Gala (cantante)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gala Rizzatto
Fotografia di Gala Rizzatto
Nazionalità Italia Italia
Genere Dance
Italodance
Rhythm and blues
Pop
Rock
Periodo di attività 1995 – in attività
Album pubblicati 2
Studio 1
Live 0
Raccolte 1
Sito web

Gala, pseudonimo di Gala Rizzatto (Milano, 6 settembre 1975), è una cantautrice italiana.

Artista della musica dance nota per il suo look minimalista e per la sua voce inconfondibile, Gala ha venduto oltre 6 milioni di dischi in tutto il mondo. Il suo album di esordio Come Into My Life (1997) include i singoli premiati con dischi di platino, Freed From Desire (n.2 nel Regno Unito e rimasto per 8 settimane nelle classifiche Top Ten), Let a Boy Cry (n.3 nelle classifiche europee Hot 100) e Come Into My Life (n.1 in Italia, Spagna e Brasile). I suoi brani hanno raggiunto le Top Ten in Europa, Sud America, Russia e Medio Oriente.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Chiamata dai suoi genitori come la musa di Salvador Dalí e Paul Eluard, Gala Dalí, Gala lascia l’Italia all’età di 17 anni per frequentare una scuola di arte a Boston. Nel 1993 si diploma alla Tish School of Arts a New York, dove inizia a fotografare gli ambienti underground del mondo dell’arte e della vita notturna.

1996-2001: l’inizio della carriera musicale[modifica | modifica wikitesto]

Gala incide il suo primo demo. Scritto a New York e inviato oltreoceano in musicassetta, il brano Freed From Desire diventa un classico della musica pop internazionale. Viene poi registrato a Londra e distribuito dall’etichetta indipendente italiana Do It Yourself Records.

Nel 1996 Gala è stata votata Migliore Cantante Donna dell’anno dalla rivista mensile italiana Musica e dischi. Nel luglio 1997 riceve l’Italian Dance Award come migliore artista pop/dance dell’anno. Gala ha vinto Dischi di Platino in Francia e nel Benelux e un Disco d’Oro nel Regno Unito. In quello stesso anno ottiene una nomination come Best Dance Act ai Mobo Awards in Gran Bretagna insieme a Prodigy, Chemical Brothers e Orbital. Nel luglio 1997 la cantante vince il titolo di Miglior Artista Straniera dell’anno al Midem di Cannes, in Francia.

Fra il 1995 e il 1998 Gala ha preso parte a show televisivi nel Regno Unito a Top Of The Pop della Bbc, in Francia a Taratata, Les Année Tubes e Hit Machine del canale M6, su MTV Germania, oltre ad esibirsi dal vivo in arene come lo stadio di Bercy e Las Ventas di Madrid. Il suo album Come Into My Life esce nel 1998, con 4 singoli che svettano nelle Top 20 delle classifiche di tutta Europa[1][2][3][4] e 6 milioni di dischi venduti in tutto il mondo.

Nel 1998, in occasione della sua esibizione in Let A Boy Cry a Taratata, incontra il manager di Prince, Steve Fargnoli, che decide di diventare il suo manager. In quello stesso anno Gala firma un contratto con la Universal Records in Italia. Dopo l’improvvisa morte di Fargnoli nel 2001, Gala rompe il suo contratto con la Universal Records e torna a New York.

2005-2010[modifica | modifica wikitesto]

Insediatasi a Brooklyn, Gala imprime una nuova direzione a sound, vita e carriera, riemergendo come artista indipendente. Nel 2005, esce il singolo Faraway[5] in Francia e in Grecia, dove ottiene il 1º posto nella classifica di iTunes e il 6° nelle classifiche nazionali.[6] “Faraway” è stato coprodotto dal musicista e producer Kevin Rudolf[7]. È distribuito dalla EMI in Francia e in Grecia, dove arriva al numero 1 della classifica di iTunes e al numero 6 nelle charts nazionali. Il brano è coprodotto dal musicista e producer Kevin Rudolf della Cash Money Records. Diventa la colonna sonora di uno spot Tv del profumo Bod Man[7], trasmesso su MTV e HBO ed è ripreso come cover dalla vincitrice di Greek Idol, Tamta[8].

Nel 2005 Gala appare su Pink TV[9] e su Fan De di M6[10]. Nel 2006, si esibisce al Mega PANN party al Central Studios di Utrecht[11], nei Paesi Bassi.

Nel 2008 Gala fonda l’etichetta discografica Matriarchy Records, con sede a Brooklyn, New York, e fa squadra con il producer Marcus Bell, il batterista Deantoni Parks e il chitarrista Joe Friedman. Il risultato di questa collaborazione è Tough Love, album di esordio della Matriarchy Records uscito digitalmente in tutto il mondo il 6 settembre del 2009[12]. Gala ha prodotto autonomamente quattro video musicali per l’album Tough Love. Il video della canzone I am the world, the world is me è stato realizzato in collaborazione con l’artista italo-argentino Sebastiano Mauri ed incorpora la video-installazione di quest’ultimo The Songs I Love To.

Nel 2009 la popstar si esibisce in due serate all’Ethias Arena. Nel 2010 Gala canta all’Highline Ballroom di New York[13], al Palais des Sports di Parigi e al Theatre Antique di Arles. In quello stesso anno, viene invitata ad esibirsi come unica artista al 24H Velo de Louvain-la Neuve in Belgio[14], la seconda più grande kermesse della birra in Europa, organizzata dagli studenti dell’università belga di Louvain-la-Neuve.

2011-2013[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2011 Gala canta il nuovo singolo Lose Yourself In Me all’evento Dance in the Summer a Beirut, accanto a Taio Cruz, T-pain, Dev e Dash Berlin. Lo spettacolo è organizzato dalla stazione radio Mix Fm e il singolo raggiunge la seconda posizione nella Top 10 playlist dell’emittente, prima della sua uscita nel 2012, quando arriva al primo posto della radio libanese RFX, rimanendoci per tre settimane consecutive.

L’uscita mondiale di Lose Yourself in Me avviene nel maggio del 2012 attraverso l’etichetta indipendente di Gala, Matriarchy Records. Il brano è stato trasmesso, fra gli altri, da Fun Radio e Radio FG in Francia. È stato uno dei singoli ad alta rotazione su Impact FM e Radio Antipode ed è stato incluso fra i new releases dell’emittente belga Fun Radio. Il videoclip di Lose Yourself In Me è stato prodotto indipendentemente da Matriarchy Records in collaborazione con The Masses[15]. È stato diretto da Alistair Legrand, fratello di Victoria Legrand della band Beach House. Nel video, ballerini krump di Los Angeles fasciati in tute tempestate di luci LED, ballano su coreografia di Gala. Dopo la sua uscita, il clip è apparso sulla Home Page di Dailymotion, di Yahoo Francia[16], The Huffington Post[17], The Mediateseur[18], e Vogue Italia[19].

Nel 2013 Gala ha girato il video del brano Taste of Me con coreografie di Benoit Swan, direttore artistico della compagnia di danza avant-guard di New York ‘Cedar Lake’, per la regia del francese Alexandre Moors (‘Runaway’ di Kanye West e Blue Caprice). Il clip vede la partecipazione del ballerino e coreografo di Alvin Ailey, Abdur Rashid Jackson. Il video di Taste of Me è contraddistinto da una carrellata unica e riprende i movimenti di cinque ballerini, inclusa Gala, mentre s’intrecciano in una danza organica che avanza senza sosta. Traendo ispirazione dal suo regista preferito, Alfred Hitchcock, Gala ha deliberatamente girato un video che sembrasse realizzato in una ripresa unica. Vi è anche una citazione di Eadweard Muybridge e del suo lavoro pionieristico negli studi fotografici e in ambito cinematografico. Alcuni dei coreografi preferiti di Gala (Parsons, Bob Fosse, Mark Morris) sono anche sottilmente evocati nella coreografia.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Anno Singolo FR UK BEL/W BEL/F SWI ITA AU NL SWE FIN SPA GRE ISR BRA Album
1995-1996 "Everyone Has Inside" 24 1 3 1 2 2 L'album
"Freed from Desire" 1 2 1 1 13 1 16 6 42 17 1 1 1 1 Come into My Life
1996-1997-1998 "Let a Boy Cry" 1 11 1 1 23 1 11 1 7 3 1
"Come Into My Life" 10 38 4 6 1 36 1 12 1
"Suddenly" 56 34 43 4 85 1 14
2005-2006 "Faraway" 71 5 Tough Love
2008 "A Friend Of Joshua (MLA feat.GALA)"
2012 "Lose Yourself In Me"
2014 "Taste of Me"

Album[modifica | modifica wikitesto]

Anno Album Charts
FR BEL/W BEL/F SWI NL
1997 L'album
60
Come into My Life
32
16
28
49
20
2007 Come into a Decade (10th Anniversary) (Download only)
2008 Tough Love
  • Gala Remixes

Altro[modifica | modifica wikitesto]

  • Gala ha anche lavorato come autrice per musicisti classici come Salvatore Licitra e Marcelo Alvarez con i quali ha collaborato per l’album Duetto, e per Mario Frangoulis. È tuttora un’appassionata fotografa e molti suoi scatti compaiono sul suo sito web ufficiale.
  • Nel 2005 il cantante israeliano Sagi Rei ha inserito una sua versione di "Freed From Desire" nell'album Emotional Songs.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 1997-12-06 Top 40 Official UK Singles Archive | Official Charts
  2. ^ lescharts.com - Gala - Let A Boy Cry
  3. ^ 1997-08-09 Top 40 Official UK Singles Archive | Official Charts
  4. ^ ultratop.be - Gala - Come Into My Life
  5. ^ Gala, la chanteuse de "Freed From Desire" revient avec "Faraway". | Musique Radio
  6. ^ Gala - Faraway @ Top40-Charts.com - Songs & Videos from 49 Top 20 & Top 40 Music Charts from 30 Countries
  7. ^ a b http://books.google.com/books?id=-BIEAAAAMBAJ&pg=PA14&dq=FARAWAY++single+release+EMI+FRANCE+++Gala&hl=en&ei=-F3_TZ-WAYXPgAfwz9DuCg&sa=X&oi=book_result&ct=result&resnum=1&ved=0CCoQ6AEwAA#v=onepage&q=gala%20faraway&f=false
  8. ^ Ftes (Faraway) Video | Tamta | MTV UK
  9. ^ Gala on Pink TV, The French Gay TV Station - YouTube
  10. ^ Gala a FAN DE - YouTube
  11. ^ Shari about Gala @ TVL - YouTube
  12. ^ iTunes - Music - Tough Love by Gala
  13. ^ Gala Live at the Highline Ballroom, NYC, July 2010 (HQ) - YouTube
  14. ^ Archives - sudinfo.be
  15. ^ Home | The Masses
  16. ^ Gala fait son retour avec "Lose Yourself In Me" - Yahoo Actualités France
  17. ^ http://www.hunffingtonpost.fr/2012/10/12/gala-revient-avec-lose-yourself-in-me-freed-from-desire_n_1960754.html
  18. ^ Gala, son grand retour
  19. ^ Gala - Vogue.it

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 2666900