Danny Pate

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Danny Pate
Danny Pate - Tour Of California Prologue 2008.jpg
Danny Pate al Tour of California 2008
Dati biografici
Nome Danny Wayne Pate
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 185[1] cm
Peso 73[1] kg
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada, ciclocross
Squadra Team Sky Sky
Carriera
Squadre di club
2000 Saeco Saeco
2001-2003 Prime Alliance
2004 Health Net Health Net
2005 Jelly Belly
2006 TIAA-CREF TIAA-CREF
2007-2008 Team Slipstream Team Slipstream
2009-2010 Garmin Garmin
2011 Team HTC Team HTC
2012- Team Sky Sky
 

Danny Wayne Pate (Colorado Springs, 24 marzo 1979) è un ciclista su strada e ciclocrossista statunitense che corre per il team Sky. È professionista dal 2000.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dopo aver corso nella specialità di ciclocross nelle categorie giovanili, passa professionista nel 2000 con la Saeco; dopo un solo anno però ritorna tra i dilettanti Under-23 a causa del mancato rinnovo del contratto con la squadra sammarinese. Nonostante nel 2001 riesca a conquistare il titolo di campione del mondo a cronometro Under-23, non trova ingaggi in squadre di prima fascia, accasandosi alla Prime Alliance, team con classificazione GS3, il terzo livello per società ciclistiche.

Negli anni successivi si distingue nel campionato statunitense in linea, dove si classifica per due volte al secondo posto ed altrettante al terzo. Nel 2006 passa alla TIAA-CREF, mettendosi in evidenza al Tour du Limousin, al Tour de Beauce e alla Reading Classic, mentre l'anno dopo si classifica secondo nel campionato nazionale a cronometro. La sua squadra, nel frattempo rinominata Slipstream-Chipotle, acquisisce nel 2007 lo status di team Professional Continental e poi, nel 2009, con la sponsorizzazione Garmin, quello di ProTeam: questo permette a Pate di partecipare al Giro d'Italia e al Tour de France sia nel 2008 che nel 2009.

All'inizio del 2011 lascia la Garmin e si trasferisce ad un'altra squadra statunitense ProTour, la HTC-Highroad; partecipa ancora al Tour de France, concludendolo per la terza volta. Per il 2012 si accasa quindi tra le file del team britannico Sky, partecipando per la prima volta alla Vuelta a España.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Prologo Internationale Thüringen Rundfahrt (Sonnenberg, cronometro)
4ª tappa Internationale Thüringen Rundfahrt (Mühlhausen)
Classifica generale Tryptique Ardennais
Campionati del mondo, Prova a cronometro Under-23
Classifica generale Tour de Toona
2ª tappa Tour de White Rock
3ª tappa International Cycling Classic (Manitowoc)
5ª tappa International Cycling Classic (Kenosha)
2ª tappa FBD Insurance Rás (Enniscorthy > Cobh)
4ª tappa, 1ª semitappa Tour de Beauce (Saint-Jean-de-la-Lande, cronometro)
5ª tappa Tour of Missouri (Jefferson City > Saint Charles)

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

Classifica scalatori Nature Valley Grand Prix
4ª tappa Tour de Georgia (Atlanta, cronosquadre)
1ª tappa Giro d'Italia (Palermo, cronosquadre)

Piazzamenti[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

2008: 137º
2009: 144º
2013: 134º
2008: 95º
2009: 141º
2011: 165º
2014: 153º

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

2012: ritirato

Competizioni mondiali[modifica | modifica wikitesto]

Plouay 2000 - In linea: ritirato
Lisbona 2001 - Cronometro Under-23: vincitore
Lisbona 2001 - In linea Under-23: 13º
Salisburgo 2006 - In linea: 118º
Melbourne 2010 - In linea: 80º

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Danny Pate, www.teamsky.com. URL consultato il 1º febbraio 2013.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (DEENITNL) Danny Pate in Cyclebase.nl.
  • (FR) Danny Pate in Memoire-du-cyclisme.eu.
  • Paolo Mannini (a cura di), Danny Pate in Museodelciclismo.it.
  • Danny Pate in Sitodelciclismo.net, de Wielersite.