Saeco Macchine per Caffè (ciclismo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Saeco Macchine per Caffè
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Informazioni
Nazione Italia Italia
Debutto 1989
Scioglimento 2004
Specialità Strada

La Saeco Macchine per Caffè (codice UCI: SAE), nota in precedenza anche come Mercatone Uno, è stata una squadra maschile di ciclismo su strada italiana, attiva tra anni novanta e primi anni duemila.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Mario Cipollini, velocista capitano della squadra per otto anni

Venne fondata nel 1989 con licenza sammarinese e sotto il nome di Verynet-FNT-Juvenes San Marino, essendo gestita dall'AS Juvenes. Tra 1990 e 1991 il main sponsor divenne la GIS Gelati, mentre nei quattro anni successivi la Mercatone Uno (che poi lascerà per tornare a sponsorizzare un'altra squadra, nata dalle ceneri della Carrera).

Nel 1996 arrivò un nuovo sponsor, l'azienda bolognese di elettrodomestici Saeco. Due anni dopo la squadra assunse licenza italiana. Si sciolse alla fine del 2004, dopo sedici anni di attività, andando a fondersi con la Lampre ed entrando nell'UCI ProTour.

Numerosi ciclisti di fama hanno vestito la divisa Mercatone Uno/Saeco: si ricordano soprattutto Mario Cipollini, vincitore con la squadra di 23 tappe del Giro e 11 del Tour fra 1994 e 2001, Ivan Gotti, vincitore del Giro d'Italia 1997, e, più recentemente, Gilberto Simoni e Damiano Cunego, vincitori rispettivamente dei Giri 2003 e 2004. Altri nomi, Francesco Casagrande, Danilo Di Luca, Michele Bartoli e Paolo Savoldelli.

Cronistoria[modifica | modifica wikitesto]

Annuario[modifica | modifica wikitesto]

Anno Codice Nome Cat. Biciclette Dirigenza
1989 - San Marino Verynet-FNT-Juvenes San Marino - Colnago Manager: -
Dir. sportivi: Piero Bini, Alberto Cappeletti, Olivano Locatelli
1990 - San Marino GIS Gelati-Benotto - Benotto Manager: -
Dir. sportivi: Piero Bini, Palmo Marino Berardi, Palmiro Masciarelli
1991 - San Marino GIS Gelati-Ballan - Benotto Manager: -
Dir. sportivi: Piero Bini, Palmo Marino Berardi, Palmiro Masciarelli, Antonio Salutini
1992 - San Marino Mercatone Uno-Zucchini-Medeghini - Pinarello Manager: -
Dir. sportivi: Franco Gini, Palmo Marino Berardi, Flavio Miozzo, Antonio Salutini
1993 MER San Marino Mercatone Uno-Zucchini-Medeghini - Pinarello Manager: -
Dir. sportivi: Franco Gini, Palmo Marino Berardi, Antonio Salutini, Primo Franchini, Bruno Vicino
1994 MER San Marino Mercatone Uno-Medeghini - Pinarello Manager: Franco Cornacchia
Dir. sportivi: Franco Gini, Palmo Marino Berardi, Antonio Salutini, Primo Franchini, Olivano Locatelli
1995 MER San Marino Mercatone Uno-Saeco - Pinarello Manager: Franco Cornacchia
Dir. sportivi: Franco Gini, Antonio Salutini, Olivano Locatelli, Franco Chioccioli, Bruno Vicino
1996 SAE San Marino Saeco-Estro-A.S. Juvenes San Marino - Moser Manager: -
Dir. sportivi: Franco Gini, Antonio Salutini, Olivano Locatelli, Franco Chioccioli, Bruno Vicino
1997 SAE San Marino Saeco-Estro - Cannondale Manager: Claudio Corti
Dir. sportivi: Antonio Salutini, Franco Chioccioli, Bruno Vicino
1998 SAE Italia Saeco-Cannondale - Cannondale Manager: Claudio Corti
Dir. sportivi: Antonio Salutini, Guido Bontempi, Bruno Vicino
1999 SAE Italia Saeco-Cannondale GSI Cannondale Manager: Claudio Corti
Dir. sportivi: Antonio Salutini, Guido Bontempi, Bruno Vicino
2000 SAE Italia Saeco-Valli & Valli GSI Cannondale Manager: Claudio Corti
Dir. sportivi: Antonio Salutini, Guido Bontempi, Bruno Vicino
2001 SAE Italia Saeco GSI Cannondale Manager: Claudio Corti
Dir. sportivi: Antonio Salutini, Guido Bontempi, Bruno Vicino
2002 SAE Italia Saeco-Longoni Sport GSI Cannondale Manager: Claudio Corti
Dir. sportivi: Guido Bontempi, Bruno Vicino, Flavio Miozzo, Giuseppe Martinelli
2003 SAE Italia Saeco-Longoni Sport (fino al 1º aprile)
Italia Saeco (dal 2 aprile)
GSI Cannondale Manager: Claudio Corti
Dir. sportivi: Guido Bontempi, Bruno Vicino, Flavio Miozzo, Giuseppe Martinelli
2004 SAE Italia Saeco GSI Cannondale Manager: Claudio Corti
Dir. sportivi: Guido Bontempi, Bruno Vicino, Flavio Miozzo, Giuseppe Martinelli

Classifiche UCI[modifica | modifica wikitesto]

Fino al 1998, le squadre ciclistiche erano classificate dall'UCI in un'unica divisione. Nel 1999 la classifica a squadre venne divisa in prima, seconda e terza categoria (GSI, GSII e GSIII), mentre i corridori rimasero in classifica unica.[1] Nel 2005 fu introdotto l'UCI ProTour[2] e, parallelamente, i Circuiti continentali UCI;[1] dal 2009 le gare del circuito ProTour sono state integrate nel Calendario mondiale UCI, poi divenuto UCI World Tour.

Anno Class. Pos. Migliore cl. individuale
1995 - Italia F. Casagrande (9º)
1996 - 13º Italia F. Casagrande (1º)
1997 - Italia F. Casagrande (8º)
1998 - 12º Italia Leonardo Piepoli (34º)
1999 GSI Italia Mario Cipollini (19º)
2000 GSI 17º Svizzera Laurent Dufaux (31º)
2001 GSI 18º Italia Mario Cipollini (47º)
2002 GSI 16º Italia Danilo Di Luca (13º)
2003 GSI Italia Gilberto Simoni (4º)
2004 GSI Italia Damiano Cunego (1º)

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Grandi Giri[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazioni: 9 (1994, 1995, 1996, 1997, 1998, 1999, 2000, 2003, 2004)
Vittorie di tappa: 9
1998 (2 Mario Cipollini)
1999 (4 Mario Cipollini, Salvatore Commesso)
2000 (Salvatore Commesso)
2003 (Gilberto Simoni)
Vittorie finali: 0
Altre classifiche: 0
Partecipazioni: 13 (1992, 1993, 1994, 1995, 1996, 1997, 1998, 1999, 2000, 2001, 2002, 2003, 2004)
Vittorie di tappa: 3
1992 (Enrico Zaina)
1994 (Simone Biasci)
2002 (Danilo Di Luca)
Vittorie finali: 0
Altre classifiche: 0

Classiche monumento[modifica | modifica wikitesto]

2004 (Damiano Cunego)

Campionati nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Strada
In linea: 1996 (Mario Cipollini); 1999, 2002 (Salvatore Commesso)
Cronometro: 1995 (Massimiliano Lelli)
In linea: 1999 (Igor Pugaci)
Cronometro: 1999, 2000, 2001 (Igor Pugaci)
In linea: 1999 (Armin Meier)
Pista
Madison: 1995, 1996 (Silvio Martinello)
Corsa a punti: 1991, 1995, 1996, 1997 (Silvio Martinello)

Altri successi[modifica | modifica wikitesto]

In una occasione corridori in forza alla Saeco si sono affermati ai giochi olimpici e per cinque volte ai campionati del mondo.

Giochi olimpici
1996 (Silvio Martinello)
Campionati del mondo
2003 (Igor Astarloa)
1995, 1996 (Silvio Martinello)
1995, 1997 (Silvio Martinello)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Archivio delle classifiche UCI. URL consultato il 3 dicembre 2009.
  2. ^ Archivio delle classifiche UCI ProTour. URL consultato il 12-12-2009.
ciclismo Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo