GAF Nomad

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
GAF Nomad
Un esemplare di N22C Nomad funge da gate guardian presso un aeroporto australiano.
Un esemplare di N22C Nomad funge da gate guardian presso un aeroporto australiano.
Descrizione
Tipo aereo da trasporto STOL
Equipaggio 2
Costruttore Australia GAF
Data primo volo 23 luglio 1971
Data entrata in servizio 1973
Esemplari 170 (la produzione è terminata nel 1984)
Dimensioni e pesi
Lunghezza 12,56 m
Apertura alare 16,52 m
Altezza 5,52 m
Superficie alare 30,10
Peso a vuoto 2 150 kg
Peso max al decollo 3 856 kg
Propulsione
Motore 2 turboeliche Allison 250-B17C
Potenza 426 shp ( kW)
Prestazioni
Velocità max 340 km/h
Autonomia 1 350 km
Tangenza 6 400 m

[senza fonte]

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

Il GAF Nomad è un aereo da trasporto leggero bimotore ad elica, progettato e costruito dall'azienda aeronautica australiana Government Aircraft Factories (GAF). È un velivolo STOL (Short Take-Off and Landing) ovvero una macchina capace di effettuare decolli ed atterraggi corti. Ne sono stati realizzati 170 esemplari in 9 versioni e la produzione è terminata nel 1984.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Nomad fu concepito verso la fine degli anni sessanta dalla Government Aircraft Factories (GAF). L'azienda sviluppò un progetto di un velivolo polivalente e robusto, adatto sia per l'impiego civile che militare, con caratteristiche di decollo e atterraggio corti, in grado di operare nel difficile ambiente australiano.

Il prototipo, designato N2 Nomad, volò per la prima volta il 23 luglio 1971.

La prima versione di serie, designata N22, trasportava fino a 12 passeggeri con un equipaggio di 2 uomini. Successivamente la GAF ne sviluppò e realizzò un modello con una fusoliera allungata, capace di trasportare comodamente 17 passeggeri.

Oltre che in ambito civile, il Nomad, è stato adottato anche da diversi operatori militari in vari paesi asiatici, come pattugliatore marittimo a corto raggio, idrovolante e infine in una variante militare con fusoliera corta.[1]

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

  • N2 Nomad: designazione dei 2 prototipi. Realizzata in 2 esemplari;
  • N22: versione realizzata per l'Australian Army: trasportava 12 passeggeri;
  • N22B: variante civile capace di trasportare 13 passeggeri;
  • N22F Floatmaster: versione idrovolante munita con 2 pattini di galleggiamento;
  • N24: prima variante per l'impiego utility con una fusoliera allungata di 1.14 m;
  • N24A: versione migliorata capace di trasportare 17 passeggeri. Realizzata in 40 unità;
  • N24B Nomad Missionmaster: designazione della variante utility militare;
  • Nomad Searchmaster: versione da pattugliamento marittimo e da sorveglianza territoriale;
  • Nomad N22 Searchmaster B: variante migliorata da pattugliamento marittimo costiero. Realizzata in 7 esemplari.

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Militari[modifica | modifica wikitesto]

Australia Australia
Filippine Filippine
Indonesia Indonesia
Papua Nuova Guinea Papua Nuova Guinea
Thailandia Thailandia

Civili[modifica | modifica wikitesto]

Velivoli comparabili[modifica | modifica wikitesto]

Canada Canada
Israele Israele
Polonia Polonia
Regno Unito Regno Unito
Spagna Spagna

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ R. Niccoli "Aerei" - De Agostini, Novara 2000.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Gallerie fotografiche[modifica | modifica wikitesto]