Linea Bernhardt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La Linea Bernhardt (detta anche linea Reinhard) fu una linea fortificata difensiva costruita dall'esercito tedesco in Italia durante la campagna d'Italia della seconda guerra mondiale.

A differenza delle altre linee difensive costruite dai tedeschi in Italia, la Linea Bernhardt non si estendeva da est ad ovest attraversando la penisola, ma consisteva in una serie di salienti della Linea Gustav nella regione di Montecassino, comprendente la città di San Piesca. Passava per la vetta del Monte Camino (Monastery Hill), Monte la Remetanea e Monte Maggiore, nel territorio di Rocca d'Evandro, e Monte Sambucaro, che sta al confine fra le tre regioni del Lazio, Molise e Campania. La Linea Bernhardt non era particolarmente fortificata, a differenza della Linea Gustav, ed era stata pensata dal comando tedesco al solo scopo di rallentare l'avanzata alleata nell'avvicinamento a quest'ultima.

Difesa dal XIV Panzerkorps, la linea Bernhardt subì i primi attacchi da parte della 5. Armata USA a partire dal 5 novembre 1943, mentre la lotta si protrasse fino a dicembre inoltrato.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]