Fra Mauro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Fra Mauro (XV secolo1459 circa) è stato un geografo, cartografo e un monaco camaldolese italiano del XV secolo, autore dell'omonimo mappamondo.

Planisfero di Fra Mauro del 1450 ca. (Rovesciato: la mappa presenta il sud in alto e il nord in basso). La mappa raffigura l'Asia, l'Africa e l'Europa.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

La data e il luogo di nascita di Mauro non sono noti. Un suo prolungato e profondo rapporto con Venezia è attestato da una medaglia celebrativa coniata poco dopo la sua morte, sulla quale si legge l'iscrizione Frater Maurus S. Michaelis Muranensis de Venetiis ordinis Camaldulensis cosmographus incomparabilis. Un documento del 1409 fa riferimento a un certo frater Maurus de Venetiis, ma l'identificazione è dubbia. La prima data certa è il 1433, anno in cui egli è nominato in un capitolare dell'ordine. Per qualche tempo fu in Istria, nel monastero di San Michele di Leme nel comune di San Lorenzo del Pasenatico, dove disegnò una mappa dei possedimenti dell'ordine in quella località, perduta nel XVIII secolo ma conservata in una copia a stampa. Nel 1444 si trovava certamente a Venezia, poiché fece parte di una commissione nominata dai Savi alle Acque per la deviazione del fiume Brenta. Un registro del monastero di San Michele lo indica, nell'anno 1448, intento a formar mappamondi, e l'attività cartografica dovette per lui essere senza dubbio prevalente, quanto meno nell'ultima parte della sua vita. La sua morte avvenne non più tardi del 20 ottobre 1459.


Tributi[modifica | modifica wikitesto]

Il Cratere Fra Mauro e l'associata formazione di Fra Mauro sulla Luna prendono nome da lui; questi furono visitati dagli astronauti dell'Apollo 14. La visita del cratere era già un obiettivo della missione Apollo 13, ma l'esplosione del 2° serbatoio di ossigeno ne impedì il compimento.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]