Lingua vogula

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vogulo (маньси/моаньсь man'si/moan's')
Parlato in Russia
Persone 3.000
Classifica non nelle prime 100
Scrittura Alfabeto cirillico
Filogenesi Lingue uraliche
 Lingue ugrofinniche
  Lingue ugriche
   Lingue obugriche
Codici di classificazione
ISO 639-3 mns  (EN)
SIL mns  (EN)

Il vogulo[1] o mansi[2] è una lingua uralica parlata in Russia, nel Distretto autonomo degli Hanti e dei Mansi.

Distribuzione geografica[modifica | modifica sorgente]

Il vogula è parlata da circa 3.000 persone nella Russia settentrionale all'est dei Monti Urali.

Classificazione[modifica | modifica sorgente]

Fa parte delle lingue obugriche assieme alla lingua ostiaca.[1]

Sistema di scrittura[modifica | modifica sorgente]

Per la scrittura viene utilizzato l'alfabeto cirillico.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Graziadio Isaia Ascoli, Carlo Salvioni, Archivio glottologico italiano, vol. 89, Le Monnier, 2003, p. 218.
  2. ^ Gianluca Bocchi e Mauro Ceruti (a cura di), Le radice prime dell'Europa, Bruno Mondadori, 2001.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Giuliano Pirotti. Grammatica vogula, Palatina, 1972.
Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Russia