Il regno di Ga'Hoole - La leggenda dei guardiani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il regno di Ga'Hoole - La leggenda dei guardiani
Legend of the Guardians.jpg
Soren in una scena del film.
Titolo originale Legend of the Guardians: The Owls of Ga'Hoole
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti, Australia
Anno 2010
Durata 97 minuti
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2,35 : 1 (1,85 : 1 3-D; 1,44 : 1 IMAX 3-D)
Genere animazione, avventura, fantastico, azione
Regia Zack Snyder
Soggetto Kathryn Lasky
Sceneggiatura John Orloff, John Collee
Produttore Zareh Nalbandian
Produttore esecutivo Christopher DeFaria, Donald De Line, Deborah Snyder, Lionel Wigram
Casa di produzione Village Roadshow Pictures, Warner Bros. Pictures, Animal Logic
Distribuzione (Italia) Warner Bros.
Effetti speciali Animal Logic
Musiche David Hirschfelder
Scenografia Simon Whiteley
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Il regno di Ga'Hoole - La leggenda dei guardiani (Legend of the Guardians: The Owls of Ga'Hoole) è un film d'animazione, con protagonisti gufi e civette, del 2010, diretto da Zack Snyder.

Il film si basa sulla saga letteraria fantasy per ragazzi I guardiani di Ga'Hoole, scritta da Kathryn Lasky e illustrata da Richard Cowdry.

Molti attori britannici e australiani, tra cui Jim Sturgess, Geoffrey Rush, Emilie de Ravin, Hugo Weaving, Sam Neill e Helen Mirren, hanno prestato le voci ai vari personaggi del film.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

La trama del film è incentrata sui primi tre romanzi della saga,[1] ovvero La cattura, Il grande viaggio e Duello Mortale. Il film racconta le vicende di un giovane barbagianni di nome Soren, che rimane ammaliato dalle storie fantastiche di suo padre sui Guardiani di Ga'Hoole, un gruppo di mitici guerrieri alati che ha combattuto una dura battaglia per salvare il popolo dei gufi dai malvagi Puri. Mentre Soren sogna di unirsi un giorno ai suoi eroi, il fratello maggiore, Kludd, si fa beffe dell'idea e desidera cacciare, volare e conquistarsi i favori di suo padre togliendoli a suo fratello minore. Ma la gelosia di Kludd ha terribili conseguenze, che provocano la caduta di entrambi i gufi dalla loro casa sopra gli alberi e li fa finire direttamente tra gli artigli dei Puri; dei gufi malvagi che rapiscono giovani gufetti per portarli all'accademia di St. Aegolius, dove vengono addestrati per diventare guerrieri. Ora spetta a Soren riuscire a realizzare una fuga rocambolesca, con l'aiuto di altri coraggiosi giovani gufi. Insieme, devono sorvolare il mare e, attraverso una nebbia fittissima, trovare il Grande Albero, la casa dei leggendari Guardiani, l'unica speranza di Soren di sconfiggere i Puri e salvare il regno dei gufi, incontrando nuovi amici: Gylfie l'Elfo dei cactus, Digger la Civetta delle Tane e Twilight l'Allocco di Lapponia.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

La Warner Bros. ha acquistato i diritti della serie I guardiani di Ga'Hoole nel 2005. Lo studio ha avuto subito l'intenzione di adattare la serie come un film d'animazione. Il film è una co-produzione tra Stati Uniti (Warner. Bros.) e Australia (Village Roadshow Pictures), con la collaborazione della società di effetti visivi digitali Animal Logic, la stessa che si è occupata dell'animazione di Happy Feet. Il film contiene anche il singolo di Owl City To The Sky.

La produzione è iniziata in Australia nel mese di febbraio 2009.[2]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

L'uscita nelle sale cinematografiche del film è stata il 24 settembre 2010, mentre in Italia è uscito il 29 ottobre dello stesso anno.[1] Il primo trailer è stato distribuito il 4 marzo 2010, prima della visione di Alice in Wonderland di Tim Burton.

Il trailer è accompagnato dal singolo Kings and Queens dei Thirty Seconds to Mars.

Differenze con il libro[modifica | modifica wikitesto]

  • Nel film Soren uccide Metalbeak, mentre nel libro scopre che Metalbeak è suo fratello Kludd (mentre nel film ne assume l'identità solo alla fine).
  • Nel film i Puri e l'Accademia di St. Aegolious sono alleati, nel libro sono nemici; anzi, si contendono il potere dei frammenti.
  • Nel film Soren e Kludd vengono rapiti insieme e portati a St. Aegolius, nel libro è solo Soren a essere rapito, anzi è stato addirittura Kludd a spingere e a far cadere Soren dal nido e a essersi rifiutato di salvarlo e riportarlo nel suo nido.
  • Nel libro passa molto tempo prima che Soren e Gylfie riescano a scappare da St. Aegolius, nel film passano solo pochi giorni.
  • Nel libro appare il personaggio Ortensia, che nel film non appare.
  • Nel libro solo Soren, Gylfie, Twilight, Digger e Eglantine combattono Metalbeak (anche se non lo uccidono), mentre nel film molti gufi di Ga'Hoole vanno ad uccidere Metalbeak.
  • Nel film, quando Soren e Kludd vengono rapiti, fanno la cerimonia del primo volo insieme (questo fa supporre che Kludd sia poco più grande di Soren), mentre Eglantine ha fatto la cerimonia delle prima ossa (il momento in cui i gufetti rigurgitano il loro primo bolo); nel libro è solo Kludd a fare la cerimonia del primo volo, Soren infatti fa la cerimonia della prima pelle, mentre Eglantine è appena nata.
  • Nel libro Grimble è stato ucciso da Skench, la generalessa di St. Aegolius, e non da Nyra (che compare nel 4° libro).
  • Nel libro Soren e Gylfie incontrano prima Twilight e poi Digger, invece nel film è il contrario (nel libro inoltre i due non vivono insieme).
  • Nel film le serpi addette alle pulizie non sono cieche come nel libro.
  • Nel film Twilight rapisce letteralmente la signora Plithiver e la porta nel suo nido, dove erano intanto pervenuti Soren e Gylfie, per mangiarla, nel libro Soren la trova mentre era a caccia in un bosco.
  • Nel libro appare la fabbra solitaria di Veralgento, mentre nel film no.
  • Nel film tutti i gufi di Ga'Hoole sanno che Ezylryb è in realtà Lyze di Kiel, invece nel libro lo sa solo Octavia, la serpe addetta alle pulizie di Ezylryb.
  • Nel libro si sa con certezza che i genitori di Soren sono morti e che sono fantasmi, nel film invece sono vivi.
  • Il libro si apre con Eglantine che non è ancora nata ma è un uovo, nel film è già nata.

Tipi di gufi e altri animali del film[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Arrivano i leggendari guardiani di Ga'Hoole mymovies.it URL. consultato il 06-03-2010
  2. ^ (EN) Four fly to Zack Snyder's animated 'Guardians', hollywoodreporter.com. URL consultato il 06-03-2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema