Larry Hughes

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Larry Hughes
Larry Hughes Apr 2007.jpg
Hughes in azione con la maglia dei Cleveland Cavaliers
Dati biografici
Nome Larry Darnell Hughes
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 196 cm
Peso 83 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Guardia
Ritirato 2012
Carriera
Giovanili

1997-1998
Christian Brothers High School
Saint Louis Billikens Saint Louis Billikens
Squadre di club
1999-2000 Philadelphia 76ers Philadelphia 76ers 100
2000-2002 Golden St. Warriors Golden St. Warriors 155
2002-2005 Wash. Wizards Wash. Wizards 189
2005-2008 Cleveland Cavaliers Cleveland Cavaliers 146
2008-2009 Chicago Bulls Chicago Bulls 58
2009-2010 New York Knicks N.Y. Knicks 56
2010 Charlotte Bobcats Charlotte Bobcats 14
2011-2012 Orlando Magic Orlando Magic 9
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Larry Darnell Hughes (St. Louis, 23 gennaio 1979) è un ex cestista statunitense, che giocava nel ruolo di guardia tiratrice nella NBA.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

High school e college[modifica | modifica wikitesto]

Hughes iniziò la sua carriera nella pallacanestro alla Christian Brothers College High School, vincendo il campionato nel 1997.

Mentre frequentava la Saint Louis University, Hughes si dichiarò eleggibile per il draft NBA 1998.

NBA[modifica | modifica wikitesto]

Al Draft 1998 venne chiamato come ottava scelta assoluta dai Philadelphia 76ers. Giocò in questo team fino al 2000, quando passò ai Golden State Warriors; due anni più tardi venne ingaggiato dai Washington Wizards.

A Washington Hughes si fece conoscere come una guardia con ottime attitudini difensive: infatti nella stagione 2004-05 chiuse con una media di 2,89 palle rubate a partita e venne inserito nel quintetto difensivo dell'anno.

Nel 2005 divenne un free-agent (svincolato) e firmò un contratto quinquennale con i Cleveland Cavaliers. Fu inserito nei Cavs per fare da spalla di lusso alla giovane superstar LeBron James, prima scelta assoluta nel draft NBA 2003.

Nella stagione 2005-06, Hughes diede il suo apporto a Cleveland per il record di 18 vittorie e 10 sconfitte, prima di rompersi un dito. Nell'ultima apparizione prima dell'infortunio siglò 16 punti con 7 su 10 al tiro, conditi da due rubate, cinque rimbalzi e tre assist.

Nella stagione 2006-07 i Cavaliers vincono il loro primo titolo di Conference ed accedono di diritto alle NBA Finals contro i San Antonio Spurs, venendo però battuti con un netto 4-0. Hughes fu una delle maggiori delusioni: da tutti designato come la vera alternativa a LeBron James, quando la stella non fosse stata in formissima, non fu mai all'altezza.

Il 21 febbraio 2008 si trasferisce dai Cavs ai Bulls nell'ambito della trade che ha coinvolto le due franchigie più i Sonics che ha portato al cambio di maglia da parte di Drew Gooden, Ben Wallace, Joe Smith, Delonte West, Donyell Marshall ed Ira Newble.

A quasi un anno esatto di distanza (precisamente il 19 febbraio 2009) viene nuovamente ceduto, questa volta ai New York Knicks in cambio di Tim Thomas, Jerome James e Anthony Roberson.

Il 18 febbraio 2010 viene ceduto ai Sacramento Kings in cambio di Sergio Rodríguez, per venire tagliato dopo pochi giorni. Successivamente viene ingaggiato da Charlotte, in data 13 marzo 2010.

Il 9 dicembre 2011, dopo il termine del lockout NBA, firma con la squadra degli Orlando Magic.

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Categoria Record Data Avversari
Punti 44 9/4/00 Denver Nuggets
Canestri realizzati 17 10/1/04 Philadelphia 76ers
Canestri tentati 32 13/4/00 Sacramento Kings
Tiri da 3 realizzati 6 31/12/04 Boston Celtics
Tiri da 3 tentati 9 30/1/04 Phoenix Suns
Tiri liberi realizzati 14 16/12/03 Utah Jazz
Tiri liberi tentati 17 29/3/04 Phoenix Suns
Rimbalzi offensivi 6 2 volte //
Rimablzi difensivi 12 25/3/04 Los Angeles Clippers
Rimbalzi totoali 13 2 volte //
Assist 13 19/2/02 New Jersey Nets
Palle rubate 7 2 volte //
Stoppate 4 5/1/01 Boston Celtics
Minuti giocati 52 28/11/04 Toronto Raptors

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

A Larry Hughes è dedicato un sito riguardo alla sua reputazione di prendersi dei tiri forzati con conseguenti percentuali al tiro relativamente basse. Il sito esamina ogni partita del giocatore soprattutto dal punto di vista della percentuale dal campo e la commenta in maniera solitamente ironica. Infatti il titolo del sito è "Hey Larry Hughes please stop taking so many bad shots" che in italiano significa "Hey Larry Hughes basta prendersi così tanti brutti tiri". Nell'anno 2002 prese parte alla realizzazione del video musicale del brano Dilemma del rapper Nelly e della cantante Kelly Rowland.

Premi e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]