tipo di rappresentazione dell'informazione elettronica rappresentante la televisione. Nella televisione analogica la rappresentazione è analogica cioè l'informazione elettronica varia in modo continuo e assume un numero molto alto di valori, mentre nella televisione digitale la rappresentazione è digitale cioè l'informazione elettronica varia in modo discreto e assume solo due valori (la televisione analogica in realtà può anche avere alcune componenti informative secondarie, come il sonoro e il teletext, in forma digitale).

La televisione analogica terrestre è stata la prima televisione a diffondersi nel mondo verso la fine degli anni '20 del XX secolo. Precisamente a partire dal 1928 negli Stati Uniti e a partire dal 1929 nel Regno Unito e in Germania. Solo successivamente si è diffusa prima la televisione via cavo poi la televisione satellitare. Anche in Italia è stata la prima televisione a diffondersi. Dopo un periodo di trasmissioni non regolari, il 3 gennaio 1954, è il giorno d'inaugurazione delle trasmissioni regolari di Programma Nazionale (l'attuale Rai Uno), la prima emittente televisiva attivata in Italia. L'editore è la RAI (Radio Audizioni Italiane) che dopo qualche mese cambierà nome in RAI Radiotelevisione Italiana. Programma Nazionale rimarrà l'unica emittente televisiva attiva in Italia fino al 4 novembre 1961 giorno d'inaugurazione delle trasmissioni regolari di Secondo Programma (l'attuale Rai 2), sempre edita da RAI Radiotelevisione Italiana. Per altri dieci anni, Programma Nazionale e Secondo Programma, rimarranno le uniche due emittenti televisive attive in Italia (negli anni '70 nascono le prime emittenti private).

La rappresentazione digitale dell'informazione elettronica, cioè l'elettronica digitale, inizia a diffondersi a partire dal 1941 con la realizzazione dell'Atanasoff-Berry Computer, il primo computer elettronico. Ma saranno necessari vari decenni prima che l'hardware necessario per una televisione digitale sia realizzato e diventi economicamente alla portata dei consumatori. La prima televisione digitale terrestre ad essere attivata nel mondo è infatti una televisione del Regno Unito, il 15 novembre 1998. In Italia la televisione digitale terrestre si diffonde invece a partire dal 1º dicembre 2003 quando Mediaset attiva un gruppo di televisioni gratuite, tra le quali Canale 5 e Italia 1 (già diffuse per la televisione analogica terrestre).

Caratteristiche della televisione terrestre[modifica | modifica wikitesto]

Vantaggi rispetto alla televisione via cavo:

  • ricevibile in un qualsiasi punto dell'area geografica servita. All'interno dell'area geografica servita è quindi possibile ricevere la televisione terrestre in movimento con apparecchi televisivi portatili o installati su mezzi mobili (automobili, barche, ecc.).

Svantaggi rispetto alla televisione via cavo:

  • numero inferiore, o limitato, di emittenti televisive diffondibili. Con alcune tecnologie per la televisione via cavo, come ad esempio l'IPTV, il numero di emittenti televisive diffondibili con la televisione via cavo è illimitato, rispetto quindi a tale televisione via cavo il numero di emittenti televisive diffondibili con la televisione terrestre è limitato. Con altre tecnologie per la televisione via cavo il numero di emittenti televisive diffondibili è invece limitato, rispetto a tale televisione via cavo il numero di emittenti televisive diffondibili con la televisione terrestre è inferiore.
  • è necessaria un'antenna. Inoltre, in caso di ricezione fissa (in abitazioni o altro), è consigliabile l'installazione di apposite centraline elettroniche che migliorano la ricezione.
  • non è disponibile il video on demand. Per vari motivi il video on demand non è mai stato realizzato per la televisione terrestre.

Vantaggi rispetto alla televisione satellitare:

  • ricevibile anche se tra il radiotrasmettitore e l'antenna ricevente dell'utente sono presenti ostacoli fisici. Fino ad una certa grandezza dell'ostacolo la televisione terrestre è comunque ricevibile. È ad esempio ricevibile con l'antenna ricevente posizionata all'interno di edifici, cosa invece non possibile con la televisione satellitare nella quale non ci deve essere nessun tipo di ostacolo tra il radiotrasmettitore e l'antenna ricevente dell'utente.

Svantaggi rispetto alla televisione satellitare:

  • ricezione spesso non perfetta. Rilievi montuosi ed edifici situati tra il radiotrasmettitore e l'antenna ricevente dell'utente degradano la qualità della televisione terrestre. Nella televisione digitale terrestre però tale inconveniente è estremamente più ridotto essendo dotata di sistemi per la correzione degli errori di trasmissione.
  • copertura limitata del territorio. Coprire capillarmente un'intera nazione con la televisione terrestre è dispendioso in termini di infrastrutture e costi. La televisione satellitare invece copre facilmente aree geografiche continentali, un'emittente televisiva satellitare è ricevibile perfettamente in tutta la nazione e anche all'estero.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Televisione