Football Club Aprilia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
F.C. Aprilia
Calcio Football pictogram.svg
Biancocelesti, Rondinelle
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Bianco e Celeste.svg Bianco-Celeste
Inno Forza Aprilia alè alè
Dati societari
Città Aprilia
Paese Italia Italia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Italy.svg FIGC
Campionato Serie D
Fondazione 1971
Rifondazione 2009
Rifondazione 2010
Presidente Italia Umberto Lazzarini
Italia Mario Cavicchioli
Allenatore Italia Giuseppe Ferazzoli
Stadio Quinto Ricci
(3.000 posti)
Sito web www.apriliacalcio.com
Palmarès
Soccerball current event.svg Stagione in corso
Si invita a seguire il modello di voce

Il Football Club Aprilia è una società calcistica italiana con sede ad Aprilia (LT). I suoi colori sociali sono il bianco ed il celeste.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La storia calcistica dell'Aprilia comincia negli anni trenta dopo la fondazione della città nel 1936, e dopo diversi anni fu l’"Oleificio Lara 4 Stelle” con la propria denominazione a farsi carico del calcio locale.

La società attuale è nata invece nel 1971 con denominazione Associazione Calcio Aprilia, ove in quell'anno Mario Cavicchioli, Nestore Portioli e Dino Lancioni decisero di fare il grande passo convinti dall'allora sindaco apriliano Vescovi di cedere a qualcuno l'"Oleificio Lara 4 Stelle", formazione aziendale locale. La favola biancoceleste cominciò con Portioli come primo presidente insieme a Furio Cristhovich come allenatore.

Gli anni '70 ed '80 non sono stati molto felici per le rondinelle costrette a vivacchiare nelle categorie minori dei dilettanti laziali.

Nella stagione di Promozione Lazio 1990-1991 l'Aprilia a fine campionato è approdata per la prima volta nella massima divisione regionale, dove vi è rimasta per un quinquennio.

Nel 2001, i biancoazzurri approdarono per la prima volta in Serie D dove vi rimasero per 6 anni, poi, nella stagione di Serie D 2005-2006 arrivò la retrocessione all'ultimo posto in Eccellenza a causa degli incidenti accorsi dopo una gara disputata contro il Monterotondo che significarono per l'Aprilia la squalifica dello stadio per due anni, disputa delle partite casalinghe in campo neutro e a porte chiuse. Dopo tre stagioni di transizione Umberto Lazzarini nel 2009, al termine del campionato di Eccellenza Laziale, rilevò il titolo sportivo del Football Club Latina, che dopo la fusione tra Unione Sportiva Virtus Latina e la stessa Football Club Latina in Unione Sportiva Latina, venne ceduto al club con sede ad Aprilia, assumendo denominazione Football Club Rondinelle Latina, mentre la vecchia società A.C. Aprilia dal campionato successivo cambiò denominazione in Società Sportiva Vigor Cisterna con sede a Cisterna di Latina.

Il 26 maggio 2010, dopo un anno di transizione, il club assunse come denominazione Football Club Aprilia.

Un anno dopo, l'8 maggio 2011, la società conquista la sua prima storica promozione in Lega Pro Seconda Divisione, arrivando primo nel girone G della Serie D.

L'esordio nel campionato di Lega Pro Seconda Divisione 2011-2012 per i biancoazzurri neopromossi nella categoria è stato molto soddisfacente concludendo quinti e conservando un posto nei play-off per la promozione in Lega Pro Prima Divisione, cammino che nei play-off si ferma nella semifinale di ritorno con il Chieti.

Nel campionato di Lega Pro Seconda Divisione 2012-2013 l'Aprilia si piazza al terzo posto ma il cammino ai play-off per la promozione in Prima Divisione viene interrotto dal Teramo nella semifinale di ritorno.

Il 2 dicembre 2013, Ferazzoli lascia l'incarico da allenatore della prima squadra rescindendo consensualmente il contratto con la società.[1][2] Il 4 dicembre 2013 la dirigenza comunica di aver affidato l'incarico di allenatore a Silvio Paolucci, lasciando Michele Bilotta al posto di vice allenatore.[3][4] Il 24 febbraio 2014, dopo la sconfitta per 2-1 sul campo del Melfi, Paolucci viene sollevato dall'incarico,[5] e viene richiamato nuovamente Ferazzoli.[6]

Nel campionato di Lega Pro Seconda Divisione 2013-2014, dopo tre anni consecutivi nella medesima categoria, non riesce ad ottenere la salvezza e retrocede in Serie D.

Cronistoria[modifica | modifica sorgente]

Cronistoria del Football Club Aprilia
  • 1971 - Fondazione dell'Associazione Calcio Aprilia.
  • 1971-1972 - 3° in Prima Categoria Lazio.
  • 1972-1973 - 1° in Prima Categoria Lazio. Green Arrow Up.svg Promossa in Promozione.
  • 1973-1974 - 13° nel girone B di Promozione Lazio.
  • 1974-1975 - 12° nel girone B di Promozione Lazio.
  • 1975-1976 - 13° nel girone B di Promozione Lazio.
  • 1976-1977 - 16° nel girone B di Promozione Lazio. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Prima Categoria.
  • 1977-1978 - 1° in Prima Categoria Lazio. Green Arrow Up.svg Promossa in Promozione.
  • 1978-1979 - 10° nel girone B di Promozione Lazio.
  • 1979-1980 - 6° nel girone B di Promozione Lazio.

  • 1980-1981 - 13° nel girone B di Promozione Lazio.
  • 1981-1982 - 12° nel girone B di Promozione Lazio.
  • 1982-1983 - 15° nel girone B di Promozione Lazio. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Prima Categoria.
  • 1983-1984 - 16° in Prima Categoria Lazio. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Seconda Categoria.
  • 1984-1985 - 4° in Seconda Categoria Lazio.
  • 1985-1986 - 10° in Seconda Categoria Lazio.
  • 1986-1987 - 2° in Seconda Categoria Lazio.
  • 1987-1988 - 1° in Seconda Categoria Lazio. Green Arrow Up.svg Promossa in Prima Categoria.
  • 1988-1989 - 8° in Prima Categoria Lazio.
  • 1989-1990 - 1° in Prima Categoria Lazio. Green Arrow Up.svg Promossa in Promozione.

  • 1990-1991 - 4° nel girone C di Promozione Lazio.
  • 1991-1992 - 5° nel girone B di Eccellenza Lazio.
  • 1992-1993 - 14° nel girone B di Eccellenza Lazio.
  • 1993-1994 - 11° nel girone B di Eccellenza Lazio.
  • 1994-1995 - 11° nel girone B di Eccellenza Lazio.
  • 1995-1996 - 15° nel girone B di Eccellenza Lazio. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Promozione.
  • 1996-1997 - 4° nel girone C di Promozione Lazio.
  • 1997-1998 - 1° nel girone C di Promozione Lazio. Green Arrow Up.svg Promossa Eccellenza Lazio.
Vince la Coppa Eccellenza Lazio (1º titolo).
Quarti di finale della Coppa Italia Dilettanti (Fase Eccellenza)
  • 1998-1999 - 2° nel girone B di Eccellenza Lazio. Perde i play-off nazionali con la Castrense.
  • 1999-2000 - 1° nel girone B di Eccellenza Lazio. Green Arrow Up.svg Promossa in Serie D.

  • 2000-2001 - 4° nel girone F della Serie D.
Primo turno della Coppa Italia Serie D.
  • 2001-2002 - 8° nel girone G della Serie D.
Semifinalista della Coppa Italia Serie D.
  • 2002-2003 - 4° nel girone G della Serie D.
Primo turno della Coppa Italia Serie D.
  • 2003-2004 - 7° nel girone F della Serie D.
Primo turno della Coppa Italia Serie D.
  • 2004-2005 - 8° nel girone E della Serie D.
Secondo turno della Coppa Italia Serie D.
  • 2005-2006 - 18° nel girone G della Serie D. Red Arrow Down.svg Retrocessa in Eccellenza Lazio poiché declassato all'ultimo posto dopo gli incidenti avvenuti durante la partita con il Monterotondo.
 ? della Coppa Italia Serie D.
  • 2006-2007 - 4° nel girone A di Eccellenza Lazio.
  • 2007-2008 - 2° nel girone A di Eccellenza Lazio. Perde i play-off nazionali con la Boville Ernica.
  • 2008-2009 - 10° nel girone A di Eccellenza Lazio. Green Arrow Up.svg Ripescata in Serie D.
  • 2009 - A fine campionato la Virtus Latina, 1° nel girone B, e il Football Club Latina, 2° nel girone A e vincitrice dei play-off nazionali, si fondono nell'Unione Sportiva Latina e il titolo sportivo del Football Club Latina viene ceduto alla neonata Football Club Rondinelle Latina con sede ad Aprilia, mentre a fine campionato la vecchia A.C.D. Aprilia cambia denominazione in S.S.D. Vigor Cisterna con sede a Cisterna di Latina.
  • 2009-2010 - 7° nel girone G della Serie D.
Trentaduesimi di finale della Coppa Italia Serie D.

Primo turno della Coppa Italia Serie D.
Girone eliminatorio della Poule scudetto.
Primo turno della Coppa Italia Lega Pro.
Terzo turno della Coppa Italia Lega Pro.
Secondo turno della Coppa Italia Lega Pro.
Turno preliminare di Coppa Italia Serie D.

Colori e simboli[modifica | modifica sorgente]

I colori sociali dell'Aprilia sono il bianco e il celeste, e il simbolo della squadra sono le cinque rondini tratte dallo stemma comunale.

Strutture[modifica | modifica sorgente]

Stadio[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Stadio Quinto Ricci.

L'Aprilia disputa le proprie partite casalinghe allo Stadio Quinto Ricci, impianto dedicato al giocatore dell’Aprilia deceduto a Latina durante una gara di calcio. La sua capienza è di circa 3.000 posti. Per la Stagione 2014-2015 L'Aprilia condivide il suo stadio con il Lupa Roma Football Club che milita in Lega Pro Girone C

Il primo campo sportivo di Aprilia si trovava in zona Largo dello Sport, poi negli anni settanta per problemi di ristrutturazione del “Quinto Ricci” fu allestito un altro impianto in zona Le Cave, precisamente sul terreno dell'ex presidente apriliano Dino Lancioni.

Altro[modifica | modifica sorgente]

Il convitto è il punto di ritrovo per i giocatori, in cui gli stessi possono trovare vitto e alloggio.[senza fonte]

Allenatori e presidenti[modifica | modifica sorgente]

Allenatori
  • 1971-1972 Italia Orlando Barbieri - Bruno Abbatini
  • 1972-1973 Italia Bruno Abbatini
  • 1974-1975 Italia Luigi Chiodi - Italia Nicola Lidozzi
  • 1974-1975 Italia Enzo Centomini - Italia Nicola Lidozzi
  • 1975-1977 Italia Bruno Abbatini
  • 1977-1979 Italia Franco Carnevali
  • 1979-1980 Italia Guido Riccioni - Italia Bruno Abbatini
  • 1980-1981 Italia Bruno Abbatini
  • 1981-1982 Italia Franco Carnevali
  • 1982-1983 Italia Romano Polizzano - Italia Gigi Pietrosanti
  • 1983-1984 Italia Bruno Federico - Italia Patriarca
  • 1984-1985 Italia Nicola Lidozzi
  • 1985-1986 Italia Nino Tamburini - Italia Gigi Pietrosanti
  • 1986-1987 Italia Maurizio Colantuono
  • 1987-1988 Italia Gianni Sassaroli
  • 1988-1989 Italia Nino Tamburini - Italia Elvezio Belardi
  • 1989-1991 Italia Gianni Sanavia
  • 1991-1993 Italia José Restelli
  • 1993-1994 Italia Paolo Borelli - Italia Tony Napoleoni
  • 1994-1995 Italia Di Prizio - Italia Ettore Clementi
  • 1995-1996 Italia Conte - Italia Ettore Clementi - Italia Alberto Pizzi
  • 1996-1997 Italia Alberto Drago
  • 1997-2001 Italia Paolo D'Este
  • 2001-2002 Italia Paolo D'Este - Italia Aldo Salerno
  • 2002-2004 Italia Michele Bilotta
  • 2004-2005 Italia Pierino Di Iorio - Italia Massimo Bindi
  • 2005-2006 Italia Massimo Bindi
  • 2006-2007 Italia Michele Bilotta
  • 2007-2008 Italia Michele Bilotta - Italia Gianluigi Staffa
  • 2008-2009 Italia Manolo Patalano - Italia Andrea Sciamanna - Italia Paolo Pellucchini
  • 2009-2010 Italia Massimo Bindi - Italia Sergio Pirozzi
  • 2010-2011 Italia Sergio Pirozzi - Italia Ezio Castellucci
  • 2011-2012 Italia Vincenzo Vivarini
  • 2012-2013 Italia Vincenzo Vivarini - Italia Paolo Favaretto
  • 2013-2014 Italia Giuseppe Ferazzoli - Italia Silvio Paolucci - Italia Giuseppe Ferazzoli
  • 2014- Italia Mauro Fattori
Presidenti
  • 1971-1972 Italia Nestore Portioli
  • 1972-1976 Italia Alfredo Chiodi
  • 1976-1979 Italia Quinto Sabbatini
  • 1979-1980 Italia Dino Lancioni
  • 1980-1982 Italia Angelo Bianchi
  • 1982-1983 Italia Antonio Coppi
  • 1983-1985 Italia Giuseppe Catania
  • 1985-1988 Italia Giorgio Mauro
  • 1988-1994 Italia Gianfranco Brilli
  • 1994-1999 Italia Mario Stradaioli
  • 1999-2004 Italia Massimo Treiani
  • 2004-2005 Italia Rita Zanchi
  • 2005-2006 Italia Massimo Treiani
  • 2006-oggi Italia Umberto Lazzarini, Italia Mario Cavicchioli


Giocatori[modifica | modifica sorgente]

Alcuni giocatori che hanno indossato la maglia delle Rondinelle e che hanno poi avuto esperienze in Serie A sono: Mauro Bordoni (attaccante) che ha esordito col Genoa nel 1977-78, Antonio Montella (attaccante) con il Messina nel 2006-07 e Alberto Gomes De Pina con il Sassuolo nel 2013-14.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Competizioni nazionali[modifica | modifica sorgente]

2010-2011 (girone G)

Competizioni regionali[modifica | modifica sorgente]

1999-2000
1997-1998
1972-1973, 1977-1978, 1989-1990
1987-1988
1997-1998

Statistiche e record[modifica | modifica sorgente]

Partecipazione ai campionati[modifica | modifica sorgente]

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Lega Pro Seconda Divisione 3 2011-2012 2013-2014 4
Serie D 1 2014-2015
Serie D 8 2000-2001 2010-2011 8

Tifoseria[modifica | modifica sorgente]

La tifoseria è guidata dal gruppo ultras Gruppo Hooligano Aprilia[7].

Amicizie[modifica | modifica sorgente]

Rivalità[modifica | modifica sorgente]

Organico[modifica | modifica sorgente]

Rosa 2014-2015[modifica | modifica sorgente]

N. Ruolo Giocatore Bianco e Celeste.svg
Italia P Riccardo Ragni
Italia P Giuseppe Caruso
Italia D Emmanuele Sembroni
Italia D Pietro Maria Del Duca
Italia D Emanuele Saladino
Senegal D David Abdallah Mbodj Mbaye
Italia D Matteo Vincenzo
Italia D Fabio Formato
Italia D Claudio Cafiero
Italia D Alessio Mantineo
Italia D Francesco Mazzarani
Italia C Stefano Amadio
Italia C Pierantonio Sassano
Italia C Marco Fabiani
N. Ruolo Giocatore Bianco e Celeste.svg
Italia C Augusto Marfisi
Italia C Antonio Salese
Italia C Marco Iannascoli
Italia C Gianmarco Carta
Argentina C Federico Comini
Italia A Angelo Corsi
Italia A Nicola Ferrari
Italia A Elio Calderini
Italia A Marco Criaco
Italia A Riccardo Lattanzio
Italia A Daniele Ferri
Italia A Eugenio Ottobre
Italia A Simone D'Anna
Italia A Antonio Montella

Staff tecnico[modifica | modifica sorgente]

Staff dell'area tecnica
  • Italia Giuseppe Ferazzoli - Allenatore
  • Italia Augusto Del Duca - Allenatore dei portieri
  • Italia Michele Bilotta - Preparatore in seconda
  • Italia Ascenzo De Bonis - Medico sociale
  • Italia Marco Fulco - Fisioterapista

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ UFFICIALE: Aprilia, rescissione con mister Ferazzoli Tuttolegapro.com
  2. ^ ESCLUSIVA TLP - Ferazzoli: "Esonerato per i troppi gol subìti. Ecco perché ho rescisso con l'Aprilia"
  3. ^ Arriva mister Silvio Paolucci apriliacalcio.com
  4. ^ Silvio Paolucci nuovo mister dell'Aprilia apriliacalcio.wordpress.com
  5. ^ Salta anche Silvio Paolucci apriliacalcio.wordpress.com
  6. ^ Comincia l'era Ferazzoli-bis apriliacalcio.wordpress.com
  7. ^ a b c d Tifoserie laziali

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]