Lingua kamassina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Kamassino
Parlato in Russia, Monti Sajany
Periodo estinto nel XX secolo
Classifica estinta
Scrittura alfabeto cirillico
Filogenesi Lingue uraliche
 Lingue samoiede
Codici di classificazione
ISO 639-3 xas  (EN)
SIL xas  (EN)

La lingua kamassina[1] era una lingua samoieda parlata in Russia, nella zona dei Monti Sajany.

Distribuzione geografica[modifica | modifica sorgente]

La lingua kamassina era parlata nella Russia asiatica, nella zona dei Monti Sajany. Agli inizi del XX secolo la comunità dei locutori era costituita da 15 famiglie del villaggio di Abalakova, ma negli anni 1960 si era ridotta a due sole persone anziane.[1] Ora è considerata una lingua estinta.

Classificazione[modifica | modifica sorgente]

Secondo l'edizione 2009 di Ethnologue, la classificazione della lingua kamassina è la seguente:

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Péter Hajdú, Introduzione alle lingue uraliche, Rosenberg & Sellier, 1992. ISBN 8870115216.