Le sei mogli di Enrico VIII (film)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Le sei mogli di Enrico VIII
Le sei mogli di Enricо VIII (film).png
una scena del film
Titolo originale The Private Life of Henry VIII
Lingua originale inglese
Paese di produzione Gran Bretagna
Anno 1933
Durata 97 min
Colore B/N
Audio sonoro Mono (Western Electric Sound System Noiseless Recording)
Rapporto 1,37 : 1
Genere storico
Regia Alexander Korda
Soggetto Lajos Biró
Sceneggiatura Lajos Biró, Arthur Wimperis
Produttore Alexander Korda e Ludovico Toeplitz (non accreditati)
Casa di produzione London Film Productions
Fotografia Georges Perinal
Montaggio Stephen Harrison
Effetti speciali Walter Percy Day
Musiche Kurt Schröder
Costumi John Armstrong
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Le sei mogli di Enrico VIII (The Private Life of Henry VIII) è un film del 1933 diretto da Alexander Korda.

Charles Laughton, che in seguito interpreterà nuovamente il ruolo di Enrico VIII nel film La regina vergine (1953), per questa performance vinse l'Oscar al miglior attore nel 1934.

Nel 1933 è stato indicato tra i migliori film stranieri dell'anno dal National Board of Review of Motion Pictures.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

1536: Immediatamente dopo l'esecuzione della sua seconda moglie, Anna Bolena, Re Enrico VIII sposa Jane Seymour, che però muore diciotto mesi dopo dando alla luce l'erede al trono. Il monarca si risposa quindi con una principessa tedesca, Anna di Cleves (interpretata dalla vera moglie di Laughton Elsa Lanchester). Questo matrimonio non viene mai consumato e di comune accordo i due sposi divorziano. Dopo il divorzio, Enrico VIII sposa la bellissima ed ambiziosa Lady Caterina Howard. La ragazza, che aveva rinunciato all'amore della sua vita in favore della corona, dopo il matrimonio, si innamora e tradisce il Re con Tommaso Culpeper. L'infedeltà viene scoperta dai cortigiani di Enrico e la coppia viene giustiziata.

1543: Il Re, ormai intristito ed invecchiato decide di consolarsi sposandosi un'ultima volta con la giudiziosa e materna Caterina Parr, che sopravviverà al marito.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto da Alexander Korda e Ludovico Toeplitz per la London Film Productions.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla United Artists Corporation, il film uscì nelle sale cinematografiche britanniche il 17 agosto 1933. La United Artists lo distribuì negli Stati Uniti il 21 settembre 1933.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

(EN) Le sei mogli di Enrico VIII in Internet Movie Database, IMDb.com Inc.

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema