Emanuela Maccarani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Emanuela Maccarani
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Ginnastica ritmica Gymnastics (rhythmic) pictogram.svg
Carriera
Nazionale
1982-1984 Italia Italia
Carriera da allenatore
1996- Italia Italia
Palmarès
Bandiera olimpica  Olimpiadi
Argento Atene 2004 Generale
Gnome-emblem-web.svg  Mondiali
Oro Baku 2005 Generale
Argento Patrasso 2007 Generale
Argento Patrasso 2007 Cerchi e clavette
Argento Patrasso 2007 Funi
Argento Baku 2005 Nastri
Argento Baku 2005 Cerchi e Clavette
Bronzo Budapest 2003 Generale
Bronzo Budapest 2003 Nastri
Wikiproject Europe (small).svg  Europei
Oro Torino 2008 Funi
Argento Torino 2008 Cerchi e clavette
Argento Mosca 2006 Cerchi e clavette
Argento Mosca 2006 Nastri
Bronzo Torino 2008 Generale
Bronzo Torino 2008 Generale
Bronzo Mosca 2006 Generale
Bronzo Riesa 2003 Nastri
Bronzo Riesa 2003 Generale
 

Emanuela Maccarani (Milano, 20 settembre 1966) è un'allenatrice di ginnastica ritmica ed ex ginnasta italiana.

Carriera[modifica | modifica sorgente]

Ginnasta[modifica | modifica sorgente]

Diplomata in ragioneria e poi all'I.S.E.F., partecipa come atleta dal 1982 al 1984 nella squadra nazionale a due campionati europei (a Stavanger e Vienna) e a due coppe del mondo.

Allenatrice[modifica | modifica sorgente]

Smessi i panni di atleta, nel 1987 inizia la sua carriera di allenatrice. Allena squadre private ma entra anche a far parte dello staff tecnico della Nazionale come assistente allenatrice. Diventa allenatrice responsabile della squadra juniores ottenendo nel 1996 agli Europei di Oslo due medaglie di bronzo.

Dal 1996 è allenatrice responsabile della Nazionale di ginnastica ritmica dell'Italia e debutta al Campionato mondiale di Siviglia nel 1998. Le prime medaglie arrivano ai Campionati Europei di Riesa (due medaglie di bronzo) e da allora la Nazionale ha iniziato ad accumulare medaglie tra cui l'argento olimpico ad Atene 2004 e la medaglia d'oro ai campionati del mondo di Baku soffiandolo all'eterna rivale: la squadra russa.

Per i risultati conseguiti nella ginnastica ritmica, le è stato assegnato nel 2004 l'Oscar "Allenatrice dell'anno" e, nel 2005, ha ricevuto l'onorificenza di Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica; nel 2006 ha ricevuto altresì la Palma di Bronzo al Merito Tecnico CONI[1].

Il 19 aprile 2012 alla cerimonia dei Collari d'Oro al Merito Sportivo riceve per la sua carriera l'onorificenza della Palma d'Oro al Merito Tecnico.

Palmarès[modifica | modifica sorgente]

Squadra Nazionale Juniores: 1996 Campionati Europei (Oslo) (2 medaglie di bronzo)

Squadra Nazionale Senior:

  • 2003 Campionati Europei (Riesa) (2 medaglie di bronzo)
  • 2003 Campionati del Mondo Q. O. (Budapest) (2 medaglie di bronzo)
  • 2004 Coppa del Mondo (Russia) (1 medaglia bronzo)
  • 2004 Coppa del Mondo (Duisburg) (1 medaglia bronzo)
  • 2004 Giochi Olimpici (Atene) (medaglia d'argento)
  • 2005 Coppa del Mondo (Russia) (3 medaglie di bronzo)
  • 2005 Coppa del Mondo (Baku - Azerbaigian) (2 medaglie d'argento)
  • 2005 Coppa del Mondo (Germania) (2 medaglie d'oro)
  • 2005 Coppa del Mondo (Genova) (2 medaglie argento)
  • 2005 Campionato del Mondo (Baku) (1 medaglia d'oro)(2 medaglie d'argento)
  • 2006 Coppa del Mondo (Genova) (1 medaglia d'argento)
  • 2006 Campionati Europei (Mosca) (1 medaglia d'argento)(1 medaglia d'argento)(1 medaglia di bronzo)
  • 2006 Finale coppa del Mondo (Mie - Giappone) (1 medaglia di bronzo)
  • 2007 Coppa del Mondo (San Pietroburgo) (1 oro 2 argenti)
  • 2007 Coppa del Mondo (Genova) (1 oro 2 argenti)
  • 2007 Coppa del Mondo (Tel Aviv) (1 argento)
  • 2007 Campionati del Mondo Q.O. (Patrasso) (argento concorso generale)(argento 3cerchi/4clavette) (argento 5 Funi)
  • 2007 Pre-Olimpica (Pechino) (medaglia d'argento)
  • 2008 Campionati Europei (Torino) (1 bronzo, 1 oro, 1 argento)

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Ufficiale Ordine al merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Ufficiale Ordine al merito della Repubblica Italiana
— Roma, 27 dicembre 2004. Su proposta della Presidenza del Consiglio dei Ministri.[2]
Palma d'oro al Merito Tecnico - nastrino per uniforme ordinaria Palma d'oro al Merito Tecnico
— Roma, 19 aprile 2012.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Emanuela Maccarani - Official Web Site
  2. ^ Ufficiale Ordine al merito della Repubblica Italiana Sig.ra Emanuela Maccarani. URL consultato il 12 aprile 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]