ENAER T-35 Pillán

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
ENAER T-35 Pillán
Un T-35 Pillan solista della Fuerza Aérea de Chile durante la parata del 19 settembre 2009 sul cielo di Santiago del Cile
Un T-35 Pillan solista della Fuerza Aérea de Chile durante la parata del 19 settembre 2009 sul cielo di Santiago del Cile
Descrizione
Tipo aereo da addestramento
Equipaggio 2 (allievo/pilota + istruttore)
Progettista Cile ENAER / Stati Uniti Piper Aircraft
Costruttore Cile ENAER
Data primo volo 6 marzo 1981 (prototipo)[1]
Data entrata in servizio 1986
Data ritiro dal servizio in servizio
Utilizzatore principale Spagna Ejército del Aire
Altri utilizzatori Cile FACh
Esemplari 154[2]
Dimensioni e pesi
Lunghezza 8,60 m
Apertura alare 8,80 m
Freccia alare 2,60 m
Superficie alare 13,70 [senza fonte]
Peso a vuoto 943 kg
Peso max al decollo 1 338 kg
Propulsione
Motore un turboelica Allison 250-B17D
Potenza 420 hp (313 kW)
Prestazioni
Velocità max 426 km/h
Autonomia 1 100 km[senza fonte]
Raggio di azione 759 km
Note dati riferiti alla versione T-35DT

i dati sono estratti da Jane's Aircraft Recognition Guide[3] integrarti dove indicato

voci di aerei militari presenti su Wikipedia

L'ENAER T-35 Pillán (che significa diavolo, in lingua mapudungun vulcano o spirito ancestrale) è un addestratore basico monomotore turboelica prodotto dall'azienda aeronautica cilena ENAER, la quale per lo sviluppo si avvalse della collaborazione dell'azienda aeronautica statunitense Piper.

Il Pillán, caratterizzato dalla classica architettura ad ala bassa e l'abitacolo capace di ospitare 2 posti in tandem, ha ottenuto un discreto successo commerciale in America latina.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Il Pillán fu sviluppato negli anni ottanta dalla statunitense Piper basandosi sul progetto degli aerei da turismo Piper PA-28 Dakota e PA-321 Saratoga in base a una specifica emessa dal governo cileno per mettere in risalto la nascente industria aeronautica del paese quanto di realizzare un nuovo aeroplano leggero capace di svolgere sia il ruolo di addestratore basico che quello per le operazioni di antiguerriglia.

La Piper costruì i primi due prototipi - il primo dei quali volò nel 1981 - e successivamente la produzione fu impiantata in Cile, presso gli stabilimenti della Enaer. Il primo esemplare di costruzione interamente cilena effettuò il suo primo volo nel 1982, e dopo tre anni (nel 1985) di test statici e prove in volo fu avviata la produzione in serie.

Due sono le principali versioni prodotte: la A, per l'addestramento basico e la B, studiata per il volo strumentale. Un ulteriore sviluppo del piccolo monoplano è stata, nel 1987, la versione T-335TX Aucan, propulso da un motore a turboelica Allison 250-B17D, ma la produzione non fu mai avviata.

Il trainer cileno, la cui produzione è cessata nel 1991 dopo 7 anni ma ripreso per breve tempo nel 1998, venne realizzato in un totale di 154 esemplari[2] ed è stato adottato da diverse forze aeree sudamericane; i principali operatori del velivolo sono la Fuerza Aérea de Chile e l'Ejército del Aire spagnolo.

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Piper PA-28R-300 Pillan
designazione dei due prototipi.[4]
T-35A
versione biposto da addestramento basico, equipaggiata con un motore Textron Lycoming IO-540-K1K5 da 300 hp (223 kW) e destinata alla Fuerza Aérea de Chile.
T-35B
versione biposto da addestramento al volo strumentale destinata alla Fuerza Aérea de Chile.
T-35C
versione biposto da addestramento basico destinata all'Ejército del Aire spagnolo, designato localmente come E.26 Tamiz.
T-35D
versione biposto da addestramento basico ed al volo strumentale destinata al Panamá e Paraguay.
T-35DT
versione turboelica equipaggiata con un motore Allison 250-B17D da 420 ehp (313 kW) ed originariamente designata T-35XT.
T-35S
versione monoposto con capacità acrobatiche.
T-35T Aucan
sviluppo della versione turboelica.
Pillan 2000
versione aggiornata del T-35 Pillan.

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Una formazione di T-35 Pillán della Fuerza Aérea de Chile durante la parata del 19 settembre 2009.
Cile Cile
33 esemplari, 19 esemplari versione A e 14 della variante B.
Rep. Dominicana Rep. Dominicana
7 esemplari della versione T-35B.
Ecuador Ecuador
4 esemplari, attualmente affiancano i Beechcraft T-34 Mentor, ma li sostituiranno in un prossimo futuro.
El Salvador El Salvador
5 esemplari, 2 versione A e 3 della variante B.
Guatemala Guatemala
4 esemplari.
Panamá Panamá
7 esemplari nelle versioni T-35B/D Pillan, utilizzati, oltre che nel ruolo di addestratori basici, anche per missioni di ricognizione diurna.
Paraguay Paraguay
opera con sei esemplari dei 13 complessivamente consegnati.
Spagna Spagna
opera con 34 esemplari, designati localmente T-35C Tamiz, dei 41 originariamente consegnati.

Velivoli comparabili[modifica | modifica wikitesto]

Jugoslavia Jugoslavia
Polonia Polonia
Svizzera Svizzera

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Green 1988, pp. 98-99
  2. ^ a b Endres, Gunther; Gething, Mike (2002). Jane's Aircraft Recognition Guide. Glasgow, UK: HarperCollinsPublishers. pp. 392. ISBN 0-00-713721-4.
  3. ^ Jane's Aircraft Recognition Guide, pag. 505.
  4. ^ Peperell 1987, pag. 159

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Peperell, Roger W; Smith, Colin M (1987). Piper Aircraft and their forerunners. Air-Britain. ISBN 0-85130-149-5.
  • (EN) Green, William. Observer's book of aircraft (1988 ed.). London: Frederick Warne & Co. Ltd..
  • (EN) Rendall, David (1995). Jane's Aircraft Recognition Guide. Glasgow, UK: HarperCollinsPublishers. ISBN 0-00-4709802.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]