La Boca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Quartiere}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.

Coordinate: 34°38′08″S 58°21′53″W / 34.635556°S 58.364722°W-34.635556; -58.364722

La Boca
La Boca
Dati
Abitanti 46.494 (INDEC)
Superficie 3,3 km2
Densità: 14.089 ab / km2
Limiti Av. Regimiento de Patricios
Av. Martín García
Av. Paseo Colón
Av. Brasil
Av. Pedro de Mendoza
Giorno fesivo 23 agosto

La Boca è un quartiere di 46.494 abitanti della città di Buenos Aires, Argentina sulle rive del Riachuelo, fiume che divide il territorio della Capitale da quello della provincia di Buenos Aires. Deve il suo nome al fatto di sorgere all'imboccatura (boca) della confluenza del Riachuelo nel Río de la Plata, forse a ricordare l'antico quartiere Boca d'Azë di Genova visto che fu sviluppata dai marinai Genovesi, che qui poi emigrarono in massa nel XIX secolo.

La Boca, scorcio.
Porto della Boca, oggi.
Il Caminito, alla Boca.
Le vecchie case colorate della Boca.

Origini[modifica | modifica wikitesto]

Al tempo coloniale La Boca era una zona di grandi baracche per gli schiavi di colore ma, alla fine dell'Ottocento, fu popolata soprattutto da immigranti Genovesi che le hanno dato l'aspetto attuale.

Gli abitanti della Boca (e i tifosi della sua squadra di calcio) si definiscono ancora come Xeneizes, deformazione del termine eponimo Genovese, in lingua ligure Zeneize, che in una translitterazione argentino-castellana, al plurale, vale per Genovesi, lingua parlata inizialmente dalla popolazione della Boca la cui origine è prevalentemente di cittadini emigranti (o di origini) Genovesi.

Nel 1876 fu fondato dagli immigrati genovesi un movimento separatista di carattere politico-elettorale per ottenere l'autonomia amministrativa sulla gestione locale del quartiere e del porto; a questi si aggiunsero altri, più drastici, che proposero di puntare sull'indipendenza territoriale; nel 1882 gli abitanti della Boca si autoproclamarono Repùblica de la Boca[1], issando la bandiera di Genova e costituendo un territorio indipendente dall'Argentina: firmarono un atto formale che inviarono al Re d'Italia Umberto I di Savoia, informandolo della costituzione della República Independiente de La Boca ; il generale Julio Argentino Roca assieme al presidente della Repubblica, dovettero intervenire personalmente a parlamentare con i rivoltosi per costringerli ad ammainare la bandiera di Genova e risolvere il pittoresco conflitto.

Nel 1895 la Boca contava su una popolazione di circa 38.000 abitanti di cui solo 2.500 immigranti spagnoli.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

José Ceppi, alias Aníbal Latino, in suo libro[2], scrisse che nel resto di Buenos Aires parlano della Boca come di un'altra città. L'artista più noto della Boca è il pittore Benito Quinquela Martín, che sempre ha rappresentato nelle sue opere scene di vita quotidiana del porto. La Boca è il settore cittadino più visitato dai turisti di Buenos Aires, anche perché la Boca è molto legata all'immaginario del tango. La Vuelta de Rocha, dove il Riachuelo fa' un'ampia curva, è uno dei suoi luoghi più caratterístici assieme al mercatino dell'artigianato ed al Caminito.

Il "Caminito", è una via con case colorate, dall'antica tradizione degli immigranti di dipingere con sgargianti pitture navali i frontoni delle casette; le case venivano dipinte con le rimanenze di vernice usata per le chiatte da trasporto merci che transitavano nel Riachuelo e negli anni questo è diventato un motivo di attrazione per i turisti.

Uno dei locali italiani più vecchi e noti è Rancho Banchero, fondato dalla famiglia genovese Banchero, che ha il suo negozio principale nell' Avenida Almirante Brown all'incrocio con la calle Suárez, e propone cucina popolare argentina ed italiana, caratteristiche gastronomiche della Boca come la Fugazza con queso (la Fugassa genovese, ovvero focaccia al formaggio) e la Fainà (la Fainaa genovese, ovvero la farinata); nella cultura popolare risultante dalla mescolanza interculturale della Boca si incontrano alcune figure tipiche portuali come el bombero (il pompiere), la prostituta, el cafishio (dal genovese stoc'cafiscio), el enano, el equilibrista ed el borracho (ovvero l'ubriaco).

Sport[modifica | modifica wikitesto]

La Boca è la sede della società polisportiva Boca Juniors che deve la sua fama soprattutto alla sua sezione calcistica che fu fondata nella Boca nel 1905.

Anche la società della squadra di calcio River Plate fu fondata nella Boca nel 1901, e successivamente si trasferì nell'attuale sua sede.

Come curiosità si può ricordare che le due grandi rivali sono effettivamente nate nello stesso quartiere ed entrambe da emigranti Genovesi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ignacio Weiss “Gauchos, gesuiti, genovesi”
  2. ^ Jose' Ceppi - Argentinos y europeos. Cuadros sudamericano

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Geografia Portale Geografia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Geografia